lunedì 28 febbraio 2011

Azzardo fuori stagione: crostata nera alle fragole.

Lo so, sono un pessimo esempio di gastronoma responsabile, ma le avete viste bene? Si dico, quelle fragole giganti nella cassettina…Me lo sono detta, ripetutamente come un mantra: “non le comprare, sono gonfiate, non sanno di nulla, è contro natura…e poi arrivano dalla Spagna (manco fosse un peccato capitale – ma in genere è il monito di mio marito quando vuole dissuadermi definitivamente da gesti insensati tipo questo). Ma loro mi guardavano con quegli occhioni lucidi e dicevano: prendici...prendici...
Ed io, testona, le ho prese. E le ho annusate, toccate e assaggiate, e vi garantisco che erano deliziose e profumate, inaspettatamente.
Cosa farci? Non la solita coppa con la panna (lungi da me). E’ stato amore a prima vista e dentro me sapevo già esattamente a cosa le avrei sposate: una lussuriosa crostata nera con crema al cioccolato amaro.
Premetto: questa crostata è assolutamente da tachicardia e non difficile da fare, ma estremamente delicata e friabile, come potete notare dai bordi sdentellati  sul mio risultato finale. Però provateci, vi prego, perché chi vi vuol bene, non smetterà più di baciarvi e di chiedervi in sposa una seconda volta (per le single è una buona opportunità!).
Ingredienti per 8 persone:
500 gr c.ca di fragole (in stagione sarebbero perfette le fragoline di bosco)
250 gr di farina
50 gr di cacao amaro
120 gr di zucchero a velo
200 gr di burro
1 tuorlo
un pizzico di sale
burro e farina per lo stampo
Per la crema
300 gr di cioccolato amaro
3 dl di panna fresca
1,2 dl di latte
2 uova piccole

In una ciotola capiente mischiate la farina con il cacao e lo zucchero ed il sale quindi incorporate il burro a pezzetti e lavorate rapidamente con la punta delle dita cercando di creare un composto bricioloso. Aggiungete quindi il tuorlo e mischiate sempre molto velocemente fino ad ottenere una palla. In genere personalmente, quando è inverno è la temperatura in casa lo consente, io cerco sempre di stendere subito la pasta tra due fogli di carta da forno e la metto a riposare già stesa in frigorifero, così l’operazione di foderare la teglia risulta poi molto veloce ed agile. Lasciate comunque riposare il tutto almeno 2 ore.
Imburrate ed infarinate una teglia di 24/26 cm quindi posizionate la vs. sfoglia di frolla sulla tortiera e lasciate che si posizioni da se spingendo delicatamente con la punta delle dita. Non eliminate la pasta eccedente e bucate il fondo con una forchetta. Cuocete la torta per 5 minuti in forno già caldo a 190°C. Un consiglio: posizionate un foglio di carta da forno sotto la tortiera in modo che possa raccogliere l’eventuale pasta eccedente che dovesse staccarsi dal bordo in questo breve tempo (succede, ve lo garantisco).
Togliete quindi la torta dal forno e pareggiate bene i bordi con un coltello, quindi fate nuovamente cuocere per altri 10 min. c.ca. Al termine togliete e fate raffreddare bene.
Per la crema dovete portare a ebollizione il latte e la panna quindi aggiungete il cioccolato a pezzetti e fatelo sciogliere completamente fuori dal fuoco. Lasciate raffreddare ed aggiungete le due uova mescolando bene con una frusta per qualche minuto fino a che non avrete un bel composto lucido e vellutato. Versate la vs. crema nel guscio di frolla e rimettete in forno per altri 17 minuti o fino a quando la crema risulterà compatta e non troppo morbida.
Sfornate ed attendete il tempo necessario per sformare la crostata (con delicatezza – attenzione fragile!) quindi posizionate le vs. belle fragole pulite ed asciugate sulla torta come più preferite.
Servite e non chiudete gli occhi perché potreste non trovarla più sul vassoio.

Mi spiace di non aver potuto fotografare una fetta di torta e mostrarvi la consistenza della crema: ho preparato questa crostata per una cara amica umbra, Isabella, che è venuta a trovarmi con i suoi bambini e non c’è stato modo perché l’effetto “guerra lampo al vassoio” si è puntualmente verificato.



Con questa ricetta partecipo a questa splendida iniziativa promossa da Caris a favore dell'Ospedale Santa Lucia.


25 commenti:

  1. ¡qué gusto! Aprovecho del hecho que estoy estudiando español en este momento y te dejo un comento en espanñol. Estas fresas parecen buenísimas, rojas come la sangre y como la pasión.
    Estoy convencida también de que ellas huelan a muy buen sabor.

    Ti mando un bacione, e sapere che hai apprezzato il fatto che abbia fatto gli involtini di verza mi rende strafelice. In effetti, pensandoci, è sintomo di grande fiducia, detto fra noi non sono certa che proverei qualunque ricetta di qualunque blog.
    Ergo, desde ahora en adelante hai la mia massima fiducia...un bacione...
    e buon inizio settimana...

    RispondiElimina
  2. Io che sono una maniaca della stagionalità ti confesso che la scorsa settimana ho mangiato una coppa di fragole cresciute da un coltivatore che conosco ed erano squisite!!
    Quindi magari anche le tue potevano essere più che accettabili, ne sono certa! Sempre ottimo l'abbinamento col cioccolato!

    RispondiElimina
  3. My querida trozita de tia, me gustò muchisimo tu contestacion y sabes que esto idioma vive en mi corazon y que lo quiero demasiado!
    Allora se ti fidi di zia Patty, fatti una fetta di questa torta (e al diavolo la dieta!). Besitos,
    Pat

    RispondiElimina
  4. @zia Elle: eh già...a volte siamo troppo talebani sul cibo, ma la gola vuole il suo sfogo e qualche volta si hanno delle sorprese (positive)! Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  5. dai dai daiiiiii qualche volta si può fare ma scherziamo???? che spettacolo meraviglioso! un pò di colore tanto gusto e un'infinità bontà! voto a favore :-))) baci Ely

    RispondiElimina
  6. sempre io... hai ricevuto la mia mail? baci

    RispondiElimina
  7. Ely, l'ho ricevuta e ti ho risposto sul post di ieri. Ci sto lavorando ma non utilizzerò il tuo programma perchè non riesco a scaricarlo. Sto preparando una pagina semplice ma chiara che riconduca all'iniziativa.Voglio partire anche iooooo....Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  8. Che favola!!!! Allora io ci provo ;)

    RispondiElimina
  9. Che splendore queste fragole!!!
    Ti garantisco che anche io mi sarei fatta tentare, nonostante il "contro-natura"!
    E poi vedi che crostata deliziosa? Come si poteva non ascoltare i fruttoni golosissimi!?!

    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  10. Finalmente una nota di colore in quest' inverno che non ci vuole ancora lasciare!!! Molto bella, invitante e stragolosa...da provare al più presto cara...buonanotte...bacio

    RispondiElimina
  11. Una torta che pare un inno alla vita di "gusto", con pennellate di "rosso amore" sulla superficie come tanti cari baci...che voglia di tornare bimba anch'io ;-)

    Bacio e buona giornata
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. @innamorati: provaciiii..vedrai che il tuo innamorato diventa innamorato-cozza(ovvero non ti si stacca più di dosso)
    @Massaia: sono passata a trovarti.
    @Patri: Che fai in piedi fino a tardi? Lo so, lo so, sempre con il dito dentro il vasetto di nutella!Baciotto
    @Ciao Letizia: hai capito lo spirito.Quelle fragolone sono sparite ancor prima della torta sulla fetta di mia figlia. Ci sarà una ragione? A presto. Pat

    RispondiElimina
  13. non è mica tanto fuori stagione siamo a marzo quasi primavera e poi per le torte buone è sempre stagione :-))

    RispondiElimina
  14. @ ahahaha Gunther...al cuor e alla gola non si comanda! Ciao Pat

    RispondiElimina
  15. Patty...io sono una ropiscatole sulla stagionalità...certo che queste fragole sono una meraviglia quindi direi che sei assolta!!!Un baciotto tesoro!!

    RispondiElimina
  16. Grazie per la tua visita cara sono lieta di seguirti a presto

    RispondiElimina
  17. @lerocherhotel: sono onorata della visita!
    @Ambra: grazie cara, il senso di colpa è sparito.
    @Ciao Sissi, benvenuta!
    @ Gianly: sono passata da te. Un bacio tesora!

    RispondiElimina
  18. Ci piacciono...questi tipi di azzardi..complimenti anche x la torta decorata...bellissima..kiss x 3....Civette!!!

    RispondiElimina
  19. Che delizia questea crostata! Bravissima!
    Da oggi mi aggiungo ai tuoi sostenitori!

    RispondiElimina
  20. Come ti capisco!!!!!
    Anche io ho già comprato le fragolone fuori stagione e mi sono cimentata nella realizzazione di un dolce!!!!
    Non si può resistere alla fragole!!!!!
    Da oggi sono una tua sostenitrice!!!!

    RispondiElimina
  21. Non avrei resistito nemmeno io davanti a queste bellissime fragole...sento l'eco già dalla foto,figuriamoci se mi stavano davanti...urlavano!!!! :)
    Passa da me appena puoi...ho una sorpresina x te se così vogliamo chiamarla... :)

    RispondiElimina
  22. ciao!
    effettivamente la torta ci somiglia :/ spero tu non abbia pensato male :D
    comunque anche con le fragole è WOW! queste hanno già un bel colore, è difficile trovarle già buone, io per ora le ho trovate enormi che sembrano pompate con il silicone ed effettivamente sanno di acqua...voglio la primaveraaaaaa
    smack!

    RispondiElimina
  23. Carissima, grazie per la tua visita. A chi lo dici: anche se la primavera per me è un delirio a causa delle allergie, non ne pozz chiù di questo freddo...Che ridere il tuo post, comunque.
    Un bacio, Pat

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...