venerdì 6 giugno 2014

Bulgur speziato vegetariano per la Cucina dell'Extravergine.

The best is Yet to come - F. Sinatra
Mentre la voglia di cucinare lascia campo ad attività di altro genere, come il sognare le vacanze, io cerco modi veloci per portare qualcosa a tavola senza faticare troppo e con mio grande piacere ho scoperto la versatilità del Bulgur che avevo già assaggiato a Cagliari, in occasione del Med Diet Camp, quando lo chef libanese ci servì un meraviglioso Kebbeh tradizionale (prima o poi mi appresterò a rifare).
Questo alimento sembra una semola più grossa del tradizionale cous cous, ma non è una semola.
In verità si tratta di chicchi di frumento integrale trattati in maniera particolare: prima vengono cotti al vapore, quindi fatti asciugare e seccare. In alcuni casi il Bulgur ha un aroma affumicato che deriva dal modo in cui viene effettuato il secondo passaggio, quello dell'essiccatura.
Quando poi i chicchi sono belli secchi, vengono passati alla macina e ridotti in piccoli pezzi.
La cosa importante di questo prodotto, è che contiene una grande quantità di vitamina B e di potassio, che per una persona come la sottoscritta, in totale carenza, diventa una mano santa.
Altro fatto molto positivo è che non scuoce.
Una volta cotto in acqua come indicato sopra, non c'è bisogno di sciacquarlo in acqua fredda per interrompere la cottura. Resta bello al dente e piacevolissimo al palato. Per trovarlo, non dovete fare i salti mortali girando tutti i negozi di bio della vostra città, perché si trova anche nella grande distribuzione, senza alcuna difficoltà. Non avete scuse quindi per provarlo.
Per la Cucina dell'Extravergine, ho pensato di prepararci un'insalata leggera e speziata utilizzando l'Olio extravergine Pastorella che arriva da una terra splendida, il Gargano.
Un olio biologico dal caratteristico colore verde che tende a riflessi dorati e che ha pochissima nota amara e prevalenza di dolce e fruttato.
Che si sposa benissimo con le verdurine e le spezie della mia ricetta.
La cultivar da cui si ottiene è la Ogliarola Garganica.
Una nota sulle spezie: io ho utilizzato una miscela marocchina composta da 25 spezie che viene abitualmente utilizzata nelle tajine di verdure. Non ho idea di che spezie siano presenti, ma non è piccante. Ovvero, ha una nota lievemente piccante ma per il resto sono evidenti curcuma, coriandolo, cumino, zenzero, zafferano, noce moscata, paprika dolce...credo che possiate inventare la vostra miscela a piacimento. Per esaltare le spezie, provate a scaldarle lievemente nell'olio con cui preparerete la citronette. L'aroma sarà molto fragrante.
Prima di lasciarvi alla ricetta, vi invito come sempre a visitare le ricette delle amiche che con me animano questa rubrica:
Spaghetti ai peperoni di Cracco - di Teresa Scatti golosi
Sgombro con olive e cipolle  - di Stefania Cardamomo & co
Crema fredda di melone al profumo di menta con scampi di Sabina Cookn'book
Ingredienti per 4 persone
220 g di Bulgur
4 zucchine fiore
1 piccola melanzana
12 pomodorini pachino
200 g di primo sale
un mazzetto di basilico
il succo di mezzo limone
miscela di 25 spezie per tajine vegetariana
Olio Extravergine
sale
Mettete il bulgur in una casseruola con il doppio del suo volume di acqua fredda.
Fate cuocere a fiamma bassa per 20/25 minuti. Il bulgur assorbirà l'acqua e si cuocerà. Controllate via via che non si attacchi al fondo mescolando con delicatezza.
Una volta pronto, scolatelo e mettetelo in una ciotola ampia con un cucchiaio di olio extravergine e mescolate bene. Lasciate raffreddare.
In una larga padella antiaderente, scaldate 3 cucchiai d'olio e cuocete le zucchine e la melanzana tagliate a dadini piccoli, saltandole a fuoco medio, per una decina di minuti, tenendole croccanti. Salate.
Lavate e tagliate i pomodorini in 4 spicchi.
Tagliate il primo sale a dadini grandi come le verdure.
Mescolate le verdure, il formaggio ed il bulgur, aggiungete il basilico spezzando le foglie grossolanamente con le dita.
In una ciotolina, sbattete 3 cucchiai di olio extravergine, il succo del limone, un cucchiaino di sale ed un cucchiaino di spezie fino ad ottenere una citronette densa con cui condirete il bulgur.
Mescolate bene ed assaggiate, quindi aggiustate se necessario, di sale ed olio.
Servite a temperatura ambiente.
E' un ottimo piatto unico ma anche un piccolo antipasto o un contorno originale.



9 commenti:

  1. bellissimo questo piatto!! perfetto per la mia figliola, che adoooooora il bulgur e se lo cucina spesso da sola. la stupirò con questa versione speziata!!! :)
    buon weekend e un bacio grande!

    RispondiElimina
  2. Finalmente l'estate anche in cucina!!! Puoi dirmi dove trovi la miscela di spezie oppure come è composta? Grazie mille per tutte le tue splendide ricette.

    RispondiElimina
  3. come mi piacciono questi piatti! perfetti per il pranzo in ufficio ma anche da portare in spiaggia! un bacione

    RispondiElimina
  4. Ciao Patty eh si con il nuovo numero della vostra bellissima rivista ed oggi con questo piatto si è già proiettati verso le vacanze! Mi piace molto il cous cous che ho già preparato come insalata e il bulgur non ancora, ma la prox volta che lo vedo al super lo compro ;)!!! Ciao ciao Luisa

    RispondiElimina
  5. Che voglia di affondare la forchetta in questo meraviglioso piatto!

    RispondiElimina
  6. adoro questi piatti: sono comodi in quanto si possono preparare in anticipo, sono freschi (adatti quindi a questa stagione) e gustosissimi:)) non ho mai avuto modo di assaggiare il bulgur,appena lo trovo devo assolutamente provare la tua bellissima ricetta:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  7. Come sempre sei piena di risorse e di ricette interessanti!...sognati le vacanze e lascia a noi questa delizia che a mangiarla ci penso io ;-)
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  8. Semplice, genuino, mediterraneo, estivo. Perfetto. Io adoro cuocere queste semole - cous cous o bulgur - con lo zafferano ! Sarà il dna lombardo ?

    RispondiElimina
  9. Ecco, io per esempio non l'ho mai assaggiato... Rimedierò presto, visto che ha tutte queste buone proprietà...e non scuoce! :-)
    Buona domenica,
    Alice

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...