mercoledì 22 febbraio 2012

Ultimo Starbooks di Febbraio: Zabaione al cioccolato

Smooth - C. Santana 
Zabaione. La parola mi riporta alla mente una sola immagine: mia madre spettinata in vestaglia che la mattina alle 6,30 smulina la frusta alla velocità di un razzo dentro un tazzone gigante, dove di lì a poco avrebbe versato il latte bollente per la colazione energetica destinata a mia sorella e me. Avevo poco più di 8 anni e lo zabaione con l'ovetto fresco faceva capolino in quelle mattine particolarmente gelide. Ci aspettava un lungo viaggio in pulmino per arrivare a scuola e quel latte caldo, cremoso e denso arricchito di zabaione, era un regalo inaspettato e portatore di sana allegria. Adesso che ci penso, io non ho mai fatto questo gesto amoroso per mia figlia e poi non so neanche se lo apprezzerebbe, lei che a colazione ha i riflessi di un bradipo e se potesse, mi tirerebbe dietro la tazza di latte (piena). Devo ammettere con una certa vergogna che io lo zabaione non l'ho neanche mai fatto e mi è capitato di mangiarlo come accompagnamento a certi dolci morbidi in case di vecchie zie ma non ne sono mai stata troppo entusiasta. Forse ero troppo piccola, forse l'aroma liquoroso era troppo evidente. Oggi devo invece urlare al megafono che LO ZABAIONE AL CIOCCOLATO E' TROPPO BUONOOOOOO....Lo so, sono di parte perché sono in piena campagna vendite della mia preparazione, ma che vogliate crederci o no, un dolce che si fa con 3 ingredienti, necessita di neanche 15 minuti di preparazione e all'assaggio vi fa rovesciare gli occhi in simil-svenimento, non può che essere sbandierato ai quattro venti senza la minima vergogna. Date retta: zabaione al cioccolato come dessert per la vostra prossima cena e mi ringrazierete!
Ultimo mercoledì di Starbooks dedicato al libro Uova di Michel Roux. Un finale splendido, dedicato a creme e salse ed anche il programma di preparazioni delle mie compagne di avventura è davvero entusiasmante. Non perdetevi quindi queste magnifiche ricette:
Maionese verde ed acciughe su Poverimabelliebuoni
Ile flottante su AleonlyKitchen
Mi sono molto divertita a preparare questo zabaione. Le fotografie non sono granché perché non avevo un contenitore adatto ad accogliere questa meravigliosa crema, così ho usato una tazzina da caffè di vetro vecchissima che mi ha regalato mia suocera ma come nel libro di Roux, sarebbe stato bellissimo utilizzare una coppa di cristallo. 
INGREDIENTI PER 4 PERSONE (come da libro di M.Roux)
150 gr di zucchero
4 tuorli
50 gr di cacao in polvere
la scorza finemente grattugiata di un'arancia
Mettete lo zucchero in un pentolino con 150 ml d'acqua e fatelo sciogliere sul fuoco dolce, quindi portate a ebollizione e spegnete subito il fuoco. Lasciate raffreddare completamente lo sciroppo di zucchero. Riempite per due terzi una pentola (abbastanza grande da contenere una ciotola dal fondo bombato) di acqua calda e scaldatela a fuoco dolce. Versate nella ciotola lo sciroppo di zucchero e poi incorporate i tuorli. Continuate a sbattere il composto sul fuoco in modo che si addensi piano piano, facendo attenzione che la temperatura aumenti in modo costante ma graduale, per c.ca 8/10 minuti, fino a che è montato a nastro. Quando lo zabaione raggiunge i 65° è pronto. Spegnete la fiamma e continuate a sbattere fino a che lo zabaione si addensa e diventa soffice e lucido. Tirate fuori la ciotola dalla pentola, versateci a pioggia il cacao in polvere, poco alla volta, mescolando delicatamente finchè è amalgamato. Incorporate la scorza di arancia grattugiata senza lavorare troppo lo zabaione. Versate nei bicchieri e servite subito.
Alcune osservazioni che voglio condividere con voi su questa ricetta:
- Il consiglio di utilizzare lo sciroppo di zucchero anziché lo zucchero semolato per montare i tuorli è veramente fantastico, perché la lavorazione è veloce e leggera e nonostante si debba montare il composto a mano per oltre 8 minuti, la fatica è relativa e le uova si gonfiano davvero molto velocemente.
- Usate il termometro per controllare la temperatura durante tutta la preparazione
- Usate sempre e solo cacao amaro. Il composto è comunque dolcissimo e il cacao amaro emerge esaltando l'aroma del cioccolato;
- Non omettete la scorza di arancia: in questa preparazione è assolutamente inebriante e imprenscindibile;
- Servitela con biscottini tipo lingue di gatto, o sfogliatine o semplicemente con delle merighette come ho fatto io, magari sbriciolate e messe direttamente sullo zabaione. Michel Roux consiglia dei piccoli bigné con scaglie di mandorle; 
- Non servitelo troppo freddo. Evitate il passaggio in frigo, servitelo appena fatto, ancora leggermente tiepido: la concentrazione degli aromi è intensissima e la consistenza vellutata e spumosa della crema non è più' la stessa dopo qualche ora.  
Non mancate il prossimo appuntamento con lo Starbooks ed un bellissimo libro di cui voi tutte vi innamorerete! Surprise!

44 commenti:

  1. Sei in buona compagnia perchè neanche io ho mai preparato ai miei figli...anche se sono più che certa che i maschi di casa apprezzerebbero, soprattutto nella versione al cioccolato...vedrò di rimediare...e poi non so se ti ricordi, ma...che braccia toniche avevano le nostre nonne??? Mia nonna aveva un tricipite da far invidia, saranno state proprio le uova?? io credo di si! :)

    RispondiElimina
  2. disgraziata, ma tu lo sai che questo zabaione lo volevo fare IO per lo starbooks??? deve essere di una bontà stratosferica e quindi, tiè, lo farò lo stesso!! ;))))
    ho giusto giusto dei biscottini che ci starebbero di un bene...

    RispondiElimina
  3. Santo cielo, a questo non resistero' MAI.
    Appena torno dal lavoro lo faccio, cascasse il mondo.

    RispondiElimina
  4. Oh mammasantissima!! ...ma come si fa?...dico io...come si fa?...ma quale dieta, quale Quaresima?...ma ci faccia il piacere, ci faccia!!

    RispondiElimina
  5. come posso resistere davanti a cotanta golosità...dimmelo, come si fa???!!!?!

    RispondiElimina
  6. Davvero uno spettacolo spumoso questo zabaione.
    Io credo di averlo preparato una sola volta per accompagnare dei Muffins, una viariazione allo spumante.
    Questo al cioccolato deve essere una potente pozione di energia.

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. un dolce prezioso e "faticoso" con cui coccolare gli ospiti, la versione al cacao è ancora più golosa, tiepido è il massimo ;-P

    RispondiElimina
  8. che spuma golosa, dolce.. al cacao poi!! bravissima!!

    RispondiElimina
  9. l'unico dolce che sa farsi mio marito! :D la prossima volta gli farò aggiungere anche il cacao! buona giornata :D

    RispondiElimina
  10. Irene, domenica mattina avraà lo zabaione a colazione. Per colpa tua, sappilo. Se ti arriva il suono di un sorriso lontano, è il suo. :)

    RispondiElimina
  11. qui, lo si è rivalutato, con l'età. Evito di interrogarmi sulle implicazioni sottese a questa affermazione e passo alla versione al cioccolato, sinora ignota. Fammi rifornire il frigo di uova- e il primo esperimento è questo!
    grazie di tutto
    ale

    RispondiElimina
  12. Premesso che non amo creme e zabaione perchè "sanno di uova", a questa versione ciccolatosa penso di poter ceder, vista poi la facilità di esecuzione e, soprattutto, la velocità, non potrò non provarla!

    Sei sempre fantastica!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  13. Eccezionale lo zabaione e anche a me come a te la mia mamma lo dava la mattina nel latte e mi piaceva da morire...Ormai queste usanze non le proponiamo più ai nostri figli che la mattina, sempre più di corsa, pasteggiano più volentieri con biscotti o ciambelloni (almeno quelli home-made!!). Devo dire però che io invece lo zabaione ho sempre continuato a farlo per accompagnare i dolci o per dessert così in assoluto, ma questo al cioccolato no!! Non l'ho mai provato e a vedere quella bella coppetta invitante mi ha fatto venire la fantasia...Lo provo!! Ottima anche l'aggiunta della buccia d' arancia...Un bacione cara e buona giornata!!

    RispondiElimina
  14. Seguo il consiglio, sara' il mio prossimo dolce per una cena tra amici! In effetti anche io non ho mai preparato una colazione come si deve alla cucciola...ma sarebbe totalmente inutile! I tempi sono gli stessi !!

    RispondiElimina
  15. Io dovrei cominciare una dieta!!!come posso farlo se passo da te e trovo questa meraviglia al cioccolato??!! ;)
    un abbraccio forte

    RispondiElimina
  16. Me lo ricordo anch'io il latte e ovetto della mamma, e mio figlio Filippo assomiglia alla tua bradipa mattiniera. E neanche io ho mai fatto l'ovetto sbattuto a mio figlio, che poi mi toccherebbe fare la doccia... Viste le affinità devo assolutamente provare stò zabaione al cioccolato. ;-)

    RispondiElimina
  17. Che meraviglia!!!!! se avessi gli ingredienti penso che lo proverei subito! io adoro lo zabaioneeeeeeee e figurati al cioccolato marò!!

    RispondiElimina
  18. che bello sentirti parlare dei ricordi di infanzia.. mi è sembrato di essere lì, con te.
    E quanto è vero che i nostri figli non sappiano nemmeno cosa sia lo zabaione??
    Ora, grazie alla tua ricetta, non solo proveranno cosa sia, ma anche la varianteallo cioccolato :))) Chissà la mia Sofie che dirà che è così golosa. proverò nel week end.
    felice giornata carissima Patty!
    Vaty

    RispondiElimina
  19. che buono questo zabaione!!! originalissimo e da provare quanto prima!!!

    RispondiElimina
  20. io da piccina lo chiamavo "lo sbadiglione" forse perchè mia mamma, come la tua, quando me lo preparava all'alba sbadigliava? :-))
    se lo "sbadiglione" è ghiotto questo al cioccolato lo è ancora di più, e ci credo che ti sei divertita, chissà quanti leccotti a quella frusta e l'avrai anche raccolto bene bene dalla ciotola col dito vero?

    RispondiElimina
  21. Mamma mia che goduria lo devo provare assolutamente!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  22. Mi hai fatto tornare in mente la mia nonna... e neanche io l'ho mai fatto ai miei pargoli che convidono il "bradipume" mattutino con la tua... però chissà vedendo questo zabaione...

    RispondiElimina
  23. tutti gli aggettivi per questo zabaione sono già stati usati nei commenti precedenti, posso proprio dire che sono rimasta senza parole di fronte a questa bontà
    anch'io non conoscevo questa versione, anch'io non posso resistere dal copiare, alla faccia del colesterolo

    RispondiElimina
  24. Patty, in questo zabaione mi ci tufferei!!!
    Anch'io ho un dolce ricordo delle colazioni della domenica, il mio era solo uovo sbattuto con lo zucchero e un pò di latte caldo :-)

    RispondiElimina
  25. Oh mamma mia un dolcino così dovrebbe essere lì ad aspettarti tutte le sere dopo strarotture di marones...bravissima, un abbraccio.

    RispondiElimina
  26. ma che bei ricordi...! ho la stessa immagine davanti agli occhi...mia madre che sbatteva i tuorli d'uovo con un cucchiaino fino a farli diventare così spumosi...poi un pochino di zucchero...e via , io e mia sorella dovevamo bere questa tazzina prima di andare a scuola!
    questo al cioccolato è una goduria!
    abbracci

    RispondiElimina
  27. Ma questo dessert è una vera golosità!Anche se è tardi un assaggino lo farei volentieri, troppo buono!Ciao

    RispondiElimina
  28. Ahhh lo zabaione!!! fa vo lo so!!
    baci e complimenti per il bellissimo blog!! passa anche da me se ti va!!

    RispondiElimina
  29. fino a poco tempo fa il cioccolato non mi piaceva, poi ho partorito e dev'essere cambiato qualcosa! ottima ricetta per me che sto allattando :)
    grazie mille!

    RispondiElimina
  30. Favolosoooooooo!Patty mi sono innamorata di questo sublime zabaione, oggi ne ho bisogno .. evviva la cioccolata!Bacioni

    RispondiElimina
  31. Mai preparato lo zabaione a mia figlia...alla prossima merenda con le amichette lo zabaione è d'obbligo. Ma la tua quanti anni ha? La mia quasi 5, a fine marzo...mi sono decisa tardi :))
    Baci

    RispondiElimina
  32. Devo dire che mi hai convinto??? Sì che con me con i dolci si gioca facile... però questo zabaione ho idea che sia davvero unico. Quindi, la prossima volta, per un invito a cena...
    Grazie, cara Pat, per avermi rivolto delle parole così gentili, da me. Ti ho sempre sentito molto vicina nonostante la lontananza fisica e nonostante la conoscenza sia solo "superficiale". Anche in questa occasione hai voluto riservarmi frasi molto belle. Un bacione

    RispondiElimina
  33. mi hai risolto la mia inguaribile voglia di dolci odierna + l'aver finito la farina l'altroieri e la chiusura settimanale dei negozi. uova celo, zucchero celo (niente sciroppo ma per stavolta soprassediamo all'eccellenza), cacao amaro celo, arancia celo. me lo preparo su-bi-to!

    RispondiElimina
  34. complimenti una golosita' indescrivibile ne mangerei una coppa volentieri

    RispondiElimina
  35. Questo lo devo assolutamente preparare a mio marito che va matto per lo zabaione!

    RispondiElimina
  36. Ciao Patty.. volevo ringrazierti per i tuoi commenti, io pubblico poco, ma tu sei sempre presente. Complimenti per il tuo blog, è cresciuto davvero moltissimo!
    Buona serata,
    Francesca

    RispondiElimina
  37. PATTY CIAOOOOO! SONO QUIIII! CI SONOOOOOO!
    PATTYYYYYYYYYYYYYY!
    Lo so che il maiuscolo equivale a urlare, ma io sto urlando davvero per farmi notare tra i mille messaggi di congratulazioni che riceverai per questo zabaione! Sono le 23:30 passate, ho finito tra mille sbadigli il mio secondo (hai letto bene, secondo... ho iniziato il mio nuovo lavoretto e non esiste più il concetto di tempo libero) post di febbraio, e le mie ultime energie pensavo di spenderle per un salutino veloce a te, ma questo zabaione mi ha dato una carica pazzesca solo a vederlo!
    Ora, devi sapere che solitamente in Quaresima io provo a fare qualche piccolissima rinuncia, ad esempio il cioccolato, e la Quaresima è iniziata da DUE giorni... ti rendi conto del colpo basso infertomi? SIGH!
    Sospiro, e mi segno in calendario con cosa farò colazione l'8 aprile... resisterò solo affinchè tu non ti debba poi sentire in colpa, e questa credimi è una vera prova di amicizia.
    Ti mando un abbracciatona forte forte!
    Linda

    RispondiElimina
  38. Mi hai fatto ricordare che anch'io da piccola venivo coccolata dallo zabaione della mia nonna... che ricordi, e credo di non averlo praticamente più mangiato. E' giunta l'ora ;) e la ricetta col cioccolato è perfetta!

    RispondiElimina
  39. Io ultimamente ho fatto uno zabaione al Passito e già l'ho amato, ma anche questo ha assolutamente il suo perchè!!! :)

    RispondiElimina
  40. Mmm..io invece ricordo il momento dello zabaione non troppo felice. Forse riesci a coinciliarmi con i ricordi? Ci spero. Brava e lo devo assolutamente provare.

    RispondiElimina
  41. Patty faccio outing... non ho mai fatto uno zabaione, ma questo sembra così buono che mi farò tentare e proverò a farlo. Magari domenica, magari per coccolarmi un po'... 'che ne ho bisogno!
    Nora

    RispondiElimina
  42. interessantissimo questo dolce.lo zabaione classico me lo faceva sempre la mamma ma questo quanto deve essere buono?!

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...