mercoledì 27 aprile 2011

Italia chiama Roma: gnocchi!

Roma nun fa la stupida stasera - A.Trovajoli
L'invito di Stefania attraverso l'MTChallenge, è molto intrigante ma è arrivato in un momento in cui la mia cucina era congestionata, come quella di molte altre, dai preparativi per la Pasqua. Ero quasi decisa a lasciar perdere ma la cosa mi dispiaceva assai, perchè senza questa partecipazione, mi sarei giocata la possibilità di intervenire nelle prossimo puntate. Così, di ritorno da un tour de force mangereccio in Molise, mi sono detta che avrei dovuto provare e mi sono lasciata ispirare  dall'attualità del nostro paese. Ho pensato a dei tradizionali gnocchi alla romana, vestiti con i colori dell'Italia (che originalità) ma ho voluto usare degli ingredienti che in qualche modo parlassero di noi. Quindi tradizionale semola per l'impasto base, ortiche e pomodorini secchi per gli gnocchi colorati. Ortica, erba infestante che nonostante tutto io amo e che può ben rappresentare la sensazione urticante che mi si ripropone ogni volta che sento parlare del nostro allegro Governo. Pomodorini secchi (rigorosamente fatti in casa), secchi come le nostre povere tasche e come la capacità propositiva dei nostri politici. Ecco, Italia chiama Roma, noi italiani chiamiamo loro, i nostri governanti, e preghiamo in ginocchio che questa sensazione di vergogna di fronte al mondo finisca prima o poi. Una ricetta può dire tutto questo? Non lo so, io però lo faccio ugualmente. Altrimenti possiamo sempre consolarci con il famoso detto: " Ridi, che mamma ha fatto gli gnocchi!"

Ingredienti per 6 persone
- 250 gr di semolino
- 50 gr. di burro
- 1 litro di latte
- 3 tuorli d'uovo
- Parmigiano grattuggiato
- 1 pizzico di sale
- noce moscata
- Un mazzetto di ortica (c.ca 100 gr)
- 5 pomodorini secchi sott'olio 
- 2 cucchiaiate di passata di pomodoro
- cacio ricotta q.b.
Portare a ebollizione il latte con il burro a pezzetti, e quando comincia a bollire, versare a pioggia nel centro della casseruola, il semolino, mescolando accuratamente con una frusta affinchè non si formino grumi. Cuocere per c.ca 15 minuti fino a che non si otterrà una polentina densa. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire. Nel frattempo scottare per qualche minuto in acqua bollente le foglie di ortica accuratamente lavate, quindi scolarle e lasciale asciugare. Frullare nel mixer a immersione i pomodorini secchi sgocciolati con 2 abbondanti cucchiaiate di salsa di pomodoro. Successivamente frullare l'ortica con un filo d'olio d'oliva ed ottenere una purea vellutata. 
Aggiungere all'impasto base 3 tuorli d'uovo ed incorporare bene mescolando energicamente. Aggiungere 3 cucchiaiate abbondanti di parmigiano grattugiato ed una bella macinata di noce moscata ad insaporire il tutto. Dividere il composto in 3 parti uguali. Stendere la semola bianca su carta da forno con una spatola in uno strato di 1 cm di altezza e lasciare solidificare. Mescolare il purea di ortiche in una delle restanti due parti amalgamando bene quindi stendere come il precedente composto e lasciare rapprendere. Aggiungere la purea di pomodorini al terzo composto e procedere come per i primi due. Con un tagliapasta di metallo ci c.ca 5 cm di diametro, tagliare gli gnocchi e disporli a strati con i colori della bandiera italiana quindi cospargerli abbondantemente di parmigiano e qualche fiocchetto di burro. Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per c.ca 20 minuti o fino a quando la superficie sarà gratinata. Servire con una bella grattuggiata di cacioricotta sull parte centrale e Buon Appetito.  
Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di aprile dedicato agli gnocchi di semolino. 



17 commenti:

  1. Ah bhè, complimenti Patty! Sei stata bravissima!! Bacione

    RispondiElimina
  2. mi piace assai :-))))) adoro gli gnocchi di semolino e questi tricolore sono tremendamente italiani! baciii Ely

    RispondiElimina
  3. Molto appetitosi e invitanti!!! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  4. Che piatto colorato, Patty, e grazie!!! ;-)

    RispondiElimina
  5. Eccolaaaa!! Ci sei cascata anche tu!! Bellissima questa versione! io già non vedo l'ora di sapere la prossima ricetta :)

    RispondiElimina
  6. Brava Patty! Belle da vedere e sicuro anche da gustare, le tue ricette!
    Silvana.

    RispondiElimina
  7. patty ciao!!!!!!!!!!! te l'hanno già detto che hai un sorriso bellissimo?
    ;)
    b

    RispondiElimina
  8. ci credi che, nonostante tutto, ho riso? piatto colorato e consolatorio, mettiamola così: e anche se abbiam poco da ridere, riusciamo a ritrovare l'allegria, con questa bellissima teglia!
    ciao e grazie
    ale

    RispondiElimina
  9. Ah, gli gnocchi!
    Che bel piatto colorato, chemette allegria! Brava!

    RispondiElimina
  10. Ciao! splendidi gnocchi! sono Benedetta del blog "Naso da tartufo" e vorrei invitarti personalmente insieme alla mia collaboratrice Martina a NASO DA TARTUFO's KITCHEN, il nuovo reality tra blog! Partecipa alla sfida...più si è più si vince ... e si vince tanto!! :) Puoi leggere il resto sul nostro blog www.nasodatartufo.blogspot.com ti aspettiamo presto!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo questo piatto tutto colorato!!! Buonissimi gli gnocchi e da vera romana posso dirti che ti sono venuti benissimo!!! Bacio...

    RispondiElimina
  12. Gnocchetti affascinanti e fascinosi, ricchi di colore. Mi piacciono!

    RispondiElimina
  13. ciao patty! concordo su tutto, anch'io sono piuttosto "urticata"... ma questi tuoi bellissimi gnocchi tricolori ci fanno sognare tempi migliori! superbaci

    RispondiElimina
  14. Ma che bellissima interpretazione...sia per quanto riguarda quella teoricopolitica sul nostro (ahime) governo, sia quella gastronomica...mmmm...che gola quelle scaglie di cacioricotta sullo gnocco...e poi l'ortica e i pomodorini secchi fatti in casa...tutto...mi piace tutto!
    In bocca al lupo per l'MTC!
    Se ti va, è in corso il mio primo contest:http://mammainpentola.blogspot.com/2011/04/fantasieper-il-mio-primo-contest.html
    Piacere Claudia

    RispondiElimina
  15. Bella questa tua presentazione :) ciao

    RispondiElimina
  16. Bellissimi da vedere e sono certa ottimi da assaporare!!!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  17. Molto divertente l'intro che accompagna la ricetta ;) Interpretazione magistrale direi, brava!

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...