lunedì 12 marzo 2012

Fred Astaire o Gene Kelly? La ciambella classica di Santin

Go home with Bonnie Jean - Brigadoon
Quando ero ragazzina ricordo che alla televisione passavano spesso dei meravigliosi film in grado di risucchiarti in un attimo dentro un sogno. Ve li ricordate Fred Astaire e Ginger Rogers? E che mi dite di Gene Kelly e Cyd Charisse? Ci fu un periodo che la Rai passò l'intera produzione dei film di Fred Astaire che io adoravo letteralmente: da "Cappello a Cilindro" a "Papà Gambalunga", passando da "Cenerentola a Parigi" a "Seguendo la Flotta"...solo alcuni dei titoli che ricordo e che onestamente rivedrei con grande gioia. Questi film erano per lo più in bianco e nero ma non mi impedivano di immaginare tutti i colori di quelle storie così lievi, divertenti, pulite, fatte di abiti di chiffon e bastoni con il pomello di madreperla, saloni eleganti ed orchestre impegnate a suonare una musica così incantevole da strapparti i passetti dai piedi. E poi c'era lui: quel fuscello d'uomo in grado di sfidare la forza di gravità a colpi di tip tap. Quel viso scarno, un corpo minuto ed agile come un giunco, un sorriso malandrino che conquistava tutte le ragazze della storia senza difficoltà. 
Più avanti nel tempo, probabilmente tra i miei 15 e 17 anni, mi resi conto che nel mio cuore Gene Kelly aveva preso definitivamente il posto di Fred. Non per niente "Brigadoon" resta ed è uno dei miei musical preferiti, anzi per me è Il Musical, una sorta di film feticcio, un simbolo dell'unione tra me e mio marito, qualcosa di intimamente condiviso che spesso rivediamo insieme e che ci fa sognare. 
Insomma, Gene Kelly, con la sua sfacciata fisicità, la sua agilità d'atleta e la sua grazia inaspettata, la sua voce soffiata e lievemente roca mi aveva definitivamente conquistato, facendomi riporre quelle immagini in bianco e nero nella mia fantasia di bambina. Ve lo ricordate in "Un americano a Parigi"? E in "Due Marinai e una ragazza" con un giovanissimo ed incredibile Frank Sinatra? E poi, in veste avventurosa nella più bella versione mai prodotta dei "Tre Moschettieri"? Maurice Bejart, uno dei più grandi coreografi del secolo scorso, parlando di Gene Kelly, disse che il suo meraviglioso talento non aveva nulla da invidiare a Nurejev. 
Perché non abbiamo la fortuna di godere nuovamente della visione di queste pellicole insieme ai nostri bambini? Perché non possiamo condividere la famosa scena di "Cantando sotto la pioggia", un vero e proprio inno alla felicità, forse il più bello mai proposto dal cinema, in una serata in famiglia? 
E voi, per chi batteva il vostro cuore tra Fred e Gene, se amate il genere? 
Quando penso due dei nostri pasticcieri più famosi, quelli che godono maggiormente il privilegio della visibilità televisiva come Montersino e Santin, mi viene in mente la storica competizione tra Fred Astaire e Gene Kelly, i due ballerini che hanno fatto la storia del musical americano. In piccolo, ovviamente, i nostri due artisti del dolce, hanno creato due vere e proprie fanzine, sostenitori appassionati che li adorano e li seguono con grande interesse cercando di riprodurre i loro capolavori. 
Spero che non me ne vogliate, ma faccio un gioco: io vedo Montersino come Fred Astaire, ballerino dalla tecnica ineguagliabile, capace di coreografie difficilissime ed estremamente elaborate mentre Santin è il Gene Kelly dei pasticceri, più fisico, terreno, di grandissima tecnica e sensualità nel gesto. Entrambi sull'Olimpo della pasticceria italiana. 
Un dolce terreno, facile ma non scontato come si può immaginare. La ciambella classica di Santin mi ha fatto desiderare di essere già a colazione per provare l'inzuppo nel latte. Non ho resistito però alla tazza di te e golosamente l'ho accompagnata da una composta di fragoline di bosco. Un sogno di morbidezza. Eccovi la ricetta pubblicata sul suo ultimo libro "Pasticceria, le mie ricette di base" 
300 gr di Farina
250 gr di zucchero
4 uova
1 bicchiere di olio di semi
1/2 bicchiere di latte
7 gr di lievito per dolci
5 gr di sale fino
zeste di limone o arancio o vaniglia (a vs. preferenza).
Battere i tuorli con lo zucchero, il sale e l'aroma scelto. Montateli fino a renderli spumosi. Aggiungete l'olio ed il latte e mescolate. Per ultimo unite la farina setacciata con il lievito. Montate gli albumi a neve ferma ed uniteli al composto con molta delicatezza. Versate in uno stampo da ciambella imburrato ed informate a 180° per 40/45 minuti. Fate raffreddare bene prima di sformarla. 

41 commenti:

  1. mamma mia che meraviglia di ciambella!

    RispondiElimina
  2. Ma sei pazza?!?...e come faccio a scegliere?? Io, che a tre anni disegnavo solo ballerine col tutu' e le scarpette con i nastri, forse influenzata dalla mode dei sandali alla schiava, intrecciati fin sotto le ginocchia...o meglio, dove io pensavo che le ginocchia si dovessero trovare...sai com'e'...avevo solo tre anni...Io che sognavo La Scala, mica come prima ballerina, no, mi sarei piu' che accontentata della fila. Brigadoon!!...solo a nominarlo mi vengono i brividi...Cyd Charisse: si sono mai viste gambe piu' belle? Oddio, Pat, cos'hai scatenato!!...No, davvero, non posso fare una scelta tra Fred e Gene...Mentre tra Montersino e Santin, non ho dubbi: Santin assolutamente. Un motivo in piu' per trovare la tua ciambella assolutamente irresistibile!! Grazie per questo splendido post, Patty Pat.

    RispondiElimina
  3. Sinceramente se penso a Santin a me viene in mente altro (diciamo che non è proprio il massimo della simpatia e del garbo, ma è solo un'opinione personale). però il suo libro l'ho comprato lo stesso, e visto che tutti parlate così bene di questa ciambella, mi sa che è giunto il momento di provarla anche io. Bella la foto con l'alone di sacralità intorno ...

    RispondiElimina
  4. Due mostri sacri del cinema e 2 mostri sacri della pasticceria...un abella sfida edvo dire che tutti e 4 suscitano anche in me la tua stessa ammirazione come questa ciambella davvero golosa e ipnotica per un appassionata di pasticceria come me:D!!Bacioni,imma

    RispondiElimina
  5. i dolci che pubblichi li trovo sempre spettacolari!

    RispondiElimina
  6. che ciambella spettacolare!!!!buona settimana!

    RispondiElimina
  7. Eccomi. Pure io seguace dei film "vecchi" e dei film musical. Te lo ricordi Sette spose per sette fratelli? Oppure Tutti insieme appassionatamente? Ed i più recenti "Grease" o "Dirty Dancing"? Anche se i miei film preferiti sono quelli in bianco e nero o degli anni 50. Doris Day, Cary Grant, Rock Hudson ... eleganza e comicità mai volgari. Bei tempi!
    BOT bellissimo ciambellone. Devo provare a farlo in versione mignon ... così non ingrasso! Buona settimana

    RispondiElimina
  8. Quanto si può ritrovare di sè negli altri! Amavo il genere e rimanevo incantata dalla leggerezza e dal sorriso di Fred Astaire, gli stessi film li rivedevo più volte senza stancarmi e ricordo perfettamente la serie consecutiva mandata in onda quand'ero ragazzina. Dovrei vederli ora per constatare se suscitano in me lo stesso interesse, ci vorrebbe un bel tuffo nel passato, in bianco e nero.
    Tra Santin e Montersino...anche qui non ho dubbi, Montersino con la sua professionalità, forever. Santin lo vedo più approssimativo e qualche volta si perde tra i sifoni che detesto :)
    Apprezzo però questa ciambella, la sua semplicità che riporta alla tradizione: ha guadagnato dei punti per merito tuo!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Concordo. Io adoro i vecchi films. E la Doris Day? E la Sandra Dee?? Mamma mia! Questa ciambellozza la provo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Voglio anch'io rivedere quei bei vecchi film!!! Facciamo una petisione alla televisione pubblica?? ^_^
    Intanto mi godo una fetta di questa meraviglia...che davanti a un film in biancoe enro sarebbe ancora più perfetta!
    Un abbraccio,
    B.

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia questa ciambella!
    E riguardo a ciò che passa in televisione ora...eehhh! no comment ç_ç
    Rivogliamo i film del lontano tempo che fu! :)

    Grazie per essere passata da me! ^_^
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Fred for ever!!!!!!!!!!!Ero inamoratissima anche di Ginger Rogers ovviamente, adoravo quei film, mi facefano sognare dopo e sinceramente ancora adesso quando per caso li becco in qualche tv privata anche se ad orari improbabili mi fermo a vederli, secondo me gli anni non hanno tolto neanche un gramo di fascino a questi personaggi. Non come i personaggi di oggi semplici meteore che passano
    facilmente nel dimenticatoio!
    la tua ciambella e fantastica bellissima e sofficissima...ricetta copiata!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  13. Ciao Patty, i ringraziamenti per il tuo dolce commento te li ho già fatti nel post delle millefoglie di ieri, ma non potevo non fartene altri per questa magnifica ciambella, ne assaggerei subito una fetta con un buon thè caldo, vosto che fuori soffia ancora un vento fortissimo "odioso"!!!!
    Seguimi ancora se ti va...
    Buon pomeriggio
    Love et bisous Ve

    RispondiElimina
  14. Ciao Patty,
    Sono passata a sbirciare il tuo blog ed ecco che ritrovo Cantando sotto la pioggia... Mi è venuta voglia di rivederlo. ;P

    RispondiElimina
  15. che meraviglia...perfetta...

    RispondiElimina
  16. Sai anch'io adoro quel genere di film, e per mia fortuna ho dei dvd che guardiamo tutti insieme.. il mio preferito, come ballerino è fred Astaire, troppo bravo, leggero elegante e anche se non era un "adone" sapeva essere affascinante...Il tuo ciambellone è ottimo!!! Buona settimana Dana et Dana

    RispondiElimina
  17. Papà Gambalunga.... si me lo ricordo come il libro... Quante volte l'avrò letto??? Ma questa ciambella è super super super morbida si vede dalla foto! Splendida! Baci

    RispondiElimina
  18. Sono davvero pellicole preziosissime e mi rincresce sapere che il massimo che sofia vedrà per i prossimi anni è Rai Yoyo.. :-/
    Bellissima questa ciambella.. Ma.. Tu e Ely vi siete messi d'accordo questo w.e.? ;-)
    un bacione Patty

    RispondiElimina
  19. Penso e ripenso, in realtà non riesco a scegliere!

    RispondiElimina
  20. Ma tu guarda che alta e soffice...ti è venuta veramente benissimo...mi hai fatto vnire una gran voglia di farla!!!
    P.s....il libro è spettacolare...grazie :)

    RispondiElimina
  21. Onestamente pensando a Santin più che cantare sotto la pioggia mi verrebbe voglia di ...buttarcelo sotto =) non è che mi faccia tanta simpatia... però trovo deliziosa la tua ciambella.
    Un abbraccio, chiara

    RispondiElimina
  22. Ma che meraviglia questa ciambella, così soffice e alta!Ciao

    RispondiElimina
  23. E' tanto che non faccio più una ciambella! La tua è splendida e su quell'alzatina.... spaziale!
    Per rispondere alla tua ultima domanda: tutta la notte sulla pista con Fred ma la vita a Parigi con Gene (Kelly, non Gnocchi!)
    Nora

    RispondiElimina
  24. Patty, che bella ciambella! rendi sempre alle ricette altrui che proponi, sei bravissima!
    questa mi attira proprio... ora mi segno le dosi e la consegno a mia mamma! mi aveva proprio chiesto un nuovo ciambellone da provare! grazie cara!

    ps: Fred, tutta la vita Fred!!!

    RispondiElimina
  25. Gene Kelly.
    Io amo da morire il Musical americano.
    Li vedevo e li vedo ancora se passano in televisione.
    Anzi ti dirò è un po' che non capita e un po' mi mancano quelle atmosfere sognanti, che sono un po' andate a discapito di questi mirabolanti effetti speciali.
    Ma dicevo...Gene Kelly è sempre stata la mia scelta. Ammiravo l'eleganza di Fred Astaire, ma non so, Mister Kelly faceva sognare il cuore di bambina.

    Tra Santin e Montersino? Non ho invece un preferito, ammiro entrambi, mi piacciono entrambi forse perchè così diversi.

    ma adoro questa tua bellissima ciambella!

    RispondiElimina
  26. Non avendo il libro te la copio molto volentieri questa bellissima ciambella.
    Me li guardavo tutti questi film, mi piacevano da morire, sarà forse solo la nostalgia di tempi spensierati e sereni ma...sarebbe molto più costruttivo per le nuove generazioni vedere quei film, magari al posto di reality.
    Buona giornata Pattyyyyyy

    RispondiElimina
  27. Ciao Pat, è sempre un immenso piacere leggerti!!e per dirti la mia w il musical americano e viva Montersino!!

    RispondiElimina
  28. Io amo pazzamente il musical, potrei restare seduta su una poltrona a guardare film per giorni...e a sognare (un po' come Mia Farrow ne La Rosa Purpurea del Cairo)! Il mio preferito? forse Gene Kelly, ma di un pelo, Gene e Fred sono due miti :-)
    Camy

    RispondiElimina
  29. Gene Kelly forever!!!!!!!! che figooooo!!!!
    (e che ciambella!!) ;-)

    RispondiElimina
  30. Senti Patty cara, non me ne volere ma tra Fred e Gene io scelgo .. la ciambella!Anche se Papà Gambalunga proprio non me lo scordo .. cosa mi hai fatto venire in mente, adesso devo cercarlo e riguardarmelo!Un bacione e buona giornata <3

    RispondiElimina
  31. meravigliosa solo a guardarla mi ha messo voglia di un assaggino

    RispondiElimina
  32. da piccina mi garbavano un casino, più Fred e Ginger che l'altra coppia, ora fanno tenerezza quando si rivedono.
    Come fa tenerezza questa super ciambella! Ma non si chiama COROLLO qui in Toscana? come quel rotolo di ciccia che si deposita sui fianchi delle donne? :-))

    RispondiElimina
  33. Per me sicuramente Fred!!! Anch'io pazza di tutti i fil musicali di quegli anni!!! Ma mentre sto facendo un balletto posso prendere una fetta di questa meraviglia???? Hai detto di si?? Presa!!!
    Baci

    RispondiElimina
  34. Io adoro Montersino, di recente però ho cominciato a scoprire Santin..anche io ho il suo ultimo libro e devo essere sincera: non ha ancora sbagliato un colpo! Questo Ciambellone ha un aspetto irresistibile.. di sicuro lo proverò anche io!

    RispondiElimina
  35. Anche se non è proprio l'ora della colazione o del tè ne mangerei una bella fetta...!
    C'è un premio per te sul mio blog!
    un caro saluto
    e.

    RispondiElimina
  36. A me , invece, è sempre piaciuto di più Fred con quel suo aspetto da ragazzino, me lo sentivo più vicino, ma entrambi hanno accompagnato la mia infanzia e fatto sognare con quelle ambientazioni e quegli abiti fruscianti delle donne.

    Una ciambella che è una certezza...tra Montersino e Santin...preferisco Santin, invece!

    un abbraccio

    loredana

    RispondiElimina
  37. Nel libro di Santin ci sono così tante belle ricette che non si sa mai quale realizzare per prima.Adesso mi vedo "costretta" a fare questa deliziosa cimabella :D Bellissimo paragona e speriamo che ci facciamo vedere qualcosa oltre alle solite fiction orribili della rai

    RispondiElimina
  38. Mamma mia, ma è altissima *_* soffice, morbidosa... praticamente perfetta
    Tiziana

    RispondiElimina
  39. Questa ciambella sarà mia, già lo so.. devo averla!

    RispondiElimina
  40. Ciao, grazie mille per essere passata :) Complimenti per il blog, davvero bello e interessante :) Ovviamente da golosona non potevo che restare colpita da questa bella sofficiosa ciambellona. Purtroppo non conosco ancora molto Santin, ma devo dire che dalla ricetta che proponi mi piace già tanto :)

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...