lunedì 25 giugno 2012

La tensione rotola dietro un pallone: Panzerotti ripieni di acciughe, bufala e briciole aromatiche

Mas que Nada - Jorge Benjor
Notti gollose! 
No, non sto dando i numeri e non ho problemi con le doppie. 
Scrivo questo post esattamente a 1 minuto e 30 del primo tempo di recupero di una estenuante Italia - Inghilterra, con mio marito sdraiato sul divano, i piedi che vivono di vita propria (secondo me cercano di correre dietro il pallone o tirare qualche pallonetto) e lo sguardo fisso sullo schermo. Premetto: mio marito non ama il calcio. Non guarda le partite durante l'anno, non segue il campionato e non gioca a calcetto. Insomma, baciata dalla fortuna! 
Ma entrambi, durante i mondiali o gli Europei, veniamo posseduti da una strana ansia calcistica e tutte le nostre energie positive vanno alla Nazionale. 
Quindi, mentre scrivo non so ancora come finirà e forse quando leggerete, tutta questa eccitazione sarà andata a farsi benedire. O forse, verrà rinnovata da una vittoria e rinvigorita fino a sperare ad un finale decisamente inaspettato. 
Quando ero ancora fidanzata, i mondiali e gli europei erano l'occasione perfetta per ritrovarsi con amici e amiche facendo il giro delle case a turno, per guardare le partire di fronte a dei buffet stratosferici di insalate di riso, tramezzini giganti, crostini, ciotole esagerate piene di patatine, pop corn e birra ghiacciata a completare il tutto. Allora non avevamo molta fantasia: bastava la quantità e un po' di junk food e la festa era garantita. Poi il resto lo faceva un tifo sfegatato e le urla di noi ragazze che ancora oggi fanno finta di aver capito cosa sia un fuori gioco. 
Adesso invece mi piacerebbe allestire un bel tavolo con cose sfiziose, piccoli finger food e cose fresche per alleggerire la tensione invece di appesantirla. Che ne dite di questi deliziosi panzerotti ripieni di acciughe freschissime, briciole aromatiche e ottima mozzarella di bufala? Il goal è assicurato! 
Alici, Acciughe, sardine, il vero gusto del mare nei nostri piatti senza dare fondo alle nostre finanze. l pesce azzurro è un pesce povero, ricco di benefiche proprietà e intensamente saporito. 
Dovremmo imparare ad usarlo e prepararlo spesso perché oltre ad essere sano e gustoso, è un valido aiuto per la crescita dei nostri bambini. Così, se all'aspetto di una acciuga sott'olio i vostri piccoli dovessero storcere il naso, con questi panzerotti manterrete il segreto e li vedrete mangiare con allegria e appetito fino all'ultima briciola. L'ispirazione mi è arrivata dai tradizionali Panzerotti pugliesi, che notoriamente si fanno fritti, ripieni di mozzarella e pomodoro o verdure, ma che così, cotti in forno, regalano una valida alternativa con pochi sensi di colpa. 
Troverete questa proposta su Donne sul Web, che dedicherà la settimana al Pesce Azzurro con stupende ricette.
PANZEROTTI CON RIPIENO DI ACCIUGHE FRESCHE, TRITO AROMATICO E BUFALA
Ingredienti per 4 persone:
2 rotoli di pasta per pizza confezionata (o potete preparare la vostra)
c.ca 200 gr di acciughe fresce, deliscate e aperte a libro
4/6 taralli pugliesi al finocchio
1 mozzarella di bufala di c.ca 250 gr
un mazzetto di prezzemolo
un rametto di origano fresco
1 spicchio d'aglio
Olio extra  vergine 
Poco sale
Eviscerate e deliscate le vostre acciughe aprendole a libro con delicatezza. Tritate i taralli in briciole grossolane e mescolateli con un trito ri prezzemolo, aglio e origano. Tagliate la bufala a tocchetti di media grandezza e strizzateli bene tra le mani cercando di eliminare quanto più possibile il siero. 
Stendete la pasta della pizza su un piano di lavoro infarinato e con un coppapasta si c.ca 12/15 cm di diametro, tagliate dei cerchi e stendeteli con le dita infarinate.  Panate le  acciughe con delicatezza nelle briciole aromatiche su ogni lato quindi prendete una piccola quantità di bufala e mettetela al centro dell'acciuga. Arrotolatela come un piccolo involtino e mettetela al centro del cerchio di pasta. Chiudete la pasta a mezzaluna e sigillatela bene con le dita.  Appoggiate il panzarotto su una teglia coperta di carta da forno e  continuate così fino a esaurimento degli ingredienti. Non salate le acciughe, sono già sapide naturalmente e la burrata con i taralli contribuiranno ad insaporire bene il ripieno
Mettete in forno a 200 ° per c.a 15 minuti, o fino a quando la superficie della pasta sia ben dorata.  Togliete dal forno e spennellate i panzarotti con olio extra vergine. Servite subito, ben caldi. 
Un aperitivo perfetto da servire con un bel bicchiere di rosato del Salento freschissimo. 
LA PARTITA E' FINITA: L'ITALIA E' IN SEMIFINALEEEEEEEEEEE!!!! 

29 commenti:

  1. La solita meravigliosa bellissima ricetta porta fortuna per una vittoria.... la prossima partita che cosa ci cucini?

    RispondiElimina
  2. Un post porta fortuna evidentemente ...
    Rifallo anche per il prossimo match contro la Germania ^_^
    Mi fanno impazzire i panzerotti. Una volta me li hanno fatti come i tuoi ed erano da svenimento ;-)

    RispondiElimina
  3. sono decisamente goloso, anche la sfoglia è molto sottile , complimenti

    RispondiElimina
  4. bellissimi e buonissimi tesoro... anch'io adoro le tavolate ricche di finger food... sfiziose!

    RispondiElimina
  5. Invece a me del calcio non frega niente né durante l'anno, né durante i mondiali/europei! :D

    I panzerotti sembrano troppo invitanti, a me non piacciono le acciughe ma non succede niente se le ometto vero?!


    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  6. Bei panzerottini, mi piace molto l'uso dei taralli aromatizzati :)
    CIAO

    RispondiElimina
  7. NO, era piu' corretto "panzerottoni"

    RispondiElimina
  8. cara Patty, da leccarsi i baffi. Un'unica perplessità: ma quando si guarda la Nazionale, si riesce ad apprezzare un buon cibo? Oppure si ingoia qualunque cosa ci capiti sotto mano? ;-)

    RispondiElimina
  9. Visto che hai portato bene, sei OBBLIGATA a proporci un buffet da partita anche per la prossima volta!!!
    :D

    RispondiElimina
  10. Quest'anno il calcio non lo sto seguendo, però potrei rubarti la ricetta per quando mi godrò le Olimpiadi!

    RispondiElimina
  11. Del calcio non me ne potrebbe fregare di meno nell'intervallo tra un Mondiale ed un'Europeo...pero' quest'anno non mi sto entusiasmando tanto, a dire la verita'. Ma presto cominceranno le Olimpiadi e questi panzerotti ruberanno la scena agli atleti, ne sono certa!!...Mi spediresti la burrata, per favore? Un abbraccione forte forte! Adesso sono felice di essere tornata....

    RispondiElimina
  12. Tutto sommato è andata piu che bene quindi oggi possiamo tirare un sospiro di sollievo e cmq è vero io odio il calcio ma la nazionale mi incolla alla tv e allora sarebbe fantastico alleviare la tensione mangiando qualcosa di golosisssssssimo e e gustoso come questi meraviglioso panzerotti...ogni tensione andrebbe via!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  13. i tuoi panzerotti hanno portato fortuna ;-)

    RispondiElimina
  14. Vado controcorrente: io sono una super appassionata di calcio e se posso non mi perdo una partita in tv o allo stadio del mio Milan. Mi piace anche seguire la nazionale, ovviamente, ma mi piace ancora di più il momento di aggregazione che crea, tutti insieme sul divano in trepidazione...E questi panzerotti contribuiscono a farmi piacere ancora di più la condivisione di certi eventi sportivi...Insomma idea splendida, con quella burratina poi...Complimenti!
    simo

    RispondiElimina
  15. pardon: mozzarella di bufala...chissà perchè ho scritto burratina...forse ne ho una voglia pazza? noooooooo :-)

    RispondiElimina
  16. I panzerotti?! E' una vita che dico di provare a farli e poi non li faccio! Adesso ho la tua ricetta! Patty, sei insuperabile!

    RispondiElimina
  17. beata te!!! io ho un compagno super tifoso che vive le domeniche calcistiche che non terminano mai però quando si parla di nazionale anche io mi scateno che devo fare sono patriottica :-) questi panzerotti sono strabuoni magari si possono replicare per la finale chi lo sa :-)

    RispondiElimina
  18. eheheheheeh, anche il mio compagno non ama il calcio, tranne la Nazionale, sono fortunata per questo! Sono squisiti i tuoi panzerotti ripieni, segno la ricetta, al mio ritorno dalla vacanza li proverò, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  19. Uffiiiii non potevi pubblicare ieri mattina? Amici a cena e poca inventiva mi hanno fatto ripiegare su una normalissima pizza.
    Mi sa che con questi stendo tutti alla prossima semifinale!
    FORZA AZZURRI!!!!
    Nora

    RispondiElimina
  20. ieri sera ero al balletto ma le partite della nazionale in genere le guardo, anxhe se mio marito è ancora meno interessato di me, fortunata! ma se mi inviti al tuo buffet vengo di corsa!!! che bontà :-P

    RispondiElimina
  21. Ripieno diverso dal solito,ma deve essere di una bontà!

    RispondiElimina
  22. Che ne dite??? Dico che sono favolosi!!!
    :***
    roberta

    RispondiElimina
  23. con le acciughe non li ho mai mangiati, che buoni! ne prenderei uno volentieri.
    io non capisco niente di calcio perchè non mi interessa, per fortuna anche mio marito non è molto interessato, ma le partite dove gioca l'Italia le guarda, per cui è toccato anche a me, ma senza panzerotti

    RispondiElimina
  24. Patti.... ma ora lo sai vero che sei costretta a rifare questi panzerotti anche giovedì????
    per scaramanzia..... un po' come quando agli esami all' università si va vestiti con la stessa camicia, le stesse mutande, la stessa borsa....
    oppure... puoi superarti... :O)))))

    RispondiElimina
  25. I tuoi meravigliosi panzerotti hanno portato bene....ora lo sai che sarai costretta a rifarli giovedì??? Posso venire da te a vedere la partita? Tu fortunata, io accoppiata ad un amante del calcio a tutto tondo, tifoso della Roma, difensore di una squadra di calcio da 30 anni, stratifoso della nazionale...non ce la posso fare, io per reazione non guardo neanche le partite della nazionale! Mi mangio un panzerotto per consolarmi :)) Senza sensi di colpa :)) Ti abbraccio Patty Pat.

    RispondiElimina
  26. Di solito riesco a vedere solo il primo tempo; durante il secondo metto a nanna il pargolo che è ancora in periodo di favola serale:intuisco il risultato dai rumori che interrompono il silenzio della sera.
    La ricetta dei panzerotti però la segno: non servirà per la partita, ma per qualche serata estiva con amici sarà sicuramente perfetta!
    Claudette

    RispondiElimina
  27. Nel frattempo l' Italia ha vinto ed è andata in semifinale!!! Ci prepariamo quindi ad un' altra bella serata piena di adrenalina e di fiati sospesi...L' ideale sarebbe vederla davanti ad un bel vassoio di queste delizie!! Mamma mia quanto devono essere buoni...Immagino perfettamente il sapore!!! Un bacione cara e Forza Italia!!

    RispondiElimina
  28. ganzissimi questi panzerotti Patty, grazie mille! bella sorpresa tra l'altro perchè me li aspettavo con quelle sott'olio o salate e invece hai usato quelle fresche, molto bene.....
    io non sono una fanatica del calcio ma quando capitano europei e mondiali mi piace guardare l'Italia :-))

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...