mercoledì 10 agosto 2011

La città aromatica: sablé alla lavanda.

Music (was my first love) - J. Miles

Ritorno a parlare della mia città, Siena, con il pretesto di parlare di musica. Chi mi segue sa benissimo che sono una grande appassionata della musa Euterpe ed ogni scusa è buona per infilarmi nell’argomento.
Da qualche anno (credo che ormai si festeggi il decennio),  il Comune di Siena  ha prodotto degli eventi splendidi che hanno visto avvicendarsi grandissimi musicisti. Il contenitore che racchiude questi spettacoli unici, si chiama “La città Aromatica: Artisti che si trovano d’accordo”. Durante l’ultima settimana di agosto, la città è invasa da concerti all’aperto con interpreti di calibro e si chiude con un grande concerto in Piazza del Campo, sotto le stelle. Il tutto è assolutamente gratuito. Il solo ricordo dei concerti passati mi procura un brivido di emozione. Solo per citarvi alcuni dei nomi che si sono alternati in quella incredibile cornice: la PFM, Lucio Dalla, Ivano Fossati, I Manhattan Transfer (da urlo), Fiorella Mannoia, Gianna Nannini (naturalmente a casa sua), Pino Daniele, I Negramaro, Elisa, Roberto Vecchioni, gli Avion Travel, Miriam Makeba….la lista è lunghissima, credetemi, e per chi ha voglia e la possibilità di venire, l’emozione è garantita. Quest’anno il concerto finale sarà tenuto da Massimo Ranieri il quale, sono certa, proporrà uno spettacolo poliedrico e pieno di sorprese. 
Così, care amiche che siete in vacanza e che magari non vi trovate tanto lontano da Siena, ma anche voi che vivete in Toscana e cercate qualcosa da fare nel week end, fate un salto qui e respirate un po’ di questa notte aromatica che sicuramente chiuderà la vostra estate con un magnifico ricordo.

In tema "aromatico", ho trovato la ricetta di questi biscottini tutto burro sul un librettino della Gribaudo - "Muffin e Dolcetti" ed ho voluto provarli perché davanti casa mia c'è un cespuglio enorme di lavanda ed io adoro il profumo di questo piccolo fiore. Mai avrei immaginato il grande utilizzo che ne viene fatto in cucina. Sono biscottini semplici e veloci e molto buoni. Non vi sembrerà di mangiare un sacchettino profuma-cassetti, ve lo prometto, anzi, la presenza del limone rende delicato l'insieme. Migliorano con il passar dei giorni, sprigionando tutto l'aroma degli oli essenziali e diventando ancora più friabili, se possibile. Provateli.
Biscottini sablé alla lavanda: 
Ingredienti per c.ca 15 pezzi:
- 175 gr. farina 
- 115 gr. burro
- 50 gr. di zucchero di canna
- un cucchiaino da caffè di foglie di lavanda fresche non trattate
- la buccia grattugiata di un limone non trattato
- Un pizzico di sale
- 1 cucchiaino di grappa
Frullare lo zucchero con le foglie di lavanda per sminuzzarle finemente quindi mettere il burro ammorbidito nella planetaria (io l'ho usata semplicemente perché è caldo e per non toccare l'impasto che è super burroso, ma si può fare tranquillamente a mano), aggiungere il mix di zucchero e lavanda, la buccia grattugiata di limone e mischiare con la foglia fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungere la farina setacciata, un pizzico di sale e la grappa e amalgamare il tutto fino ad ottenere una palla. Stendere la pasta su un piano di lavoro tra 2 fogli di carta da forno quindi ottenere con il tagliapasta diametro 7, dei biscotti alti c.ca 1 cm. Trasferirli con una spatolina su una teglia coperta di carta da forno e continuare l'operazione fino a che non ultimerete la pasta. Bucherellare con un forchetta e passare in frigo per almeno 30 minuti. Far cuocere in forno a 160° per 12/15 minuti e comunque fino a quando saranno dorati. Far raffreddare su una gratella e cospargere di zucchero di canna o a velo. Perfetti con il vostro te preferito. Ma anche soli! 


Con questi biscottini sono lieta di partecipare al Contest di Lecoqchante sulla lavanda.  

34 commenti:

  1. devono essere buonisimi, io ne avevo fatti di simili con l'anice, ma visto che ho a disposizione la lavanda, proverò la tua ricetta!! buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Patty, grazie per le informazioni sugli eventi organizzati a Siena. Dal Valdarno è vicino e potremmo pensare di farci un salto.
    Non sapevo che la lavanda si utilizzasse per preparare dolci. L'aspetto è ottimo e visto che anch'io ho un cespuglio di lavanda comunale vicino casa quasi quasi ti copio la ricetta.
    A presto.

    RispondiElimina
  3. ahhh...siena....meravigliosa!
    anche questi biscottini però sono meravigliosi!

    RispondiElimina
  4. ti invidio un pò perchè vivi in Toscana, è una regione bellissima
    Sul terrazzo ho un bel cespuglio di lavanda, non l'ho mai usata in cucina, ma proverò i tuoi biscotti, hanno un aspetto cosi' invitante!!!

    RispondiElimina
  5. Uuuurchiiii....devono essere favolosiiiii!!!
    Mi sembra di sentirne il profumino fin qui!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  6. io adoro il sacchettino odora-cassetti e siccome viene da lavanda del giardino di mia sorella, che ha una casa in quel di Calvi dell'Umbria, pulitissima l'aria e quella lavanda si può anche mangiare, li farò appena ho la lavanda, mi piacciono molto...sul resto, che si può dire di Siena? che è una perla, sai io sono toscana, e per me la Toscana è quello che dovrebbero essere tutte le altre regioni, l'unica cosa che non tollero di Siena, senza se e senza ma, è il palio, indegno di una città civile e non mi parlate di tradizioni...se il palio lo corressero solo i fantini sarei d'accordo, c'è il libero arbitrio, ma siccome ci sono i cavalli, che certamente non lo scelgono, sono contraria, come sono contraria a tutte le manifestazioni che vedono la partecipazione degli animali...cara Patty un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Buonissimi!!! Preparo un buonissimo tè verde freddo alla cannella e sono da te...Che ne dici?
    Baci I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  8. Intanto ti invidio perchè vivi in una delle città più belle d'Italia e poi anche perchè in quella città organizzano delle manifestazioni veramente belle. I biscottini sono deliziosi, anche a me piace molto usare la lavanda in cucina e confermo che il sapore che dà ai cibi non ha nulla a che vedere con i sacchettini profumacassetti. Un bacione cara e goditi la Città aromatica

    RispondiElimina
  9. Devo davvero decidermi a provare questi biscotti...la mia paura è sempre di ottenere l'effetto saponetta, ma le tue foto belle ed accattivanti, mi hanno catturato, pare di sentirne il gusto e il profumo...
    Che bella città Siena...ti invidio poter vivere nella magnifica e adorata Toscana!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  10. Mi piace molto la lavanda, adoro l'odore, ma non ne conosco il sapore. E' da provare con questi tua ricetta.
    Vivi in una città, per me, tra le più belle d'Italia.

    RispondiElimina
  11. Devo ancora provare la lavanda in cucina nel senso che non l'ho mai usata per cuinare...questi biscottini me li mangerei tutti, sembrano davevro deliziosi.

    RispondiElimina
  12. dimenticavo...c'è una raccolta davvero bella di ricette per un buffet in occasione di un evento davevro belloù; passa nel mio blog per vedere di cosa si tratta e si ti va partecipa, mi farebbe piacere. Ciao! :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Pat e' sempre un piacere passare di qui,i tuoi sable' sono fantastici,mi piace molto la ricetta,un bacione Rossella!

    RispondiElimina
  14. Il libro da cui hai tratto la ricetta ce l'ho anch'io, ma questi biscottini non li avevo notati... Ora che li vedo nel tuo blog, così belli e d'acchiappo, mi attirano un casino :-) Siena non l'ho mai vista, ma mio marito, che ci è stato, dice sempre che mi piacerebbe tantissimo. Chissà che un giorno non riesca a farci una capatina...

    RispondiElimina
  15. Pattyyyyyy!!! Mentre io scrivevo questo commento sul tuo blog tu scrivevi un commento sul mio! Ma ti rendi conto? Telepatia! Ahahhahahahah!

    RispondiElimina
  16. @Ribes: se ti dico che ho una bustina di semi di anice che non riesco ad usare ma da cui non posso staccarmi per il profumo...sarò malata? Ci farò dei ciambellini al vino, va!
    @Ilaria e tutte: della lavanda vanno usate le foglioline quelle verde chiaro e più tenere, ma veramente un ciuffetto perchè vi renderete conto che sono mooolto aromatiche. Non più di un cucchiaino da caffè.
    @Salamander, Mariangela: grazie, siete due tesori.
    @Piccolina: si, sono davvero molto profumati
    @Tamtam: abbiamo parlato a lungo io e te!;))
    @Cuochini: vi aspetto, come no?
    @Donatella: sono d'accordo con te, la lavanda è tutta da scoprire
    @Simo: e dai prova! Ti ricrederai
    @Fra: grazie cara. Ti aspetto e te la farò conoscere.
    @Dolceamara: sono passata per la raccolta.
    @Rossella: Grazie cara. Se li fai, fammi sapere
    @Lucia: eheheeh....telepatia vera! bacione

    RispondiElimina
  17. Sai che neanche io sapevo del perfetto uso in cucina della lavanda? E già sembra di sentire il ptofumino e il gusto di questi piccoli biscottini. Deliziosi!!! Sono bellissimi questi concerti sotto le stelle e gratuiti, in estate popolano anche la mia città e i nomi anche qui sono dei più svariati: poco tempo fa c'è stato Vecchioni, e molti altri ne sono previsti; mi ricordo ancora quanto mi sono divertita un paio d'anni fa ad uno di questi concerti dove c'era Max Pezzali, mi sono divertita un sacco e le sue canzoni mi sono sempre piaciute pur non seguendolo come una vera fan! Siena deve essere davvero bellina come città, goditela cara Patty!

    RispondiElimina
  18. Buoni, buoni, complimenti! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  19. La tua città è meravigliosa anche senza spettacoli.
    Golosi questi sablè!

    RispondiElimina
  20. devono essere speciali ..io adoro la lavanda! Complimenti!

    RispondiElimina
  21. Ciao Patty, ti ringrazio per la visita, anche Michi ti manda un bacione:). Molto invitanti questi biscotti, amo molto la lavanda al punto che l'ho piantata anche nel mio orto sul terrazzo( a dire il vero amo tutte le piante aromatiche e le spezie). Mi piacerebbe molto visitare Siena...secondo te c'è troppa gente per il Palio? a me interessano molto anche le manifestazioni tradizionali e ho sentito sia una festa molto sentita e per nulla solo per turisti. Tu cosa ne dici? A presto

    RispondiElimina
  22. Patty ma che meraviglia. Anche io aspiro presto a lòavorare un dolce particolare con la Lavanda.
    Molti dicono che si rischia che con la Lavanda il tutto abbia un gusto di sapone, tu hai trovato difficoltà nel dosarla?

    RispondiElimina
  23. Mi trovo dall'altra parte del mondo e quindi non posso passare. Però tienimi da parte qualche biscottino per il mio prossimo rientro :-)

    RispondiElimina
  24. Ciao, che bei biscotti (ti do +1), e ti seguo, e se t'interessa ho postato un altro cupcake 'crepuscolare' :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  25. Ciao Patty...ho letto che hai difficoltà ad accedere al mio blog ma pure io ti seguo da un bel po', non so perché ci sia questo problema :( .
    La raccolta non è mia ma di Libera di accantoalcamino's blog, io sono chiamata in causa per un piccolo extra a questo bel progetto ;).
    Ciao e a presto!!

    RispondiElimina
  26. ciao Patty, che bei biscotti, non li avevo mai provati, complimenti!

    RispondiElimina
  27. mmmmhhhh....!!!!Quanto mi piacciono questi biscotti!Un bacione!ciao

    RispondiElimina
  28. Limone e lavanda è un accostamento magico... e, visto che sei una musica-dipendente, ti faccio un consiglio spassionato, essendo "reduce" da un suo concerto: se ti capita, prova ad ascoltare Ben Harper (se non lo conosci già), e prova a vederlo/sentirlo live.. è un'esperienza mistica!

    RispondiElimina
  29. Bellissima ricetta! la faccio oggi...sono piena di lavanda ed in questi giorni sto sperimentando ricette! grazie, ilaria

    RispondiElimina
  30. Trovo che Siena sia una città magica... Adoro la Toscana e in particolare Siena l'ho sempre avuta nel cuore:)
    Per la ricettina davvero bella e profumata:)
    a presto:**

    RispondiElimina
  31. ahhh mi prendi proprio sul punto debole...i biscotti, questa ricetta è veramente particolare, bravissima. un abbraccio Mony

    RispondiElimina
  32. Non mi devi raccontare queste cose di Siena!!! non devi perchè poi sto incazzata tutto il giorno e me la prendo con tutti e con me che non ho il coraggio di lasciare tutto e trasferirmi li!!! uff!!!
    Buoni questi biscotti Patty!! ma sai che non trovo più la lavanda? io fioraio mi ha detto che è difficile trovarla ora. Vabbè copio la tua ricetta e appena riesco a procurarmene un pò provo questi biscotti che mi ispirano parecchio!
    smakkkk

    RispondiElimina
  33. Buoni che devono essere questi biscottini..... non vedo l'ora di assaggiarli! In bocca al lupo!
    A presto Lecoq

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...