mercoledì 10 giugno 2015

Financier con pomodorini secchi e scamorza alla faccia di Scipione.

Sotto questo sole - Baccini e Ladri di Biciclette

Gli ultimi colpi al forno prima della debacle. 
Non so voi ma io sono molto stanca. 
In più Scipione con la sua mannaia afosa mi ha dato una botta micidiale la scorsa settimana. 
Sembrava di essere in pieno luglio. Bello, me felice. 
Amo il caldo a parte le caldane che produco autonomamente e che mi fanno credere all'esistenza dell'autocombustione. Quelle le detesto.
Questi giorni bollenti mi hanno tanto ricordato l'eterna estate del 2003. 
Avete presente? Si, è impossibile dimenticarla. 
In quell'estate ho fatto due traslochi, il secondo del quale nella casa in cui vivo adesso, nuovissima e senza ancora l'allaccio dell'acqua calda. 
Cioè, a Settembre fummo i soli a prendere possesso dell'appartamento in un condominio di 4 famiglie per sfuggire alla vita di sfollati in una camera 4 metri per 4 con una bimba di 18 mesi ed una media di 33 gradi interni. 
L'avreste fatto anche voi. 
E meno male che il caldo ci volle bene fino a che la casa divenne abitabile a tutti gli effetti. 
In questo periodo avvicinarsi al forno è come per Dracula trovarsi al collo una collana d'aglio. 
Non ce la si può fare. 
Eppure questo mese sarà denso di post, almeno spero, prima di andare finalmente in stand by estivo. 
Soprattutto saranno robe da preparare con lui, l'amico dei nostri dolci e lievitati, il mio elettrodomestico del cuore. 
Intanto, per non annoiarvi, vi lascio degli antipastini/aperitivo che si fanno in un battibaleno e che potrete variare come più vi piace, da un'idea presa e liberamente interpretata dal libro Finger Food di Viviana Lapertosa. 
La preparazione dei financier di cui questi golosi antipasti hanno solo la forma, è esattamente identica a quella per realizzare dei muffin dolci o salati. 
La regola aurea è separare gli ingredienti secchi da quelli liquidi e mescolare il tutto pochissimo per non compromettere la texture finale che deve essere morbida e spugnosa.  
Sono perfetti per un aperitivo in terrazza, serviti tiepidi con uno Spritz o una bella birretta appena tolta dal frigo. 


Ingredienti per cca 20 financier
250 g di farina 0 macinata a pietra
8 g di lievito in polvere per preparazioni salate
150 g di uova sbattute leggermente
80 g di olio extravergine di oliva (io ho usato un Trevi Dop)
120 g di latte parzialmente scremato a temperatura ambiente
100 g di pomodorini secchi sottolio (La Gallinara)
120 g di scamorza di fiordilatte tagliata a dadini
1 cucchiaino di pesto di pomodorini secchi (facoltativo)
mezzo cucchiaino di origano secco
1 cucchiaino di sale
Mescolate gli ingredienti liquidi in una ciotola: le uova sbattute con il latte e l'olio.
Setacciate la farina in una ciotola con il lievito, aggiungete il sale, i pomodorini asciugati dal loro olio e tagliati a filetti, la scamorza a dadini, l'origano ben sbriciolato fra i palmi delle mani. Mescolate bene e fate una fontana.
Al centro versate il composto liquido e con un cucchiaio di legno incorporate la farina mescolando velocemente non più di 7/8 volte.
Non importa se vedrete grumi. Deve essere cos'.
Versate il composto riempiendo per 2/3 uno stampo di silicone per financier/minicake o dei pirottini da muffin, e fate cuocere in forno preriscaldato a 190° per c.ca 18 minuti.
Controllate con lo stecchino il grado di cottura. Devono essere dorati e asciutti.
Fate raffreddare 10 minuti quindi sformate e fate intiepidire su una gratella.
Servite tiepidi, ma anche caldi non sono niente male!

8 commenti:

  1. direi che per te il 2003 è stata un'estate intensa.. complimenti, questi pomodorini sono favolosi

    RispondiElimina
  2. IO NON AMO IL CALDO, MI FA STARE MALE, MI RICORDO L'ESTATE DI CUI STAI PARLANDO!!!!TERRIBILE!!!!MERAVIGLIOSI I TUOI SPUNTINI, OTITMA IDEA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. sfiziosissimi, Brava come sempre!

    RispondiElimina
  4. Ti confesso che il mio forno non va mai in ferie e anche in questi giorni da temperature africane che ti sciogli solo a girare la chiave nella toppa di casa, io non ci rinuncio..sono pazza?! Sicuramente si e questi me li faccio di sicuro :-P

    RispondiElimina
  5. Ti dico la verità. Questi financier sono molto stuzzicanti, ma quello che mi ha sconvolto è altro. Pensare all'estate afosissima del 2003, agli esami prima della laurea, al fidanzato di allora, ricordare tutto vicino. E subito dopo leggere che allora Alice aveva 18 mesi. Mi hai devastato, ti assicuro. Io mi illudevo di essere giovane!!
    Un bacio ;-)

    RispondiElimina
  6. Pensa che noi ci siamo sposati proprio quella torrida estate, per fortuna in collina ed in una giornata meno afosa. E chi se la dimentica più? Un incubo!
    E che belle queste ricette e pazienza se si deve soffrire un po' per il forno.
    Anche io attendo con ansia la pausa estiva.

    Fabio

    RispondiElimina
  7. Mamma mia...ricordo benissimo quella terribile Estate....come si può dimenticare? Io soffro troppo il caldo in quanto mi butta letteralmente giù e mi priva di forze e di energie...proverò sicuramente la tua splendida ricetta (che trovo sfiziosissima e molto gustosa, mi piace tantissimo) non appena le temperature si abbasseranno (non nell'immediato quindi, purtroppo....in quanto qui da me prima di Ottobre Novembre l'Estate non va via!!).
    Un bacione e grazie mille per la condivisione:))
    Rosy

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...