lunedì 1 ottobre 2012

Ottobre: una focaccia d'autunno

Prelude à l'apres-midi d'un faune - C. Debussy (Bernstein)
Amo Ottobre, sono una tipa autunnale. 
Amo le giornate lievemente brumose, con il sole che cerca di farsi spazio attraverso le nuvole. Amo l'odore delle foglie secche, il loro suono croccante sotto i piedi, le mie giacche di lana e gli stivaletti. 
Amo tirare fuori i foulard e avvolgermeli intorno al collo; amo il vento e camminare in campagna nelle giornate incerte. Amo i colori incendiati delle vigne ormai prive d'uva ed impazzisco per il primo odore delle caldarroste in città. 
Ottobre è il mio mese. Nessuna allergia, i pollini si addormentano e i miei polmoni ringraziano. 
La casa si illumina di candeline profumate alla cannella e mele verdi e saltano fuori copertine di pile provvidenziali sul divano. Tralascio tutte le cose buone che arrivano con l'autunno perché molte di queste le troverete su queste pagine nei prossimi mesi ma dico ancora che amo l'Autunno perché è slow, quieto e pacato, piacevole come uno sbadiglio quando ti stai per addormentare, perché invita a sedersi e riflettere e perché è terreno e concreto. 
Per celebrare il suo arrivo di nuovo nelle nostre vite, un dolce che non è un dolce, a metà tra un pane ed una pizza, rustico ed essenziale. 
La voglia me l'ha fatta venire lei, la mia amica Sandra con questa ricetta e da lì è partita la mia voglia di autunno. Grazie Sandra per l'ispirazione e buon appetito per chi vorrà provarla. 

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: Ieri si è ufficialmente chiuso il mio Contest. Con mio grande stupore le ricette Cinegustologiche arrivate sono tantissime. Voglio davvero ringraziare chi ha partecipato perché non era una prova facile, lo so, e per questo sono piena d'orgoglio per avere notato come tutti voi siate stati veramente bravi e piene di fantasia. 
In giornata sistemerò tutti le ricette pervenute e nei prossimi giorni il giudice Marco Lombardi visionerà i vostri capolavori. 
In bocca al lupo a tutti voi che avete partecipato. Il risultato uscirà nel mese di Ottobre. Non mi resta che dire: EVVIVA IL CINEMA e grazie ancora di cuore! 
Ingredienti
Per la focaccia:
550 gr di Farina 00
150 gr di Farina Manitoba
12 gr di lievito di birra
350 gr d'acqua 
6 cucchiai di olio extra vergine
un cucchiaino di zucchero
Per il ripieno 
700 gr di uva nera (preferibilmente di vigna)
4 prugne rosse 
4 fichi neri
100 gr di zucchero di canna da cospargere nel ripieno e sopra la focaccia
Versate 100 gr di farina nella ciotola della planetaria, fate un piccola fontana in cui verserete mezzo bicchiere d'acqua. Sbriciolatevi il lievito e un cucchiaino di zucchero. Mescolate lievito ed acqua e lasciate gonfiare il lievitino per almeno mezz'ora. 

Quando vedrete che il composto di farina e lievito avrà cominciato a gonfiarsi, iniziate ad impastare con il gancio, versando a poco a poco la miscela delle due farine ed aggiungendo acqua e olio affinché il composto sia ben omogeneo. Una volta aggiunta tutta la farina ed i liquidi, lasciate che l'impastatrice lavori almeno venti minuti e l'impasto si stacchi perfettamente dalle pareti della ciotola. Mettete l'impasto in una ampia ciotola di plastica infarinata, copritela con un telo e mettetela in un luogo caldo a lievitare per almeno 2 ore. La pasta raddoppierà il suo volume. 

Dividete l'impasto in 2 parti, una più grande che servirà alla base della focaccia. Stendetela su una teglia grande coperta da carta da forno e lasciate che la pasta strabordi dalla teglia. Fate riposare una mezz'ora. 
Lavate bene la frutta. Cospargete due terzi dell'uva sull'impasto ed aggiungete le prugne fatte a fettine. Cospergete la frutta con 2/3 dello zucchero di canna. Stendete il secondo panetto a coprire il ripieno e sigillate bene il ripieno con i bordi della focaccia. A questo punto decorate la superficie con l'uva e le fettine di fichi (tenete i fichi in frigo fino al momento del taglio affinché siano ben compatti). Finite con lo zucchero.
Mettete in forno a 200° per 35/45 minuti, fino a che la focaccia sia ben dorata e la frutta caramellata. Fate intiepidire prima di tagliarla. 




45 commenti:

  1. ma non eri a girovagare????
    e questa l'hai preparata in volo?
    dev'essere tanto buona....

    RispondiElimina
  2. Semplicemente deliziosa e coccolosa questa bella focaccia...anche io adoro questo mese!!! Un bacione cara Patty!

    RispondiElimina
  3. tesoro, tu riusciresti a ricavare il sole immenso anche da un rifugio oscuro.
    hai la capacità di trasmettere il tuo amore per le piccole cose, dritte a noi. e, all'improvviso, quasi non odio più l'autunno ;-)
    complimenti a te per aver organizzato un contest davvero ricchissimo culturalmente e culinariamente (si può dire? ).
    e questa focaccia dolce-salata com'è? se me la descrivi, mi sa che sentirò il gusto in bocca ^_^
    un bacio grande dolce Patty.
    ps sabato ho conosciuto Gianly.. un'emozione unica!! non vedo ora di vedere anche te dal vivo:-)

    RispondiElimina
  4. Patty cara, innanzitutto ti chiedo perdono (col capo coperto di cenere) per non aver partecipato al tuo fantastico contest come ti avevo promesso, ma ho passato un periodo "aut" che mi ha paralizzato la creatività e mi ha tenuto lontano dal web in generale. Spero davvero che tu non me ne voglia :-( La tua focaccia ha un grosso neo: è troppo sexy! :-D

    RispondiElimina
  5. Introduzione,foto,ricetta sono un inno all'autunno!Come non amarlo dopo le tue riflessioni?Almeno per me, che rimpiango la mia bella estate,queste parole e i colori della tua ricetta sono un balsamo che mi invoglia ad abbracciare questa stagione un pò malinconica!Qui,come sempre,è tutta una magia!Baci cara e bellissima settimana!

    RispondiElimina
  6. Eeeh sì, anch'io amo ottobre e sono decisamente una tipa a metà tra l'autunno e l'inverno, e finalmente sono entrambi quasi qui!!!Non potrei immaginare una focaccia migliore x festeggiare l'arrivo della nostra stagione preferita :) Baciiiii

    RispondiElimina
  7. ottima ricetta!!!
    sono stata contentissima di partecipare al tuo contest e spero che tu possa partecipare al mio, mi farebbe davvero piacere!!!

    RispondiElimina
  8. Sono incantata, sembra un quadro.
    E chissà che buona...qui uva ancora non ne ho vista, e quando apparirà non credo sarà degna di cotanta bellezza :-(

    RispondiElimina
  9. Ciao Patty, deliziosa questa tua focaccia, un'idea molto originale. Io conoscevo la versione con l'uva che in Toscana si fa molto, ma questa tua rivisitazione è mille volte più buona!! Anche a me ottobre piace moltissimo. Ciao.

    RispondiElimina
  10. che golosità, è magnifica questa tua focaccia

    RispondiElimina
  11. Anche per me le mezze stagioni sono quelle più vicine al mio modo di essere, l'estremo dell'estate mi pesa, mi soffoca, l'inverno lo amo in piccole dosi.
    Questo tuo piatto è una sinfonia di gusti che raccontano di questa stagione che sta aprendo le sue porte.

    Complimenti.

    RispondiElimina
  12. oh patty..... ma cosa non è questa focaccia! vien voglia di morderla immediatamente.....
    ciao carissima! è troppo che nn ti leggo :(
    un abbraccio
    b

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che tentazione! Io sono a dietaaaaaa ma uno strappo lo farei volentieri! Complimenti

    RispondiElimina
  14. Che buonaaa! Questa la faccio subito anche io!
    Complimenti per il tuo bellissimo, appetitoso blog!
    Elli

    RispondiElimina
  15. meraviglia! già adoro la schiacciata con l'uva, con anche i fichi è meravigliosa.
    che foto, poi!!!!

    RispondiElimina
  16. e pure le prugne, che non avevo letto, all'inizio. ma proprio una goduria!!!!!

    RispondiElimina
  17. Praticamente una schiacciata con l'una, come si usa qui a Firenze, con anche i fichi! Golosissima! Davvero!

    RispondiElimina
  18. un gusto decisamente autunnale ed un aspetto rustico...una focaccia magnifica!
    alla prossima!

    RispondiElimina
  19. e con una focaccia come questa, piena di sapori autunnali in grande stile, come si può on essere felicici di dire "buongiorno autunno" !!
    un abbraccio-one

    RispondiElimina
  20. Qui da noi quest'anno fa ancora un caldo esagerato e mi sta impedendo di gustare tutta la dolcezza di inizio autunno....la tua focaccia ha dei colori fantastici e quella fetta è veramente invitante! Baci

    RispondiElimina
  21. Amo l'autunno, quando fa l'autunno... e, ahimè, qui non lo fa mai! :/

    RispondiElimina
  22. Che colore meraviglioso Patty.. esplosione d'autunno ecco cosa proponi:) Complimenti e l'abbinamento mi stuzzica assai;)
    besos

    RispondiElimina
  23. Anche io adoro l'autunno, in realtà mi piacciono tutte le stagioni (ne parlavo proprio l'altro giorno con mia cognata che si disperava per la fine dell'estate… a me piace l'alternarsi delle stagioni, ecco perché a Bangkok non sarei potuta stare). Che bella faccia questa focaccia, molto autunnale :)

    RispondiElimina
  24. Magnifica! Davvero stupenda! Quei colori rimandano ad un profumo e un sapore che deve essere davvero incantevole!

    RispondiElimina
  25. Pattyyyyy!!
    Mi hai fatto venir fame con la tua focaccia!
    In bocca al lupo per la chiusura del contest!
    E perchè non vieni a vedere il mio nuovo contest?
    http://perleaiporchy.blogspot.it/2012/10/cestiniamo-il-nostro-primo-contest.html#comment-form
    Un abbraccio!
    Silvia

    RispondiElimina
  26. Ho l'acquolina in bocca!chissà che profumino!un abbraccio, Marilena!

    RispondiElimina
  27. Lo fai amare pure a me che di solito lo soffro un pochino l'autunno... Certo che questo dolce fruttoso ha l'aria di essere deliziosamente buono ;) una ricetta toscanissima ma con quel tocco in più, a presto

    RispondiElimina
  28. Momama ma che bellezza =)
    Stupende le foto, stupendo l'accostamento di colori very very autumnish... tutto questo mi fa venire voglia di passeggiare per Regent's Park, aspettare un temporale, bere caffè nel thermos e mangiare la tua focaccia. Che meraviglia"

    RispondiElimina
  29. sei proprio una ghiotta!! uva, fichi e prugne e poi?? che altro?? un bel bicchiero di vino rosso speciale, un aleatico direi no?

    ps: scusami sono una parolaia lo so, non ce l'ho fatta per GINEGUSTOLOGIA, mi ero fissata su un film ma non mi convinceva il piatto, ho perso tempo a girarci intorno e mi è scappato il time per partecipare, sorry sorry sorry

    RispondiElimina
  30. Buona questa focaccia! Ne ho fatta una con l'uva bianca anche se la tradizionale è con l'uva nera, ma arricchirla con fichi e prugne mi sembra una genialata!

    RispondiElimina
  31. Che meraviglia!!
    Comunque io ad ogni stagione che arriva penso: la mia preferita. Mi piace l'autunno per il cambio colore sulle montagne, le castagne, il freddo che arriva. Mi piace l'inverno per l'ozio totale, la neve, il caldino in casa e i litri di te caldo. Mi piace la primavera per il ritorno dei colori e come dire di no all'estate??
    Insomma, sono di bocca buona! :)
    UN bacione

    PS: Beeellissima la nuova foto di profilo!

    RispondiElimina
  32. Tutto quello che hai descritto, come sempre in modo "sublime" è quello che penso anch' io, io addirittura ancor più di ottobre amo novembre, con le sue giornate cupe, quella pioggerella che scende fine fine sulle foglie ormai cadute quasi tutte e la stufa che con la sua fiamma ti riscalda e ti fa compagnia ...
    Con un buon tea e una fetta della tua focaccia poi ... la fine del mondo.
    Bella la foto nuova del tuo profilo, sorridente e allegra ...
    Ti abbraccio carissima e buona giornata
    Love et bisous Ve

    RispondiElimina
  33. Hai descritto perfettamente l'Autunno, anche con la tua ricetta! Evviva l'autunno e abbasso i pollini che ci fanno soffrire!!!!!

    RispondiElimina
  34. Ciao Patti, eccomi qui per la prima volta, a congratularmi per il tuo bel blog, per questa splendida focaccia ed a confidarti che Ottobre é anche il mio mese, insieme a Novembre direi! Ti seguo, andando incontro all'Autunno...
    se hai voglia passa da me, ti aspetto con piacere. A presto, Letizia

    RispondiElimina
  35. Bella, bellissima con i fichi e l'uva doppio strato! Sono felice di averti fatto venire la voglia! Io morderei la cornice, tutta ripiegata con quei ghirigori....!
    Sandra

    RispondiElimina
  36. eh già, condivido l'opinione di Marina qui sopra: siamo fortunate a vivere in un paese che vede tutte le stagioni. Però confesso che le 'mezze' (stagioni) sono le mie preferite. Ne troppo caldo ne troppo freddo, ne chiaro ne buio, colori splendidi sugli alberi e i miei cibi preferiti.
    La tua focaccia fa venire voglia di pic-nic nei boschi :-) Un bacione

    RispondiElimina
  37. Anch’io amo il mese di ottobre e adoro il suono croccante delle foglie secche sotto i piedi! In brasile é il mese della festa dei bambini!

    Che peccato avere perso il tuo contest, mi é sembrato molto interessante!

    Questa ricetta mi ha fatto venire l'acquolina in bocca, perché é veramente speciale!
    Se domani non piove, andrò al mercato per vedere se trovo le prugne, perché vorrei molto sperimentare questa prelibatezza!
    Un abbraccio
    Léia

    RispondiElimina
  38. Che bella! E che buona deve essere!

    RispondiElimina
  39. anch'io amo ottobre.

    foto stupende!!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    RispondiElimina
  40. I colori sono davvero spettacolari, immagino il sapore :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  41. fantastica questa focaccia dai colori così autunnali
    peccato per il contest, purtroppo ne sono venuta a conoscenza troppo tardi.
    ciao ficoeuva

    RispondiElimina
  42. bella questa focaccia..
    e mi spiace davvero tanto non aver fatto in tempo a partecipare al tuo contest :(
    sarà sicuramente per la prossima volta
    un abbraccio
    Vale

    RispondiElimina
  43. Patty che bella questa focaccia! mi piace l'ode all'autunno, i plaid e le passeggiate brumose... da quando è arrivata Emma il tempo "piano", "lento" è diventato un must per me. Godiamocelo! un bacione

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...