giovedì 3 novembre 2011

Oddio mi sto rimpicciolendo! Crema di marroni dell'Amiata

Eye in the sky - Alan Parsons Project
Fresca di diploma di maturità al linguistico (la bellezza di c.ca 26 anni fa), una sparuta spedizione di 4 sgallettate piene di sogni ed illusioni, tra cui la sottoscritta, prese il bus per Firenze e si recò all'allora sede dell'Alitalia, situata proprio a due passi da Ponte Vecchio. Timide ma risolute, le quattro signorine di provincia, chiesero informazioni su come si potesse diventare hostess di volo e quali fossero i requisiti fondamentali. Venne loro consegnato un modulo da compilare per la richiesta di partecipare all'esame di selezione, e fu comunicato frettolosamente che oltre alla perfetta conoscenza di due lingue, i requisiti fisici erano chiari: altezza non inferiore al m 1.68 e non superiore al m. 1,74, 10/10 di vista e bella presenza. In un colpo solo, delle 4 potenziali hostess, ne vennero fatte fuori 2: la mia amica Laura e la sottoscritta, entrambe cecate come talpe, che dall'alto dei nostri m.1,76, secondo Alitalia avremmo potuto dedicarci a spolverare allegramente il soffitto della fusoliera con il solo utilizzo delle nostre code di cavallo.  In quel momento però uno dei sogni di gioventù si chiuse frantumandosi contro l'ingiusto destino che mi aveva tolto diottrie e dotata di lunga coscia! Non vi sembri strano: per anni ho sofferto il fatto di essere lunga o alta, chiamatelo come volete. A 12 anni con il 40 di piede e già alta come adesso, i nomignoli più gentili che mi son portata dietro per anni sono stati Piedone a Hong Kong o "La cavalla" e voi sapete bene quanto possano essere crudeli gli adolescenti. Ero alta e atletica, una sorta di maschiaccio. Stavo nella squadra sportiva per obbligo perché ero un mastino competitivo e per anni sono stata una promessa dell'atletica locale; promessa interrotta repentinamente quando ho scoperto la musica. Quando poi ho capito di essere una femmina ed ho cominciato ad andare alle feste, a fine anni '80, è stato ancora peggio. Le feste erano nel pomeriggio. Si ballava e il tutto finiva relativamente presto perché la musica disturbava il vicinato. Ricordo con angoscia quella volta che mossa da delirio di vanità decisi di mettermi i tacchi e restai tutta la sera appiccicata alla parete per la vergogna di sentirmi come la giraffa Carmelina in un parterre di Puffi. Purtroppo, come sempre accade, ci accorgiamo della nostra fortuna quando ormai è troppo tardi. Ultimamente durante una visita medica generale, alla misurazione dell'altezza, il dottore ha sentenziato: "Altezza m 1,74". A bocca spalancata ho chiesto: "Mi scusi sa, ma io ho sempre saputo di essere alta 1,76". Lui, di tutta risposta, ridendo mi fa: "lei ERA alta 1,76, non sa che con gli anni ci si riduce? Lei ha perso 2 cm." 
Gosh...mioddio sto rimpicciolendo! 

Se la geometria del mio corpo si sta lentamente modificando ed i cm persi in altezza vanno posizionandosi ordinati in larghezza, devo sospettare che la cosa dipenda da certi comportamenti alimentari compulsivi che dovrò rivedere prontamente. Ma cosa fareste voi se vi trovaste un pomeriggio in uno dei più deliziosi borghi del Monte Amiata e in neanche 1 ora di passeggiata nel castagneto di un amico, vi portaste a casa quasi 10 kg di meravigliosi marroni? Eh, ditemi voi! Per quanto mi riguarda, qualsiasi cosa! Primo: delle stramangiate di castagne arrosto e anche un po' bollite con le foglie di alloro o i semini di finocchio, che ho scoperto da poco e mi piacciono di molto! Secondo: passereste i giorni successivi a maledirvi per aver indugiato sentendovi adesso come lo Zeppelin appena decollato e a non riuscire ad allacciarvi i jeans. Terzo: una volta ritornate alla normale pressione atmosferica interna, decidereste di preparare una meravigliosa crema di marroni, che è quello che ho fatto io nei giorni scorsi. 
Preparare una ottima crema di marroni non è  poi così complicato, se non fosse che è una delle operazioni più noiose e lunghe che la storia ricordi, ma il risultato, se ci credete, è strabiliante e compenserà di tanti sforzi. La ricetta mi è stata data da una signora amiatina che la produce.
Ingredienti:
1 kg di marroni
700 gr di zucchero (e forse anche un pochino in più)
1 stecca di vaniglia
acqua q.b
un pizzico di sale
Fate bollire i vostri marroni incisi con un coltellino ricurvo, in abbondante acqua senza aromi e con un pizzico di sale per c.ca 30 minuti. Dovranno restare leggermente al dente. A questo punto dovrete affrettarvi a sbucciarli con pazienza e togliere le pellicine interne, tenendo presente che mentre si raffreddano diventa più difficoltoso spellarli. Quindi il consiglio è di bollire piccole quantità alla volta. Una volta spellati, fate attenzione che siano integri nel senso di sani e riduceteli in purea con il passaverdure sottile o con il mixer (io ho usato la seconda alternativa). Mettete la vostra "farina" in una pentola in cui avrete versato un filo di acqua ed aggiungete lo zucchero e la stecca di vaniglia incisa ed aperta. I marroni sono in grado di sostenere moltissimo l'aroma di vaniglia, quindi non abbiate paura. Cominciate la cottura a fiamma non troppo bassa, mescolando in continuazione fino a che lo zucchero si sarà sciolto ed amalgamato e la purea comincerà a colorarsi di bruno. I marroni devono perdere tutta l'acqua e la crema, contrariamente a quanto si pensa, non deve essere liquida, ma compatta, cioè bella densa da non uscire dal vasetto se lo capovolgete. La cottura può durare intorno ai 45 min. c.ca, dipende dal tipo di marrone. Io ho cotto e rimestato per c.ca 30 minuti ed ho spento, coprendo il tutto con un panno ed il coperchio, ripetendo l'operazione una volta freddo, per dare ulteriore canditura. Questa operazione può essere fatta più volte. I marroni dell'Amiata sono molto chiari di polpa e la mia crema è rimasta di un colore più dorato. Al termine della cottura, mettela calda nei vasetti che avrete prontamente sterilizzato, chiudeteli e capovolgeteli. Lasciate raffreddare: potrete conservarli a lungo (se ci riuscite!). 



37 commenti:

  1. Me la mangerei per cena stasera! Complimenti, che delizia!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia la crema di marroni.. lo scorso anno l'ho fatta, ma adesso con gli impegni all'università non credo di riuscirci :(
    Un bacione mia cara, a presto :*

    RispondiElimina
  3. Sto pensando dal basso della mia altezza a quanto diventerò visto che con gli anni si ci rimpiccolisce!!!!
    Che bontà questa crema di marroni!!! provata una sola volta e mai dimenticata

    RispondiElimina
  4. ...ebbene io sono ancora "la giraffa" nonostante siano passati anni dalle scuole medie...anni terribili duante i quali noi donne conoscevamo lo sviluppo e i maschi invece erano solo dei bambinetti, ma sono cresciuta in un paesino di provincia, quindi il nomignolo mi ha perseguitato per anni...poi se ci metti che sono alta 1.80 e ho il 42 di piede...ecco pronte un milione di battute servite su un piatto d'argento...ma da allora io porto solo tacchi alti, almeno 10 cm...così vediamo chi si sente in dificoltà!! :) La crema di marrono l'ho fatta una volta in una sagra di paese, hai ragione è un'operazione lunghissima, ho ancora il callo da spelucchino!!! Buona serata ciao :)

    RispondiElimina
  5. nooo sai che la mia mamma stessa storia, ma invece non fu presa perchè troppo bassa??? Me lo ripete da una vita! ;)
    e io sono piccina come lei!! Quindi chissà come mi rimpicciolirò crescendo!! :S
    Posso consolarmi con la tua crema di marroni che tanto il larghezza ormai sono già bella che cresciuta! ;) un bacio grande carissima!

    RispondiElimina
  6. Buonissima...grazie per la ricetta!
    nunzia

    RispondiElimina
  7. Ottima ricetta! Ma allora non sto impazzendo, pure io qualche anno fa ero 1.78..adesso sono 1.75. Credevo di stare per impazzire e invece è una cosa che capita anche agli altri per fortuna!

    RispondiElimina
  8. Mamma mia Pat, hai fatto la crema di marroni? Che brava!!! Una delle cose più buone al mondo ma non credo che la preparerò mai: odio pelare i marroni! Ma chissà che buona che è.... complimenti cara.
    Dal tuo post ho dedotto che abbiamo la stessa età, questo vuol dire che anch'io mi sono rimpicciolita? Dovrò misurarmi, ora mi hai incuriosita.... Ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ma come spolvera le fusoliere con la coda di cavallo???
    Ma Patty, tu eri da sfilata di moda...e basta altro che hostess, quando si dice avere il pane...anzi i centimetri...e poi dai, non mi parlare di larghezza, mi sembra che di posto per altri 10 kg di marroni ce ne sia in abbondanza, puoi permettertelo!!1
    E ai marron glacè non hai pensato???
    Peccato!!
    baci loredana

    RispondiElimina
  10. Ahah, anche io volevo fare la hostess ma...1 mt e 52...la tua crema è meravigliosa Patty, comlimenti!

    RispondiElimina
  11. Credo che potrei uccidere per una crema di marroni, figurarsi se home-made! Ma anche io ho in serbo una bella conservina appetitosa presto presto!

    PS: io sono alta 1.74, ma di piede ti batto, cara mia... tsk!

    RispondiElimina
  12. Nooooooo!!!! Ma questa cosa vale per tutti? ANche per quelle di un metro e sessanta? Cavolo!
    Comunque la crema di marroni è proprio una figata! La faccio...lo giuro!
    P.S. Ieri ti ho pensata...tra le lacrime guardando il film "Un amore all'improvviso"
    Baci

    RispondiElimina
  13. Patty mi hai fatto sorridere a leggere del tuo problema dell'altezza (sigh,misera me,anch'io ho un problema...sono alta 1,59 ma dico sempre 1,60 arrotondando un pò).
    Stupenda la tua marmellata; la mia devo ancora postarla (con la cioccolata,tanto per renderla più calorica!!!).
    Un abbraccio a te e brava per il divertente post.

    RispondiElimina
  14. Patty, come sempre, ho letto il tuo post tutto d'un fiato col sorriso sulle labbra :-) Pure io sono alta 1,75 ( almeno lo ero...può anche essere che mi sia rimpicciolita pure io visti i cm acquisiti in larghezza :-D )ma il mio punto debole, era il seno...ovvero...il NON seno :-D Mi chiamavano " tavola da stiro " quindi, come vedi, ogni cosa è buona per scherzarci su :-D Sei troppo forte...174cm di simpatia :-D Attenta...se rimpicciolisci troppo rischi di perdere cm preziosi di simpatia :-D Ottima questa cream...visto che il lavoraccio l'hai già fatto, me ne manderesti un vasetto??? :-P

    RispondiElimina
  15. Almeno tu sei alta 1.74! io che a malapena arrivo all'1.60...sparisco davvero!..diciamo che forse sarebbe meglio dire che mi "dilato":D
    La crema di marroni è strabuona, l'ho ricevuta per regalo ed è stata graditissima:)))

    RispondiElimina
  16. gosh doppio gosh... ma dici che ci stiamo già rimpicciolendo ADESSO??? pensavo - e speravo - di avere ancora qualche decennio davanti...! e mica sono alta come te, dove andrò a finire?
    sarà meglio consolarsi con quella crema, è semplicemente meravigliosa!!!!
    ps: ma com'è che volevamo tutte diventare hostess? non è che sia poi 'sta gran figata fare la cameriera, seppur in quota... ;)

    RispondiElimina
  17. Bravissima Patty!!! Non conoscevo il lungo processo per fare la marmellata di marroni ed ora che lo so apprezzo ancora di più la sua bontà!! Se ti può consolare ho sempre avuto il problema inverso al tuo...appena 20 cm circa di differenza dai tuoi ( in meno naturalmente!!!!) ma per fortuna non ne ho fatto mai un complesso!!! Spero solo di non rimpicciolire di più però altrimenti sparisco!!! Un bacio grande grande grande!!!!!

    RispondiElimina
  18. Che delizia la tua marmellata di marroni, sai quanto ci metto a finirla?
    E' meglio che non penso alla mia altezza/bssezza....
    I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  19. la marmellata di castagne è una delle cose più buone che ho mai mangiato.
    ho provato a farla una sola volta, ma non credo che si ripeterà, ci vuole troppa pazienza

    RispondiElimina
  20. ahahh! Ci stiamo rimpicciolendo? Io per ora mi porto avanti e mi metto dritta più che posso, 'ché sono convinta sia anche questione di postura, mi pare di restare sul mio 1,70 di allora, eccerto che però alla geometria delle larghezze non riesco a sfuggire!
    Senti, ma tutti questi marroni..mica che avanzi un vasetto ne? La crema di marroni credo sia una delle cose più buone inventate dall'uomo

    RispondiElimina
  21. ahahah mi hai fatto sorridere,sei una grande e nn sai quanto ti capisco!!! io nn sono alta come te ma ci sto' vicina:1,70 con un 39 di piede,da premettere che ho bel collo lungo e mio marito mi dice sempre che quei 2 cm piu' alta DI LUI li frego col collo!!! Il trauma dei tacchi...essi' e' sempre presente soprattutto se sposi un ometto poco piu' basso di te,poi questo rimpicciolimenti e' arrivato a lui e nn a me!!!!! porca puzzolina,io nn amo molto i tacchi e nemmeno ci so' camminare xo' d'estate il sandaletto alto o d'inverno lo stivale col tacco mi piace!Ancora oggi quando esco con lui evito cose che mi alzino...ma se esco da sola(quasi mai)anche solo x fare la spesa li metto eccome!!!!ahahah ti lascio immaginare....ahahah ;-) le castagne???? come le fo' le fo' se magnanooooo xche' so troppo bbbbboneeeee...

    RispondiElimina
  22. Una delle cose belle dell'autunno sono le castagne!! Le adoro, arrostite, bollite, in farina e anche quelle secche ma morbide (come le chiamano da me, le castagne di prete). Deve essere strepitosa anche questa crema!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. posso ricordare che a 11 anni avevo il 32 di numero di scarpe e quanto mi vergognavo, le ballerine belle laccate da adulti partivano dalla 36 ed ho dovuto attendere parecchio prima di poterle mettere!
    Ho provato una volta a fare i marrons glacés partendo dai marroni freschi e mi ricordo il lavoraccio. Ma il risultato paga come dici tu, puoi esserne più che fiera!

    RispondiElimina
  24. Ma che bella storia! Unico neo questa cosa che ci si rimpicciolisce con l'età, io 1,60 m diventerò una nanetta quindi?! Che tristezza... vabbé mi consolo con la tua crema di marroni, che me ne fai arrivare un vasetto? Bacio ;)

    RispondiElimina
  25. Da ragazzina mi chiamavano Olivia: troppo lunga, troppo secca, scarpa piatta. Da allora qualcosa è cambiato e non solo il fatto che adesso porto le scarpe col tacco... e mi piace cucinare.
    Claudette

    RispondiElimina
  26. POsso avere uno sbotto di godimento sadico? si? Siii, dal basso della mia bassezza chè a malapena ti arrivo all'ombelico (vabbè...per dire..) io in Alitalia ci sono entrata, ahahahhaha parappapà. .......forse perchè non mi hanno notata?? uahahahaha
    Sono di nuovo qui e con i famigerati termometri!!!! Mi manchi troppo perciò palesati presto!!!! love

    RispondiElimina
  27. se ti può consolare anche io ho perso 2 cm. , ma siamo tutte fatte con lo stesso stampo , ricordo quanti difetti mi trovavo da adolescente e ora rivedendo le foto di quella ragazza mi mordo i gomiti! proprio ceca a non vedere come ero veramente e a non apprezzarmi, che broccola!
    la crema di marroni deve essere stupenda, se trovo il coraggio provo a farla anch'io ,grazie per la ricetta, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  28. complimenti per la vincita con il cupcake..una vera soddisfazione per un piccolo capolavoro ;)

    RispondiElimina
  29. ciao ciccia, facciamo cambio! A te i marrons glacés a me la marmella che mi piace da impazzire (come ho detto nel mio post la mangio a cucchiaiate!). Pensa che io l'ho provata una volta e non mi è venuta... mentre mio papà la faceva da sballo!
    Quanto al rimpicciolirsi... tutti gli adolescenti hanno qualche complesso; a te è capitata l'altezza, sei stata fortunata! Quanto a me... ecco perché misuro 50 cm meno di quando ero giovane!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  30. La marmellata di marroni è la mia preferita in assoluto!!!! e cara mia dal mio 1.50 di altezza non sai come ti invidio, ogni volta che devo prendere qualcosa negli armadi della cucina devo sempre prendere la sedia uffi.... vabbè teniamoci l'atrezza così com'è... poi se con la vecchiaia dvento anche più bassa sono a posto... baci

    RispondiElimina
  31. Ma sai che io invece sono cresciuta? Da quando mi hanno operato alla schiena sono più alta di 1 cm!!! (Affonderei volentieri il cucchiaio in uno di quei barattoli, diomio che bontà!!!!!!)

    RispondiElimina
  32. Credo che se facessi questa crema di marroni non riuscirei nemmeno a metterla neivasatti. In famiglia ne vanno tutti pazzi!

    RispondiElimina
  33. Dunque.. per il fatto dell'altezza capisco fin troppo bene.. dall'alto del mio metro e 81 cm confermo che l'età adolescenziale non è facile.. per fortuna sono fasi che passano, io ho sempre portato poco i tacchi ma da quest'anno ho deciso che non vi voglio rinunciare .. divento molto alta ma in fondo è un mio diritto no? del resto non ci si può fare niente ed è bello così!
    Buone la crema.. deduco che la signora amiatina ne sapeva a tronchi;)
    a presto cara:**

    RispondiElimina
  34. tu hai sofferto per essere alta ...ecco le ingiustizie della vita! e in più oltre che bassa e palla:D, io son pure senza castagne , anzi, senza marroni quest'anno:D mannag!

    RispondiElimina
  35. Ma non ci credo, dai! Ci rimpiccioliamo, ma è troppo presto. Secondo me il dott in questione, sicuramente più basso di te si sentiva intimorito da cotanta beltade ed ha MENTITO! E' risaputo che i maschietti, di fronte ad una donna troppo alta, si sentono a disagio...Un abbraccio...ma quanto caccch sei alta??

    RispondiElimina
  36. Ma guarda che sei eh......porca miseria, alta e magra.....ma qualche piccola magagna no???
    Giuro che se vieni a Firenze ti ingozzo come una gallina, sta cosa mi rompe, alta e magra....azz!!!

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...