venerdì 1 luglio 2011

Dopo la "terra in Piazza" si chiude per ferie!

Onda su Onda - P. Conte
E' Palio! Non c'è giorno più memorabile in questa città che il 2 di luglio o, più avanti, il 16 agosto. Altro che Ferragosto, altro che Santi Patroni. Qui con il Palio non si scherza. Qui  il Palio è una cosa dannatamente seria. Il Palio è Siena e Siena è il Palio, non ci sono vie di mezzo. Per tutti coloro che non hanno avuto la fortuna o l'avventura di trovarsi tra le nostre mura durante questi giorni, io dico: venite! Venite e vivete la città e forse qualcosa capirete di questa follia collettiva che dura 365 giorni ma sfocia selvaggia e trionfante una settimana prima di queste due date. Sul Palio si dicono tante cose e la televisione lo celebra pomposamente, ma di questo microcosmo pochi conoscono l'autenticità estrema, la lontananza da qualsiasi motivazione commerciale o economica, la sacralità e magia, il sogno e la passione. Essere senese i giorni del Palio è una cosa che mal si spiega perchè certi atteggiamenti spesso sono scambiati dall'occhio profano, come fanatismo e insensatezza. Dopo 37 anni di vita in questa città, ancora mi sorprendo ed ho la pelle d'oca entrando il Piazza ed aspettando la mossa fra migliaia di persone. Con occhio esterno forse riesco a guardare il tutto con una prospettiva diversa ma vi garantisco che è impossibile non venire coinvolti nell'energia che si crea intorno a questa, chiamiamola, festa. C'è un momento che racconta tutto questo ed è l'attimo stesso prima che il mossiere chiami i cavalli al canape. In una piazza dove entrano senza difficoltà decine di migliaia di persone, scende il silenzio. Ma un silenzio totale, estremo, denso. Qualcosa che ti ferma il sangue nelle vene. E nel silenzio senti tutta l'energia di un mondo antico, lontano nel tempo, che per un attimo, poco più di 3 minuti, si ritrova intorno a quella conchiglia chiamata "il campo", e prega, piange, brama, sogna la vittoria. Questo è quello che io non posso smettere di amare di questa città. La forza di un sogno che si ripete autenticamente sempre uguale e diverso ogni anno. La forza di un popolo sincero, ancora legato al proprio passato e che in questo celebra il futuro. Venite a Siena per il Palio. Ditemelo ed io sarò con voi. Lo vedrete con occhi diversi e lo amerete perché non potrete fare altro. 
Vado in vacanza dopo il Palio, come ogni senese che si rispetti. Starò lontana per agognati e meritati 15 giorni, un po' di mare ed la montagna vera, quella delle camminate in vetta, dei laghi alpini, dei taglieri di affettati e sottaceti! Vi lascio con un piatto che ha i colori della terra di Siena, delle nostre colline bruciate d'agosto, ed il sapore dell'estate. Vi abbraccio tutti con grande affetto.
Ingredienti per 4 persone:
- 2 zucchine fiore
- 2 patate novelle
- 2 pomodori grappolo maturi ma sodi
- olive nere di Castelvetrano
- origano di Trapani
- 100 gr di farina 00
- 100 gr di farina di grano saraceno
- 100 gr di burro salato
- 50 gr di pecorino marzolino 
- sale, pepe,
- olio evo di Castelvetrano
Tagliate le verdure a fette non troppo sottili. Sbucciate le papate, tagliatele a fette e fatele cuocere in acqua bollente per almeno 5 minuti. Sistemate su una pirofila le vostre verdure come nella immagine o come più vi piace ed fate 2 strati alternando le verdure. Condite il primo strato con sale, olio evo e origano (pepe se vi piace), quindi mette le vostre olive qua e là. Fate la stessa cosa per il secondo strato. Preparate il crumble mischiando le farine ed impastando con la foglia, unendo il burro a pezzetti ed il formaggio grattuggiato con la grattugia a fori grossi, fino ad ottenere un composto bricioloso. Cospargete le verdure con il vostro crumble e fate cuocere per almeno 45 minuti a 180 gr. Buona estate a tutti! Pat



23 commenti:

  1. Ciao Pat, se solo il lavoro me lo permettesse verrei senz'altro, perchè Siena è una città splendida e perchè tu hai descritto magnificamente l'atmosfera che si respira nella tua città durante il Palio. Il piatto che hai preparato è davvero ottimo per questa stagione e ha veramente il colore della terra di Siena... Ti auguro di passare due bellissime settimane di vacanza e di goderti anche per noi il Palio, ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Visto che dopo la nascita del mio pallino sono "leggermente sotto la mia altezza forma" e , dopo ben 8 mesi, mi sono decisa a fare un poco di dieta, non posso che apprezzare la tua ricetta, gustosissima ma allo stesso tempo leggera.

    RispondiElimina
  3. Che bella descrizione del palio! Io purtroppo sono una delle sfortunate a non averlo mai visto :-( E la tua ricetta è proprio sfiziosa! Buone vacanze!!!

    RispondiElimina
  4. Già mi manchi !!!!!! : ((((
    Divertiti, rilassati, riposati, pensa, cucina, leggi, ascolta, scrivi....viviiii
    Buone vacanze bella Patty e non ti scordare di noi ; )) smakkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, quanti magnifici ricordi al palio di Siena...ricordi di adolescenza, ahimè! Manco da tantissimo lì, palio a parte. Magari prossimamente...chissà :D
    Sono contenta di aver fatto la tua conoscenza..mi piaci...a pelle! :-)
    Buone vacanze e divertiti
    un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  6. E' una vita che vorrei venire a vedere il palio di Siena, davvero. Sono stata una sola volta in visita in quella magnifica città e mi ha colpito molto.
    Ottima ricetta ;)

    RispondiElimina
  7. grazie per aver condiviso questa squisitezza e buone vacanzeeeee!!!
    siena l'adoro (come tutta la toscana, del resto), ma non so se riuscirei a "reggere" un palio... tutte le manifestazioni che vedono coinvolti degli animali non riesco proprio a guardarle: dal circo ai delfinari alle gare dei greyhound, per non parlare della corrida. capisco che dietro c'è una tradizione, una storia antica, una passione sincera, ma è più forte di me...

    RispondiElimina
  8. Buone vacanze tesoro!!! Spero che siano giornate di relax e serenità e che tornerai presto tra noi!!! Un bacione amica mia e buon palio!!!

    RispondiElimina
  9. che meraviglia, complimenti tesorooooooooooo!! buone vacanze, divertiti e rilassati!

    RispondiElimina
  10. Prima o poi il Palio devo vederlo! Però, appunto, vederlo come dici tu, viverlo da dentro.
    Chissà, magari il prossimo anno.

    Questo crumble me lo salvo!
    Tu nel frattempo goditi le meritatissime vacanze e datti alla pigrizia più pura :-D

    Un bacione!!!

    PS: non ci credo, qui il captcha mi dice che devo digitare INGLESO ahahahahahah

    RispondiElimina
  11. Non potevi descrivere in maniera migliore l'atmosfera che aleggia in città in questi giorni, anche se viverla dal vero è tutta un'altra cosa. I primi anni che ero qui non riuscivo a capire, poi pian piano ho superato quell'idea di fanatismo e insensatezza per esserne completamete rapita. In questi giorni per le vie della città si respira un'aria magica, sembra di essere fuori del tempo e dello spazio e quando domenica mattina tutto sarà finito sarà come il rompersi di un incantesimo.
    E' da tanto che non faccio più un crumble e mi hai fatto venir voglia di briciole tesoro, con la farina di grano saraceno non ho mai provato e mi piace un sacco l'idea.
    Mi raccomando, divertiti e goditi le meritate vacanze. Ti aspettiamo con le batterie più cariche che mai ;) Un baciotto, a preto ^__^

    RispondiElimina
  12. Ciso cara Patty, sei fortunata ad abitare in una città dove si clebra un evento così bello e famoso come il Palio. Non ho ancora avuto la fortuna di visitare Siena ma mio zio si, ha girato diverse città per lavoro tra cui la tua e mi ha detto che Siena è spolendida e il Palio bè semplicmente magnifico. Fortunata tu a poterlo vivere, chissà se un giorno anche io ne avrò il piacere! Questo piattino colorato è squisito! Buone vacabze bella, riposati e divertiti. smack

    RispondiElimina
  13. Quanta travolgente e contagiosa passione nelle tue parole!!
    Ho visto il Palio un paio di volte a Siena e tutto il resto della vita in tivù, anche oggi sarà così, sperando che la prossima volta possa invece nuovamente esserci e magari approfittarne per conoscerti!!

    Un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  14. Bello il palio, ma ancora non l'ho mai visto live...BUONE VACANZE! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  15. Mio padre è un appassionato del palio e ogni estata quando ero piccola me lo faceva guardare in tv, davvero affascinante. A Siena non sono mai venuta, ma spero di rimediare. Intanto buone vacanze e a presto.

    RispondiElimina
  16. Ciao, finalmente sono venuta a trovarti...e tu sei in vacanza?!?
    Siena è fantastica è una d quei posti ,per me, un po' magici e tutte le volte che ci passo penso a quanto sarebbe bello essere a Siena il giorno del palio!!!
    Mi piacciono i crumble ^___^
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Non sai quante volte ci ho pensato e poi...e poi...L'anno prossimo mi farai da Cicerone!!!
    Intanto te ne sei andata e ora? Io volevo un consiglio per le mie vacanze! Nnnnnaggia! Come ogni anno io mi riduco all'ultimo minuto!
    Sicilia!
    Ti acchiappo quando torni, intanto buona vacanza!

    RispondiElimina
  18. Siena, chissà che magia esserci prorpio in quel giorno.. è già splendida di suo
    e prendo lo spunto per un bel crumble che nel salato mi piace molto di più che dolce
    BUONA VACANZA!!!

    RispondiElimina
  19. ...e se vieni al lago,chiamami!
    Quando torni passa dal mio "giveaway ricicloso"!
    Gianly
    http://giato.blogspot.com/

    RispondiElimina
  20. Pattyyyyyyyyy ma lo sai che stavo proprio pensando a te? già è finita la pacchia??? oh no!!!
    volevo mandarti un salutino ma qui non hai una mail.

    RispondiElimina
  21. Ho fatto un crumble dolce con pesche ed albicocche, ma preferisco la tua versione salata con le verdure, la provo. Ciao, Laura

    RispondiElimina
  22. cara Patty,
    come descrivi bene la tua città e la sensazione da 'Palio', noi adoriamo la Toscana, la foto di sfondo sul mio pc ritrae i miue adorati uomini, marito e figlio, proprio in Piazza a Siena, ma era giugno, mio marito, che ha vissuto tre anni in Toscana prima di conoscerci, lo ha vissuto e come hai scritto tu, ha sempre detto che è un'emozione indescrivibile, detto da uno che non è di Siena!, vorrei tanto 'viverlo' ma il periodo è complicato per il lavoro...
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...