venerdì 27 aprile 2012

MTC MANIA: Frangipane con frolla al cacao amaro, crema di marroni al Brandy e pere alla vaniglia

The dark side of the moon - Pink Floyd live
Il mio primo MTC è stato quello degli Gnocchi al Semolino, lanciato dalla Stefania Araba Felice, vincitrice di quell'edizione. 
Non ricordo perché decisi di partecipare. Probabilmente ero curiosa e da piccola blogger di appena 3 mesi, decisi di mettermi alla prova. Naturalmente la ricetta che proposi fu una delle più brutte che la storia ricordi, e su questo stenderei un velo pietoso. 
Fatto sta che però successe: sentii il brivido. Tutto quello che non avevo capito in principio dell'MTC, dopo l'esordio mi fu immediatamente chiaro: quel gioco era una figata spaziale! 
Nessun premio, se non l'onore grandioso di poter scegliere la prossima sfida; nessun limite alla fantasia se non quello di rispettare le poche regole dettate dai giudici; nessuna vergogna di fronte alla meraviglia delle ricette altrui, da cui potevo tranquillamente imparare e stupefarmi. 
Ogni edizione successiva a cui ho partecipato è stata una ganzata pazzesca (scusate se mi lascio andare all'emozione), a partire dai Risi e Bisi: da quel momento decisi che avrei giocato senza ragionare troppo ma lasciandomi trasportare dall'istinto, dall'idea balenga arrivata nel dormiveglia o nella pace del primo mattino. Mi sono sempre divertita tantissimo: i Kaki Age (Kaki Ke?), il Soufflé Glacé, la pirotecnica Macedonia, Il paté. Ma nel cuore devo confessare che porto ancora le sfide sul Baccalà alla Livornese, I profiteroles e le Tagliatelle. Nonché le mitiche crepes di Giuseppina che hanno superato ogni record. 
Che l'MTC sia diventato un qualcosa che travalica la pura sfida, lo dimostra quello che accade dietro le quinte, dove un manipolo di pazze (scusate ma non riesco a trovare altra definizione) si incontra in gruppo su FB per confidarsi che ad oggi c'è chi e' arrivato a sfornare 7/8 Frangipane con cui ha nutrito non solo la famiglia ma tutto il condominio, che si entusiasma per l'ennesima meraviglia presentata dalla vicina di blog, che fa la ola quando in scena arriva la Francy Pane, signorina di dubbia provenienza che ha scatenato in rete risate ed ipotesi su un'identità fantascientifica ma ad oggi ancora sconosciuta. L'MTC sta diventando un caso di isteria collettiva benigna, con un improvviso ed imprevisto aumento dei partecipanti che rimpolpa e rinvigorisce l'MTC stesso e con una nuova sfida nella sfida: battere il record delle ricette pubblicate la volta precedente. Sfida che con la Frangipane vedrà saltare tutti i record. Ci potete credere Signore dell'MTC. E con questa son Frangi vostri! 
Per la mia seconda partecipazione alla sfida sulla Frangipane, pubblico oggi la mia prima preparazione. Questa è stata la mia prima idea, nata dalle informazioni che avevo sulla Frangipane scoperta anni fa in Francia in un dolce che non ho mai dimenticato: la tarte poire Bourdaloue. Dentro un guscio di friabilissima frolla, erano racchiuse delle pere aromatizzate con vaniglia e cognac (o Rum, non ricordo bene) e ricoperte di Frangipane. Questo dolce parte da lì, da quel ricordo, ma ovviamente non potevo pretendere di avere lo stesso risultato, per cui ho deliberatamente deciso di modificare questo ricordo inserendo alcuni elementi che amo, come la crema di marroni, preparata in casa con i marroni dell'Amiata raccolti questo autunno, un goccio di Brandy, e succose pere alla vaniglia da vestire con la Frangipane. La caratteristica più entusiasmante di questo dolce, è la frolla quasi amara. Non c'è zucchero se non 2 cucchiai scarsi, ed il cacao olandese fa il resto. L'assaggio della sola frolla è assolutamente amaro ma il boccone con pere e crema di marroni è davvero splendido e crea un equilibrio praticamente perfetto. 
Frolla al cacao amaro per uno stampo da pie di 22 cm. 
150 gr di farina bianca
50 gr di cacao amaro olandese
2 cucchiai di zucchero semolato
70 gr di burro
1 uovo grosso
sale
Pere alla vaniglia
2 pere William
1 bacca di vaniglia
250 ml d'acqua
100 gr di zucchero semolato
Per la finitura
250 gr di composta di marroni
50 gr di panna fresca
2 cucchiai di Brandy

100 gr di burro
100 gr di zucchero
100 gr di farina di mandorle
1 uovo intero
30 gr di maizena o fecola di patate
Setacciate la farina con il cacao ed il sale. Aggiungete lo zucchero. Unite il burro a pezzetti sabbiandolo con la punta delle dita quindi amalgamare l'uovo leggermente sbattuto e formate una palla che terrete in frigo avvolta nella pellicola non meno di un'ora.
Preparate le pere. Sbucciatele, tagliatele a metà e privatele del torsolo. Mettetele in acqua con lo zucchero e la bacca di vaniglia incisa lungo la metà e fate cuocere per c.ca 20 minuti, fino a che le pere non saranno morbide ma ancora al dente. Toglietele dal fuoco, fatele sgocciolare e raffreddare. 
Preparate la crema di marroni. Scaldate la panna senza farla bollire e versatela sulla in una ciotola con la crema di marroni ed il brandy. Mescolate bene fino ad ottenere un composto morbido. 
Stendete la frolla e foderateci uno stampo da pie di 22 cm, bucherellate il fondo e spalmateci la crema di marroni in uno strato di 5 mm. Tagliate le pere a fette non troppo sottili e distribuitele a raggiera sulla crema di marroni.
Preparate la frangipane come trovate qui, e mettetela in un sac a poche. Coprite completamente le pere con la frangipane distribuendola a cerchi concentrici dall'esterno verso il centro. Decorate il bordo ed i centro della torta con foglioline ricavate dalla rimanente frolla al cacao. 
Mettete in forno a 180° per 45/50 minuti, e comunque fino a quando la frangipane sarà ben gonfia e dorata. 


Con questa ricetta partecipo all'MTC di Aprile con la Frangipane di Ambra









41 commenti:

  1. Certo è che che questa sfida nella sfida ci sta costringendo ad usare quel neurone dimenticato nascosto lì in fondo al cervello e che si sta decisamente rivelando l'arma vincente...ne state sfornando una più bella dell'altra! Questa di oggi a partire dalla frolla scura per finire con la crema al Brandy è una figata pazzesca!!

    RispondiElimina
  2. Noo, se l'altra frangipane era favolosa per questa non ho parole ... solo l'acquolina!!! è pazzesca, poi con le pere il cioccolato e la vaniglia; il risultato è elaborato ma i sapori semplici, quelli che in genere fanni impazzire tutti. Cimplimenti!!! devo porvarle!

    RispondiElimina
  3. Accidenti che meraviglia..... mi sto sognando la frolla amara, mi sa che DEVO provarla!!!!
    Bellissima ricetta!
    Buona giornata e un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  4. questa frangipane ha dei colori, dei profu,i e dei sapori ben bilanciati e sono sicura che danno un risultato strepitoso. Bacioni e buon we

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Patty, sono perfettamente d'accordo con te. Il *fuori onda* è ancora meglio della gara in se'. Questo ha l'aria di essere l'MTC dei record, e ci si potrebbe scrivere una Treccani sulla frangipane, sulle Francy Pane, sulle preghiere, i riti wodoo (si scriverà così?) e le minacce pur di vincere l'MTC... e diventerebbe un best seller!
    La tua, inutile dirlo, è una figata pazzesca. Già vedo che ripeterò per far felice il Martirio che adora la crema di marroni (oltre a romperli, a volte, ma quelli con una r sola!).
    Non invidio Ambra anche perchè impazzirei al suo posto da tante meraviglie sto vedendo.
    Mi spiace solo di non essere *connessa* il 30 per godermi tutte le chiacchere del gruppo FB :-(
    Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  6. E certo, una che fa le ricette di Cedroni, che può proporre? Sono depressissima sappilo!

    RispondiElimina
  7. sei bravissima! Hai fatto un abbinamento da paura tra cacao, vaniglia e crema di moroni. Sarà venuta fuori una super golosità!

    RispondiElimina
  8. mamma che golosità... un fetta è rimasta?? buon we

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. SPETTA'OLO!!! e son frangi amari per Ambra :-))

    RispondiElimina
  11. pietà, basta frangipaneeee...
    questa è davvero spettacolare, prima o poi (poi!) la proverò, quando avrò smaltito l'abbuffata virtuale di tutte queste meraviglie :)
    ma com'è che riesci sempre a scrivere dei post perfetti??!?

    RispondiElimina
  12. Oddio, non vorrei essere nei panni delle giudichesse....stavolta è dura col botto sceglierne una....la tua è una meraviglia!
    Baci e buon viaggio!

    RispondiElimina
  13. tutte queste frangipane mi fanno venire da piangere. magari questo weekend ci provo anch'io!

    RispondiElimina
  14. credo che questa frolla amara abbia reso la tua frangipane veramente perfetta, io l'ho trovata troppo dolce per i miei gusti e quella di "amarizzare" la frolla penso fosse l'idea vincente, anzi, E' l'idea vincente!!

    RispondiElimina
  15. Ottima crostatta Patty! Quanti ingredienti.... Bella, molto bella anche da vedere!!!

    RispondiElimina
  16. Che bella torta, mi piace molto il contrasto di colore e anche gli ingredienti...deve essere squisita!
    Baci.

    RispondiElimina
  17. Questa frangipane è stupenda e quoto al 100% la frolla amara, oltre al ripieno! Io avevo utilzzato meno zucchero rispetto alle dosi tradizionali della frolla, e il burro salato, proprio per equilibrare il dolce del ripieno. Vedo che siamo sulla stessa linea d'onda un'altra volta cara Patty :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. ammazza che bella! lo posso dire? mi piace questo frangipane che si sfrangia in tutti i blog da un mese e più, è come vedere un libro rivisitato 100 volte, brava Patty, e quella pera all'interno che morbidezza squisita dev'essere. la voglio anche io! un bacio. buon we mony

    RispondiElimina
  19. Grandissima Patty, personalmente questa sarebbe perfetta per i miei gusti, con quella crema di marroni, l'aroma di brandy e la frolla quasi amara!!

    ...ma poi il record è stato battuto o no??? ;)

    buon we

    loredana

    RispondiElimina
  20. Tesoro è meravigliosaaaaaaaaaaaa...che bella che è anche dal monitor esplode in tutta la sua bontà!!baci,imma

    RispondiElimina
  21. giuro ho letto tutto...ma poi tu descrivi guscio che incontra il ripieno e ohhhhhhhhhhhhhh...ohhhhhhhhhhh...ohhhhhhhhhhhhhhhh capito?

    RispondiElimina
  22. ma quante cose mi sono piaciute di questo post??!!
    io arrivo con il paté e mi hai fatto fare un bel viaggio tra le sfide mtc e tra le tue ricette (sui profiteroles ho lasciato gli occhi, sulle tagliatelle il cuore...).
    e questa frangipane è bella tutta! la ricetta è un miracolo di equilibro e una meraviglia di accostamenti, con un bordo di foglioline frollose davvero delizioso! wow!!!

    :* buon we
    roberta

    RispondiElimina
  23. Posso dirti una cosa strettamente riservata e personale? ti ricordi ai primi tempi del blog, quando ti chiedevo se ci avevano separato alla nascita?
    Ecco: lo sto di nuovo pensando. E se non sai di che cosa sto parlando, chiedilo alla Gaia Celiaca e a Gambetto, che è un po' che li ammorbo con la Bourdaloue. In privato, però. E poi arrivi tu- e me la presenti così, in tutto il suo splendore...
    Grazie per l'introduzione, che mi ha fatto commuovere, per davvero. Solo una precisazione, però. L'isteria benigna è qella collettiva. E' la mia e quella della Dani, che sta assumendo contorni da paura :-)))
    Grazie ancora

    RispondiElimina
  24. io resto sempre così estasiata! Ma dove le trovate tutte ste idee pazzesche per partecipare.... inutile non arriverò mai ai vs livelli! Questa torta dev'essere ottima! In bocca al lupo e buon we!

    RispondiElimina
  25. Patty sei incredibile!Sei un forziere senza fondo di idee,originalità,salvaguardia della tradione più sana,simpatia e narrazione che sa far commuovere e ridere senza freno!
    Sei proprio forte,non lasciarci mai!!!
    Con affetto virtuale!
    Simona

    RispondiElimina
  26. complimenti bellissima torta. buon fine settimana

    RispondiElimina
  27. ahahahhhh! e con questa sono Frangi vostri! Certo tra il manipolo di pazze ci sei pure tu, cara! Ho appena finito di scrivere il post per la mia Frangi, l'unica e la sola, purtroppo ahimé, con la quale non potrò nemmeno nutrire il condominio (mi sto ancora rotolando al solo pensiero.. io ho dato alla vicina una sola volta, delle tagliatelle freschissime... avessi visto la faccia quando le dissi che erano d'ortica... più saputo nulla se son piaciute o cosa, sospetto ancora che le abbia buttate!! col cavolo che smercio frangipane!)

    RispondiElimina
  28. Patty, per noi "straniere in cucina", e' solo una delizia vedere tutto questo entusiasmo brillare fino a "sfornare" dei capolavori inauditi ! Ma che connubio di sapori e aromi che ci proponi qui.
    Io non penso di arrivare mai a farlo ma mi piace seguire le tue peripezie e genialità . E quelle foto danno idea di una prelibatezza che merita davvero una Treccani (come hanno scritto sopra).
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  29. NON HO PAROLE.. sono a bocca aperta (per lo stupore, l'incanto.. ma soprattutto perchè ne vorrei una fetta ;-)!!)
    davvero bravissima
    baci
    luisa

    RispondiElimina
  30. Mamma mia per questo MTC ne ho viste tantissime, una più bella e originale dell'altra siete davvero della pazze scatenate in senso buono!!!! E anche questa tua nuova ricetta è gustosa e molto molto golosa e io alla Signorina Francy Pane non resisto! Baci

    RispondiElimina
  31. la frangipane abbinata alla frolla al cacao mi piace assai!
    la bontà del ripieno è assicurata, io adoro pure le pere :P
    buonissima!

    RispondiElimina
  32. Mi faccio i frangi tuoi mooooolto volentieri!
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  33. Che meraviglia questa crostata!Sembra irresistibile!Un bacione da Grecia!

    RispondiElimina
  34. Patty!!! ma che bella e buona e creativa robina che hai fatto! da pasticceria, anzi da pasticceria chic: quelle dove ti siedi al tavolino e tutti i camerieri hanno la puzza sotto al naso... proprio una crostata favolosa!!!

    RispondiElimina
  35. Non faccio ancora parte dell'MT... dico "ancora" perchè, come si suol dire "MAI DIRE MAI" ma, mi spaventano gli obblighi, ho paura di non riuscire a fare ciò che mi chiedono quindi, fino ad oggi ho sempre rinunciato...
    Ma il tuo entusiasmo mi sta contagiando... chissà magari un giorno...
    E' una crostata deliziosa, un abbinamento di sapori sublime... per me hai già vinto!
    Buon I° Maggio!

    RispondiElimina
  36. Ma sei bravissima!!! che meraviglia!!!
    è un piacere anche mio averti scoperta (incontrata) girovagando tra i blog!
    un caro abbraccio!!

    RispondiElimina
  37. cioè..ancora non mi spiego com'è possibile che ti seguissi su fb e non sul blog!!!???
    mhà!!! questa è bella!!!
    piacere di conoscerti anche qua pat! grazie mille per esserti u nita ai miei lettori!! ;) io mi sono unita ai tuoi e sono la 500!!! :) i tuoi scatti sono meravigliosi, complimentoni!! e poi le ricette!! ma sta mania dei frangipane?!? cioè seguo tantissime amiche che se ne escono con queste!! ormai è di moda, strano che io ancora non l'abbia fatta!!! ;) prendo la tua ricetta e scopiazzo!!! un bacio
    con affetto
    sori, ps ora non ti mollo nemmeno qua!!!

    RispondiElimina
  38. no, aspetta.. ho fatto confusione.. forse è l'ora tarda o forse è il lavoro che ho messo 2 secondi in pausa.. forse devo aver girovagato un po sul tuo blog tempo fa..e mi è rimasta impressa la tua foto.. bho.. comunque sia!! piacere mio!! ;) scusa ma sono un po caotica, col tempo mi conoscerai!!

    RispondiElimina
  39. Nonostante le buone intenzioni non sono riuscita a programmare la ricetta per l'MTC ma ora ho quasi 150 ricette di "frangipane da provare". Tra qui questa tua splendida versione a cioccolato. E ti lascio la ricetta delle madeleines salate: http://www.lacucinadiqb.com/2011/03/lunico-vero-viaggio-verso-la-scoperta.html
    Un caro saluto :)
    amp

    RispondiElimina
  40. Splendida, in tutti i sapori e gli accostamenti!

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...