mercoledì 16 febbraio 2011

Un Contest perBene - Insalata aromatica di carciofi e pesce spada

Concerto per violino e orchestra in Re maggiore l'op. 35 - P.I.Tchaikovsky

Con questa ricetta desidero partecipare, e con grande piacere, al Contest lanciato da  Sonia di “Oggi pane e salame, domani..” -  in collaborazione con Illa for People e A.p.e. onlus, a sostegno della sensibilizzazione sulla conoscenza dell’Endometriosi. Questa malattia subdola e poco conosciuta che colpisce moltissime donne nel mondo ed è, che che se ne dica, fortemente invalidante, mi tocca molto da vicino. Due anni dopo il parto (ho subito un cesareo), ho cominciato ad avere dolori fortissimi al basso ventre, che mi cominciavano qualche giorno prima del ciclo e mi duravano per una decina di giorni. Durante il resto del mese stavo benissimo ma quando arrivavo al mio periodo, cominciava il calvario. Non ho mai avuto dolori mestruali a parte la prima adolescenza, quindi questa situazione mi preoccupava non poco. Inoltre, né il mio dottore, né il mio ginecologo sapevano darmi ragioni in proposito. Ad un certo punto ho cominciato a percepire, toccandomi, una sorta di “ciste” nell’addome. Al tatto diventava più evidente e grossa proprio durante il ciclo. Non sapendo più che pesci prendere, ho consultato anche un luminare di chirurgia della mia città per sentirmi dire che non avevo nulla e che probabilmente la mia soglia del dolore era minima se non potevo sopportare un semplice dolore mestruale! E’ stato solo grazie ad un amico di famiglia radiologo, che durante un’ecografia addominale ha pronunciato la parola magica: endometriosi. 

Probabilmente proprio durante il cesareo, una cellula dell’endometrio ha dato origine a questa ciste che in capo a 2 anni ha raggiunto quasi 6 cm di diametro. Avevo una palla da baseball impazzita nell’addome e l’ho tolta con un intervento chirurgico 4 anni fa. Il mio medico mi ha informata che il problema si potrebbe ripresentare ma ad oggi sto bene e la mia vita è cambiata radicalmente. Ma il mio era un caso piuttosto anomalo se si considera che l’endometriosi per la maggioranza delle donne è una malattia cronica con cui convivere quotidianamente.
La ricetta che ho pensato per questo contest è un piatto molto leggero e saporito che unisce la semplicità di preparazione ad un risultato estremamente appetitoso.
Insalata aromatica di carciofi e pesce spada – per 4 persone.
Ingredienti:
-          4 carciofi
-          800 gr. di pesce spada in una sola fetta
-          1 scalogno
-          6 belle foglie di menta
-          un ciuffetto di prezzemolo
-          qualche rametto di timo
-          un cucchiaino di pesto di pistacchi di Bronte (o pistacchi tostati)
-          Olio extra vergine d’oliva
-          Pane di tipo pugliese o di Altamura
-          acqua
-          Sale

Pulite e carciofi, togliete le foglie più dure e lasciate 4 cm di gambo, tagliate la punta per c.ca 2/3 della testa e metteteli a bagno in acqua acidulata.
Mettete lo scalogno a fettine in una casseruolina abbastanza larga e fatelo passire in 6 bei cucchiai di olio extra vergine d’oliva e quando è dorato aggiungete i carciofi sgocciolati.
Fate insaporire, salate e versate un mestolino d’acqua a coprire i carciofi. Lasciate cuocere a fuoco lento coperti per c.ca 20 minuti ed a metà cottura aggiungete il trito delle erbe aromatiche.
Nel frattempo tagliate a dadini (tipo spezzatino) il vs. pesce spada e preparate la vaporiera. Fate cuocere al vapore per c.ca 5 min.
Una volta pronti i carciofi, toglieteli dal loro fondo e manteneteli al caldo. Con il frullatore ad immersione, preparate una salsina con il fondo di cottura dei carciofi a cui avrete aggiunto un bel cucchiaio di pesto di pistacchi (oppure anche una manciata di pistacchi tostati) e se necessario un altro goccio di olio extra vergine.
Tagliate 3 fette di pane pugliese e fate dei piccoli cubetti che lascerete dorare in una padella antiaderente con dell’ottimo olio extravergine, quindi preparate i vs. piatti, unendo il pesce spada al vapore, i carciofi ed i crostini di pane ed irrorando il tutto con la vs. salsina aromatica al pistacchio. Buon appetito.

Nota all'ascolto: Avete visto il film "Le Concert" di Radu Mihaileanu? Un gioiello di film. Divertente, commovente, paradossale, struggente. Io l'ho molto amato ed ho riscoperto questo splendido concerto che non apprezzavo sufficientemente, nonostante il mitico Peter Ilic Tchaickvsky sia l'amore della mia adolescenza. Se non lo avete ancora visto, vi invito a noleggiare un DVD e trascorrere una serata veramente speciale. 

20 commenti:

  1. Caspita, per fortuna sei riuscita a scoprirlo e a risolvere il problema! Io ho un'amica che proprio in settimana deve fare degli accertamenti, incrocio le dita. Non lo conoscevo questo contest, grazie. E il tuo piatto è super-invitante, complimenti! un abbraccio,marina

    RispondiElimina
  2. Cara Patty ti ringrazio doppiamente sia per avermi inviato questa ricetta, provvedo subito ad inserirla, sia per aver scritto un post con la tua personale esperienza, mi auguro possa essere di aiuto a molte donne.
    Ti abbraccio forte
    Sonia

    RispondiElimina
  3. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  4. Che buona questa ricetta, complimenti!

    RispondiElimina
  5. @Ramona: ciao cara. Grazie. Lo avevo già visto ed è molto carino. Se cela faccio partecipo volentierissimo.
    @dolceamara: :))) Grazie, sei un tesoro.

    RispondiElimina
  6. Patty grazie dal profondo del cuore, grazie per la tua testimonianza e per questa ricetta. Sono felice che ora tu stia bene e speriamo davvero che tante donne con questa malattia riescano a stare meglio grazie alle cure ma anche ad una dieta adatta. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Per la nostra telefonata....FELICISSIMA!
    Gianly

    RispondiElimina
  8. Ciao Patty, sono felice che hai risolto il problema...a volte i medici pensano che siamo fissate con certi dolori!!!!
    La ricetta è superinvitante e la provo di sicuro...Ti abbraccio
    Patrizia

    RispondiElimina
  9. @Ely: è stato un piacere per me,credimi. Spero che questo Contest sensibilizzi davvero molte persone in proposito.
    @Gianly: a chi lo dici? E' stata una sorpresa troppissimo bella! Ci risentiamo presto.
    @Patri: domenica mio marito avrebbe mangiato anche la mia, di porzione! Bacio

    RispondiElimina
  10. Una ricetta sana, leggera come solo il pesce e le verdure riescono ad esserlo, ma che non rinucia affatto al gusto e sfiziosità. Grazie di cuore anche per la tua toccante e coinvolgente testimonianza.

    Bacio e buona giornata
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. Ciao Patty...ti rispondo alla dritta che mi hai chiesto, spero di essere chiara altrimenti chiedimi pure...
    Devi cliccare con il tasto destro del mouse sull' immagine che vuoi nominare, ti darà APRI CON tu scegli PAINT, clicca sulla lettera per il testo vai sull'immagine e clicca dove vuoi mettere il nome, si aprirà una casella dove devi scrivere il testo e poi salva la foto
    Fammi sapere...un bacio
    Patrizia

    RispondiElimina
  12. Ciao, Patty! Ti consiglio di andare a dare un'occhiata al mio blog, per la precisione al secondo post del 17 febbraio: c'è una sorpresa per te!
    A presto!

    RispondiElimina
  13. davvero una bella ricetta ... leggera e perfetta per il contest per bene.
    Paola

    RispondiElimina
  14. @Letiziando e Paola: grazie, siete molto care. Sono una vs. sostenitrice da oggi.
    @Patrizia: tutto chiarissimo. Ci sono riuscita. Lo avevo detto che sono una capra no?
    @Silvana: sono passata a salutarti. Bacio

    RispondiElimina
  15. Patty sei un tesoro! certo che le biblioteche si possono allargare sai che bello, tutte filiali della biblioteca di Ely io non ho nulla in contrario :-) e poi nei prossimi giorni aggiungerò nuovi titoli, è che non pensavo avesse così successo :-) se ti và mandami la mail comunque con i tuoi dati e se qualche libro non lo hai letto e lo vuoi leggere ti metto in cosa e poi pian piano arricchiremo lo scaffale :-) un grosso abbraccio e grazie!

    RispondiElimina
  16. bellissima e stuzzicante idea da adesso ti seguo anch'io

    RispondiElimina
  17. @Grazie Simona, passo presto a salutarti. Ciaooo

    RispondiElimina
  18. Ciao cara complimenti, sei tra i vincitori del Contest perBene ^_^ ti aspetto da me per scoprire in che posizione ti sei classificata e aspetto una tua email con il tuo indirizzo per inviarti il premio.
    Grazie per aver partecipato e averci regalato questa ricetta.
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  19. Congratulazioni Patty!!!!! Premio meritatissimo, questa insalatina è davvero deliziosa!!! baci, marina

    RispondiElimina
  20. Complimenti per la vittoria ;)

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...