lunedì 22 aprile 2013

Pavlovine ai frutti di bosco: a volte ritornano

Physical - Olivia Newton John
Scavo il fondo del barile.
Sono talmente stanca che non vedo l'ora che sia mercoledì e poi finalmente, per una volta, faccio mio il concetto di "ponte". Tutta la famiglia scapperà per 3 giorni di vacanza, ignorando quando sarà la prossima possibilità in un remoto futuro. 
Inoltre ho cominciato la dieta e quello che vedete in foto scordate che sia passato dalle mie fauci...insomma, sì, il fattaccio è avvenuto ma mesi e mesi e mesi addietro, quindi fa parte già delle calorie trasformatesi in ciccia, in poche parole "è storia adiposa".
Ho anche cominciato a frequentare la palestra. 
Notare il verbo utilizzato. 
Lo scorso venerdì ho avuto la mia prima sessione, dopo praticamente un anno e mezzo in cui l'allenatore mi aveva già inserita tra i desaparecidos. 
Ero lì sul tapis-roulant che arriva lui e mi vede da lontano. Io che cerco di diventare invisibile, ma non è facilissimo quando sei sollevata mezzo metro da terra e dislivello sommato alla tua altezza ti fanno diventare un pilone di quasi due metri. 
Con voce stentorea sento urlare "a volte ritornano". 
No, ma grazie. Sbuffo come una caffettiera, cerco di contenere le colorazioni della faccia che vanno dal rosso Carminio al blu Prussia per la fatica, in più, per passare inosservata sono vestita come la vedova nera, con un paio di pantaloni in cui entrerebbero di sicuro un paio di persone in più (giusto per mascherare gli eccessi) e tu fai in modo che tutte le teste presenti si girino verso di me? 
Non esiste. 
Sfoggio il mio migliore sorriso e continuo con non chalance a tenere il mio passo energico sul tappeto e lui si avvicina per salutarmi. 
Anzi, mi stringe la mano e mi tira a se per darmi un bacio di benvenuto.
Immaginate: piedi impegnati a mantenere l'equilibrio e camminare a ritmo sostenuto, baricentro spostato completamente fuori asse, busto obliquo che si abbassa verso il basso, cervello che pensa: adesso volo fuori dal tappeto e mi spiaccico addosso alla macchina per gli adduttori, 3, 2, 1...la mano sinistra si aggrappa furiosamente all'appoggio e sento le gambe che scorrono indietro. Corricchio per riprendermi, bacio il boss e riprendo la postura, non prima di aver mentalmente pronunciato un serie di parolacce alla enne.
Tutto a posto, tutto bene, non è successo niente.
Ho finito la mia prima sessione di palestra, 45 minuti di sofferenza indicibile. 
Però un effetto positivo lo ha avuto. Sono tornata a casa e non avevo fame. Niente. Sono riuscita a malapena a salire le scale per andare in camera a mettermi il pigiama. Il resto, non lo ricordo.




Come vi anticipavo, ho realizzato questa ricetta molto tempo fa, per il libro di Roberta D'Ancona "Cucina Italiana 2.0". 
Io amo la meringa in tutte le maniere la Pavlova è sicuramente uno dei dolci più buoni nella mia personale classifica di preferenze. L'aroma del cioccolato con la fresca acidità dei frutti di bosco si sposa meravigliosamente. 
Provatele
PAVLOVA AL CIOCCOLATO CON FRUTTI DI BOSCO IN SALSA
Ingredienti per 4/6 persone
3 albumi
15 gr di cacao amaro
125 gr di zucchero semolato
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
1 cucchiaino di maizena 
Per la decorazione
200 ml di panna fresca
300 gr di frutti di bosco surgelati
100 gr di marmellata di lamponi 
Preriscaldate il forno a 140°. Montate gli albumi a neve ed aggiungete gradualmente lo zucchero fino ad ottenere una meringa bella lucida con picchi fermissimi. Continuate a lavorarla se notate che i cristalli di zuccheri non si sono sciolti bene perché deve essere molto omogenea. Setacciate bene il cacao ed aggiungetelo alla meringa con l’aceto, mescolandolo con estrema delicatezza con una spatola.
Rivestite una piastra con carta da forno e versate delle cucchiaiate abbondanti di meringa formando dei mucchietti si 4/5 cm di diametro e separati l’uno dall’altro almeno 3 cm. Con il cucchiaio cercate di formare un avallamento al centro delle meringhette, dove andrete a versare la panna. Mettete in forno per 35/45 minuti finche l’esterno sia asciutto.
Lasciate raffreddare nel forno leggermente aperto. Potete prepararle la sera prima.
Fate scongelare i frutti di bosco e scolatene il liquido tenendone da parte la metà. In un pentolino a fiamma bassa, mettete il liquido e portatelo ad ebollizione, quindi aggiungete la marmellata e fate cuocere fino a che non otterrete una salsa (c.a 3 min). Togliete dal fuoco e versate in una ciotola dove verserete anche i frutti di bosco e fate raffreddare in frigorifero.
Disponete le vostre meringhe sui piattini di portata. Montate la panna fino a che sarà bella spumosa ma ancora morbida. Mettetene un po’ al centro delle meringhe e completate il tutto con i frutti di bosco e la sua salsina. Servite subito.
Con un calice di Moscato naturale.




26 commenti:

  1. Ti lovvo! ❤ e questa sera tocca a me con il mio pilates... ma lovvo anche lui, il pilates, e tutte le nonnine che vengono a lezione con me (e che nonnine oserei dire! Più sprint della sottoscritta!). Comandante Amigo adora la pavlova. Bacino!

    RispondiElimina
  2. Queste pavlovine così apparentemente innocue sono una bomba di piacere e di calorie lo vedo da qui ......
    Patty riposati e ricaricati in questi giorni e non pensare alla palestra ;-)

    RispondiElimina
  3. io per ora sono ferma alla "fase dieta"...non me la sento di aggiungerci la palestra (anche se forse sarebbe ora) :P
    farò finta di non voler azzannare questa pavlova e nel frattempo ti mando un mega abbraccio!!! ^_^

    RispondiElimina
  4. Certo che non ti è stato per nulla di aiuto l'istruttore:D cmq dai ci sei riuscita e il più è fatto quindi verdai che figurino questa estate... io invece mi pappo virtualmente le tue pavlove che sono davvero un attentato ma io no so resistere!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  5. Pavlova??? MA tu non eri a dieta? forse con quei 45 minuti di palestra ti sentirai meno in colpa!
    Ma io non vado in palestra!!! Quindi le pavlove a me rimangono tutte sul sederone!
    Ahiahiahiahahiahi ....

    RispondiElimina
  6. A me se va bene il ponte lo passo tutto in casa. Indovina un po' il perché? Alex ha la febbre.
    Non sono una amante della meringa, ma queste meritano tutta la mia attenzione ^_^

    RispondiElimina
  7. Iniziare è il passo decisivo, ancor più se l'inizio ha avuto questi risvolti!
    Ti invidio i futuri 3 giorni di pausa/fuga.. io sarò a casa, ma beeeeen impegnata, però non mi lamento :)

    Io non sono un'amante della meringa, però la pavlova, in cui la dolcezza (per me esagerata) della meringa si sposa con elementi aciduli, mi piace!
    La tua ricetta mi intriga assai, anche perché non prevede 80h di cottura della meringa.. me piace :)

    RispondiElimina
  8. Avvicinamento stile Fantozzi!!! Meno male che ci sono le pavlove per tirarci su...giusto per festeggiare la perdita del 1 kg, s'intende!

    RispondiElimina
  9. Come sei brava, io sto ancora alla fase domani inizio la dieta...palestra bo forse a settembre ormai fa troppo caldo per faticare!
    Priga io ...erchè pensi questo di me? :))
    Adoro queste pavlovine, golosissime!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  10. Il bacio "roulante" e' il massimo :)
    Anche questa pavlova, pero'......

    RispondiElimina
  11. io amo le meringhe, in tutti i modi, ma amo anche te che svieni con il pigiama... su Patty, corri anche per me per favore che sono pigra!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  12. Se fossimo più vicine ti inviterei ai corsi che tengo io in palestra, giuro che ti farei divertire :-)
    E concordo, anche a me l'esercizio fisico intenso fa lo stesso effetto: mi passa la fame.

    Queste sono una delizia!!!

    RispondiElimina
  13. Ma che tristezza la dieta e la palestra...
    E al tuo posto io lo avrei ucciso l'allenatore!
    Queste pavlovine sono splendide, la meringa mi fa impazzire, ma se ti può consolare credo che ti farò compagnia, per ora i dolci sono banditi.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  14. Stavo già per bacchettarti per questo dolce, ma poi ho letto... e riso pensandoti sul tapetto a camminare, piegarti, baciare al volo e benedire in tutte le lingue!!

    Dai è solo l'inizio ;)
    Buone vacanze a te e al resto della family e riposati!!! :)

    pa Che dici , fino a che età durerà ladolescenza? A 30 anni sarà passata? ;)

    RispondiElimina
  15. Ciao Patty, è un po' che non ti sentivo ed ho cercato di raggiungerti cercandoti tra i miei lettori, però non ti ho trovata! Sono io che sto diventando irrimediabilmente sempre più rinco... o non ci sei proprio?
    Sai che ti sono molto affezionato da quando mi hai 'costretto' a fare i pici; mi sembra che stai passando un periodo difficile, se è così mi dispiace molto e vorrei aiutarti! Scrivimi se vuoi, intanto ti auguro ogni bene e buon ponte!

    RispondiElimina
  16. Che belle queste pavlove, molto molto invitanti.. e belle davvero!
    Brava, iniziare palestra a Primavera è da veri arieti, da chi di volontà ne ha da vendere..
    La palestra non mi è mai piaciuta, ma confesso che il movimento quando non diventa pratica ossessiva, fa bene al corpo e all'anima.
    Quest'anno ho saltato anche per motivi di salute, l'anno scorso sono riuscita a fare 3 mesi, per me un traguardo, ma piccherei i proprietari delle palestre o gli allenatori della sala pesi, che se ritorni.. lo devono far sapere a tutti.
    E che modi!?
    Un po' di educazione ;P
    Un abbraccio

    Laura

    RispondiElimina
  17. Forse devo cominciare a preoccuparmi per il mio stato di salute mentale, ma continuo a non vederti! Comunque non impazzirti anche tu dietro le mie follie. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  18. Ancora io! Per il momento rinuncio: continuo a non vederti (e meno male che non ho tantissimi lettori). Ma chi c'è vicino a te? Anzi, lascia perdere!

    RispondiElimina
  19. Chettepossino!!! Patty, ma tu sei Patrizia!?!? Ma come sono ridotto male!!!

    RispondiElimina
  20. Fase dieta e fase palestra: due argomenti ostici.. meglio concentrarsi su questa deliziosa pavlovina..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  21. SU una frase sono totalmente d'accordo: "45 minuti di sofferenza indicibile"... be' in realtà sono d'accordo anche su un'altra frase "irresistibili"...

    RispondiElimina
  22. Ho un serio problema con le palestre: mi sono veramente antipatiche e odio andarci, ci ho provato solo un anno al liceo (taaaanti anni fa quindi!) e poi mi sono detta che non fanno per me... non nasco sportiva, meglio che mi rassegni... :-)
    Il tuo dolcetto lo mangio senza sensi di colpa e la prima cosa che finisco è la panna della decorazione... :-)

    RispondiElimina
  23. Ma pensa... ho appena finito di andare in palestra! Troppe cose da fare, non riesco a stare dietro nemmeno a me stessa, uff! Aspettando tempi migliori mi limito alla dieta (per modo di dire) e la domenica mattina vado a camminare abbandonando la cucina :)
    Però un paio di giorni ce li siamo ritagliati anche noi e giovedì torniamo ad Ascoli e poi chissà, andiamo dove ci porta il cuore... e l'assenza di pioggia ;) un bacione

    RispondiElimina
  24. Ho visto ora queste meraviglie e ... ti ho odiato! IO che non sono MAI riuscita a fare le meringhe.... ma che adoro la pavlova!
    Io che sono a dieta ma che di palestra non posso parlarne (non trovo nessuna palestra aperta tra la 1.00 e le 3.00 del mattino... possibilmente sottocasa...)
    Insomma sono invidddddddiosaaaaa!!!!
    Baci
    Nora
    PS Almeno tu hai l'altezza che ti slancia... a me, alta poco più di un barattolo, i chili in più han meno spazio per depositarsi e si ancorano tutti al girovita!

    RispondiElimina
  25. Io non ce la faccio a starti dietro con i commenti. Giuro! Sarà che ho milleducento cose (oltre al lavoro) ficcate nella testa?
    La pavlova prima o poi dovrò provarla e magari inizierò dalla tua.
    Cavoli, ti vedo già più magra ... ;-)

    RispondiElimina
  26. Come si fa a stare a dieta se si sa cucinare così bene....sembra veramente irresistibile, complimenti!!
    Se ti va di passare da noi c'è un premio per te
    Lidia
    cipensamamma.blogspot.it

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...