lunedì 1 febbraio 2016

Giornata Nazionale del Radicchio di Treviso: Flan di ricotta con radicchio tardivo ed il Calendario del cibo Italiano

Bittersweet Simphony - The Verve
Buon 1 Febbraio!
Abbandoniamo i giorni della Merla, straordinariamente caldi in questo inverno anomalo, per inoltrarci in pieno Carnevale, che quest'anno comincia presto, vista la Pasqua "bassa".
Il Calendario del Cibo Italiano apre il mese più corto dell'anno con un omaggio ad al Radicchio di Treviso.
Oggi infatti celebriamo la Giornata Nazionale del Radicchio di Treviso di cui potrete andare a leggere tutto, ma proprio tutto sul sito ufficiale AIFB.
La speciale ambasciatrice per l'occasione è Elisa di Rienzo del blog Il fior di Cappero, che ben conosce questo prodotto perché simbolo della sua terra.
Personalmente ho voluto dedicare la mia ricetta al "Re dei Radicchi", il Radicchio Tardivo, sicuramente il mio preferito, che considero estremamente versatile e la cui parte "amara" non è così eccessiva per il mio palato sempre vocato al "dolce".
Per descrivere le caratteristiche di questa meravigliosa "rosa invernale", ho preso in prestito le parole del Consorzio di Tutela del Radicchio di Trevisto, che lo racconta così: "Per essere l'autentico Radicchio Rosso di Treviso Igp, deve provenire dall'area tipica posta fra le province di Treviso, Padova e Venezia e deve essere ottenuto secondo la tradizionale tecnica di forzatura ed imbianchimento, durante la quale i mazzi, dopo la raccolta - che avviene normalmente a partire dai primi di Novembre - vengono posti in vasche riempite con acqua corrente di risorgiva.
Dopo c.ca 2 settimane, una volta ottenuti i nuovi germogli, si passa alla fase di "toelettatuta", lavaggio e confezionamento. Ecco che il Radicchio si presenta nella tipica forma lanceolata, con germogli regolari e compatti che tendono a chiudersi ed arricciarsi all'apice.
Le foglie sono di colore rosso intenso con nervatura bianca mentre il sapore e gradevolmente amarognolo e croccante.
In questa occasione ho voluto interpretarlo in un facilissimo antipasto: un Flan di ricotta e Gruyere, delicato e leggero, che si sposa perfettamente con il caratteristico amaro del Radicchio Tardivo.
 Flan di Ricotta e Gruyere con Radicchio Tardivo di Treviso
Ingredienti per 4 persone
250 g di ricotta
80 g di Gruyère grattugiato
2 uova grandi
1 cespo di radicchio tardivo (100 g)
una piccola cipolla
olio extravergine
burro per gli stampi
sale – pepe nero


Lavate il radicchio e tagliate le foglie a fettine della larghezza di 1 cm.
Pulite ed affettate la cipolla finemente quindi mettetela a passire in una larga padella con 2 cucchiai d’olio extravergine. 
Tenete la fiamma a fuoco dolce per evitare di bruciare la cipolla, quindi quando è trasparente, aggiungete il radicchio e fatelo stufare sempre a fiamma dolce per c.a 10 minuti. 
Quando sarà cotto, togliete da fuoco e tenete in caldo.

Sbattete le uova in una terrina insieme al Gruyère. 
Unite la ricotta, una bella macinata di pepe e una presa di sale, quindi lavorate il composto con una frusta fino a che non sarà liscio ed omogeneo.

Imburrate 4 stampini da crème caramel quindi versate un cucchiaio di radicchio stufato sulla base. Completate versando il composto di ricotta fino a riempire lo stampo. Fate lo stesso con i restanti stampini.
Cuocete i flan in forno preriscaldato a 160° per 30/35 minuti, fino a che non saranno belli gonfi e dorati.

Una volta cotti, sformateli sui piattini di portata ed accompagnali con il restante radicchio stufato. Servite caldi immediatamente.


20 commenti:

  1. Socia mia, ma che antipasto sfizioso che hai preparato. La dolcezza del formaggio e della ricotta e la nota leggermente amara del radicchio. Ragazza mia, lo devo provare!
    Un abbraccio con lo strizzo
    Aurelia

    RispondiElimina
  2. Mi piace questa ricetta del "re dei radicchi" ^^ poi con me sfondi una porta aperta, il radicchio lo adoro!

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono molto questi flan, sono facili, si possono preparare in anticipo e fanno sempre la loro gran figura. Otiima questa versione al radicchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Sabrina, si fanno in un attimo ed in genere fanno una gran bella figura. Un abbraccio.

      Elimina
  4. che sofferenza che qui capita raramente ma quando c'è non me lo faccio scappare. Delizioso questo flan, ho vegetariani a pranzo la prossima domenica, se trovo il radicchio lo propongo, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina. E' buon e facile, ed anche carino a vedersi. BAcione.

      Elimina
  5. Da rifare al più presto!Quanto versatile è questo meraviglioso radicchio? lo adoro!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia Patty, una di quelle delizie che amo tanto.

    RispondiElimina
  7. sifziosi e belli da vedere, mi hai fatto venire fame... Ma dove l'hai sentita calda tu la merla quest'anno? Qui da noi ha fatto freddo freddo, c'erano le fatine del ghiaccio che pattinavano sulle foglie bianche del parco.

    RispondiElimina
  8. il flan con il radicchio... è sempre una certezza!!!!! E questo sicuramente molto saporito e gustoso!
    grazie per il tuo splendido contributo!
    grazie
    elisa

    RispondiElimina
  9. Un piccolo scrigno di bontà questo flan, mi piacciono molto i formaggi e il radicchio trovo sia proprio l'altra metà del gruyère.
    Grazie

    RispondiElimina
  10. Ma che delizia, adoro il radicchio e questo flan è da rifare!!!!

    RispondiElimina
  11. Una ricetta sfiziosissima con abbinamenti che adoro,mi hai fatto venire un'acquolina incredibile,bravissima come sempre Patty:))
    Un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  12. Ma che bella ricetta! Questa settimana preparo la cena per il compleanno di mio padre e sto trovando mille ricette da poter fare!! Aiuto ora sono più incasinata di prima perchè non so cosa scegliere!!!
    Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  13. Bellissima ricetta....sabato sera ho una cena quasi quasi saranno il mio antipasto!

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...