lunedì 8 ottobre 2012

Pici ai porcini o della golosità oltre ragione.

Crazy - Gnarls Barkley
Avete presente quando state facendo la spesa e vedete qualcosa che decidete di non comprare perché immoralmente troppo cara, e poi continuate a pensarci per giorni e giorni e giorni, fino a che la voglia ti prende per stanchezza e decidi che capitolerai costi quel che costi?
Il post di oggi è frutto di questa capitolazione ma un po' mi dispiace. 
Perché quei porcini non li ho potuti raccogliere con le mie mani, non sono andata a cercarli con lo spirito di chi va alla ricerca di un tesoro come facevo da bambina nei boschi dietro il centro ippico
Non sono tornata a casa con le foglie di leccio nei capelli, il fango sotto le scarpe e certe gallocciole antipatiche che mi venivano lungo le gambe a causa dei ginepri a cui sono allergica.  
Questi porcini li ho comprati alla Coop, anche un pochino illezzita, come si dice da noi, perché non sono nostrani ma provenienti da chissà quale posto sperduto della Bulgaria. 
Sono stata a guardarli un bel po', li ho anche annusati a lungo e di quel meraviglioso aroma che ti fa girare la testa nessun segno apparente. Con la consapevolezza di tutto questo, con la vocina della coscienza che mi diceva "lascia perdere", con un senso di colpa grosso come un cocomero li ho presi. Perché? Perché sono una scema, irriducibile golosa e la voglia di porcini mi uccideva. 
Basta, adesso però non ci ricasco, mi sono tolta la soddisfazione e se ne riparla l'anno prossimo. Piuttosto li compro surgelati o secchi dell'Amiata, almeno il profumo, quello c'è.





Ingredienti per 4 persone
Per la pasta
320 gr di farina 00
acqua 
1 pizzico di sale
Per il condimento
400 gr di porcini freschi
1 spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo
olio extra vergine d'oliva
sale - pepe nero o peperoncino se preferito
Escludendo acqua e sale, questa è una ricetta basic che con 5 ingredienti vi può far fare un figurone, sempre che abbiate voglia di mettere le mani in pasta ed investire un piccolo capitale per dei porcini decenti. 
Per la pasta, guardate qui: i pici sono una delle cose più facili da fare in casa e anche veloci nonostante tutto.
Per il condimento ci vuole veramente poco. 
Prima pulite i porcini. FONDAMENTALE: non vanno messi in acqua. 
I funghi si puliscono con estrema delicatezza, eliminando prima la radice con la parte terrosa con un coltellino affilato, quindi con un panno morbido o volendo della carta assorbente leggermente inumidita, togliete eventuale presenza di terra o sottobosco strofinando lievemente su tutta la superficie. Se avete uno spazzolino morbido, potete usare anche quello, ma mai usare l'acqua o rovinerete del tutto questi tesori del bosco.

Se la parte spugnosa sotto il cappello non dovesse essere bella compatta ma evidentemente morbida e un po' "passata", rimuovetela cercando di non danneggiare il cappello. Quindi tagliateli con un coltello affilato e riduceteli in fettine non troppo sottili. Perderanno acqua durante la cottura.
Fate scaldare 3 cucchiai d'olio in una larga padella con uno spicchio d'aglio ed una volta profumato l'olio, versatevi i funghi e cominciate la cottura e fiamma media. Mescolate con un cucchiaio di legno via via e salate. La cottura sarà di c.ca 10/15 minuti, dipende da quanto i funghi siano "tosti". Se necessario, bagnateli con poca acqua di cottura. 
Versate i pici in acqua bollente salata di una capiente pentola con un filo d'olio e fate cuocere. I pici cuociono velocemente, 5/6 minuti, ma assaggiate comunque. Scolateli e versateli nella padella con i porcini e fateli saltare, con una generosa manciata di prezzemolo tritato e una macinata di pepe (o peperoncino). Cercate di non mugolare.



51 commenti:

  1. Bellissimo piatto, adoro i porcini...complimenti!!!
    Buon lunedì

    RispondiElimina
  2. Tesoro, dai, per una volta si può fare!! :)
    Poi per un piatto così, ne vale davvero la pena!
    Bravissima ^^
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  3. Arriva la stagione dei funghi...che io adoro. E che dire dei tuoi pici? Profumati e squisiti...anche a quest'ora ne prenderei volentieri una bella forchettata!
    Ti abbraccio, buon lunedì

    RispondiElimina
  4. Anche se con un pò di senso di colpa, questo meraviglioso primo piatto, secondo me al momento dell'assaggio ha cancellato tutti. Buonissimi vado a leggere dei pici.

    RispondiElimina
  5. Per me nessun senza di colpa deve prendere il sopravvento: su cibo, su bontà, su ciò che ricorda belle cose e' giusto buttarsi.
    I buoni sapori non hanno prezzi ;(
    Guarda un po' che piatto e' venuto fuori.. Ho gia fame!

    RispondiElimina
  6. cara Patty! come capisco questo tuo senso di colpa. per me i funghi (come hai letto... :)) sono solo quelli raccolti da me o da Comandante Amigo, o da qualche parente che ne ha davvero troppi e non sa più che farne. E mi piangerebbe il cuore non riuscire ad andare nemmeno una volta durante l'autunno nei miei adorati boschi. Detto ciò, la voglia di funghi la capisco, è una di quelle cose che quando prende, prende. Quindi hai fatto benissimo a prenderli e a sfornare questa delizia! Noi ieri mattina ne abbiamo trovato uno tanto grande che ieri sera non ho potuto fare a meno di friggerlo: la morte sua! Un bacino, Sere

    RispondiElimina
  7. Ti ricordi Jonny Stecchino quando si chiede: "...ma quanto costano le banane a Palermo?"
    A Roma al mercato sopra casa mia quelli rumeni costano la metà di quanto costano quelli dell'Amiata...certo, profumano poco...
    sai che io non ho mai trovato un fungo nel bosco!? E' la mi afissazione...vado per funghi e torno con i marroni...

    RispondiElimina
  8. buongiorno cara, ma si ogni tanto si può fare...i porcini sono una delizia e hai preparato un piatto super!!!!
    bacioni e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Pattyyyyy hai fatto benissimo a capitolare, una volta tanto si può fare in barba al km 0 e al cibo nostrano, dai! poi con la pasta fatta da te! E io mi dispiace ma mugolo eccome al primo boccone di un piatto così. Già l'ho fatto il capitombolo, più di due settimane fa, e chissà pure loro da dove venivano visto che tempo non era di funghi porcini, ma ho fatto felice il mio papà. ergo...baci e buona settimana. mony

    RispondiElimina
  10. Cioè, fammi capire, tu riesci a resistere giorni e giorni ad una spesa immorale? Bravissima! Il mio record è 24 ore! :)))
    Quanto mi piacciono i pici!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia! mi fai morire di invidiaaaaa.
    Cosa non darei per un piatto così!
    Elli

    RispondiElimina
  12. I pici! Che buoni!
    Ne ho mangiati in quantità industriali nella mia settimana di vacanza in toscana.
    Annoterò la tua ricetta in modo da poterli rifare!

    RispondiElimina
  13. ti dico solo che sono un'amante sfegatata dei pici, in qualunque modo vengano conditi, se poi sono con i porcini!!!! Visto che adesso ho le dosi collaudate da te, li farò anche in casa. Bellissima ricetta.

    RispondiElimina
  14. o ancora, porcellino! come lo chiama il mio bimbo di 3 anni quando andiamo al bosco per raccoglierli!
    spettacolari questi pici!
    felice settimana!

    RispondiElimina
  15. Massiiiii'...per una volta, dai!! Perdonati!! Io da perdonarti non ho nulla: il tuo racconto mi ha portato alla memoria profumi e sensazioni che qui, senza quei frutti meravigliosi, rischio di dimenticare...Oh mamma santissima...cosa non darei per un'insalata di porcini con le scaglie di grana!!...Mi consolero' con i tuoi pici e i porcini secchi...che vita grama, che grama vita...Un bacione tesoro, buonissima settimana!!

    RispondiElimina
  16. povera la mia dieta...non durerà ancora per molto!!!questa pasta è da svenimento e la mia voglia di porcini è decisamente paragonabile alla tua :D
    Adesso devo assolutamente trovarli!!!!!!!
    bacioni ^_^

    RispondiElimina
  17. Non parliamo di funghi! anche io ne ho una voglia matta ma non riesco a trovarne di buoni e belli e soprattutto a prezzi non da gioielliere...ma so che anche io mi lascerò "corrompere" e cederò all'acquisto! però visti i risultati hai fatto bene ad acquistarli, è un primo delizioso con i pici poi che sono buonissimi :-)

    RispondiElimina
  18. Bellissimi questi pici Patty!
    Ultimamente sto riscoprendo il divertimento e il sapore della pasta fatta in casa, che non facevo da tempo, quindi me li metto in lista dato che vorrei provare un po' tutte le specialità regionali :)
    E sui porcini che ti devo dire...a volte non so resistere manco io a certe tentazioni! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Grazie per la ricetta , Patty!!
    Oggi una mia collega mi porta i porcini raccolti dal papà !!
    Non vedo l'ora di provarli, ma per i pici tocca aspettare il tuo intervento!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  20. Avrei capitolato anche io!
    Anzi se apparissero al super qui in arabia immagino sarei disposta a comprarli a peso d'oro...
    I pici li adoro, mi ricordano certe belle vacanze toscane :-)

    RispondiElimina
  21. LI ADORO! Solo che dalle mie parti altro che mutuo ci vuole e poi a trovarli....

    RispondiElimina
  22. Patty come ti capisco! Spesso cado anch'io in tentazione e poi... resto delusa.
    Il fatto è che io i funghi non li trovo, possono essere a 2 cm. da me ma NON LI VEDO!!! Oppure mi faccio venire tutti i dubbi...
    Solo ieri, nei boschi sopra Biella, ho trovato una ventina (NON ESAGERO) di mazze di tamburo ... credevo fossero troppe per essere *VERE*, e le ho lasciate limitandomi a fotografarle...
    Quando ho fatto vedere la foto ad un intenditore... ho cominciato a mordermi le mani.
    Tant'è..il fritto fa male!
    Fa bene al cuore, invece, questa tua ricetta e al prossimo porcino che incontrerò, andrò a cercarmi i pici!
    Nora

    RispondiElimina
  23. Ma si dai! Una volta l'anno puoi anche cadere in tentazione! Da me vendono i porcini lungo le provinciali ... Ma ti assicuro che il profumo è sublime ;-) Ora mi hai fatto venire una voglia tremenda di porcini. Mannaggia. Fino a sabato però non riuscirò a prenderli. Uffa. Un bacione

    RispondiElimina
  24. E io mugolo!!!! I pici devo rifarli assolutamente. I porcini stavo per comprarli sabato da un orefice che mi ha letteralmente spennata con i frutti di bosco fuori stagione. Aveva dei porcini meravigliosi ma ho ripiegato su degli ovoli 'in offerta' che gli erano rimasti sul groppone e che mi avrebbe venduto a prezzo stracciato...secondo lui...io di stracciato non ho visto nulla. Bellissimo questo piatto e le foto Patty Pat...ti diverti con la Reflex eh??? ;))) Ho visto che hai messo il banner del mio Contest sulla tua homepage....ma grazie!!!! Io nella mia ignoranza credevo che i banner si mettessero solo quando uno partecipava, nell'esatto istante in cui pubblicava il post...ho fatto così con il tuo, con quello di Murzillo...non sono pratica....sarò scema????
    Ti abbraccio. Buona settimana bellezza
    PS: che belle le vostre mani che stendono i pici...le altre sono di Alice vero?

    RispondiElimina
  25. Allora, non sei scema. Cioè, se lo sei tu lo sono pure io!!! Ho fatto la stessa identica cosa.. Sull'etichetta diceva provenienza Italia, ma vai a fidarti...
    Comunque ti capisco, a volte è impossibile resistere!!! Senza offesa, cambio i pici con altro formato di pasta e vengo a pranzo da te, ok? Così ci raccontiamo delle reciproche raccolte di funghi giovanili...

    RispondiElimina
  26. Ciao Patty. Penso di capire cosa vuoi dire. Il problema non è tanto il costo (anche se a volte è irragionevolmente alto) quanto il fatto di aver dovuto pagare qualcosa che altre volte ti sei procurata con le tue mani e magari anche con una certa soddisfazione. I pici sono fantastici. Ho dato un‘occhiata alla ricetta e da amante della pasta fresca sicuramente proverò a farli quanto prima. Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  27. Tardi, avevo già mugolato quando ho letto!
    Io ne ho mangiati 3 ieri a pranzo con una tagliatellina di castagne ...... mmmmmmmmmmmm!!!
    (ho ri-mugolato)

    RispondiElimina
  28. E niente. Pici ai porcini. Tutto sotto controllo. Mugolare? No dai, cosa dici. Ti pare???????????
    Sto svenendoooooooooooooooooooo
    Un bacio grande
    simo

    RispondiElimina
  29. dev'essere un'esperienza molto bella passeggiare nei boschi in cerca di funghi, dove abito io, in Puglia, non trovo facilmente i porcini, noi abbiamo il fungo cardoncello che cresce sulla Murgia, io lo preparo spesso proprio come hai preparato tu i porcini, magari la prosima volta provo a fare i pici e vediamo che viene fuori dall'incontro fra Puglia e Toscana. Ciao e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  30. Patty - Come mi piacerebbe avere un piatto di questa squisita pasta! Ma é dificile trovare porcini qui - e quando li trovi, sono costissimi. Vengo in Italia fra una settimana e non vedo l'ora di mangiare piatti simili a questo.

    RispondiElimina
  31. J'adorerais aussi ramasser mes propres champignons, mais n'ayant aucune connaissance en ce qui les concerne et n'ayant pas les moyens de me déplacer bien loin, je me fournis soit au marché ou dans les supermarchés...

    Un très beau plat! Je salive...

    Bises,

    Rosa

    RispondiElimina
  32. io non sono fortunatisima nella ricerca dei funghi, o qualche anima buona me li regala oppure mi tolgo lo sfizio al mercato :-)
    buoona questa pasta!
    buona serata
    ficoeuva

    RispondiElimina
  33. Capita a tutte di cedere alla tentazione dell'acquisto proibito... pensa che fortuna i nostri mariti, almeno noi ci limitiamo a dei porcini con lo shopping compulsivo! Ahahaha ;)
    Sui funghi passo però mi vado a vedere il post sui pici perché quelli mi ricordano tanto Siena e una fuga d'amore fatta millemila anni fa !

    RispondiElimina
  34. Non sono un'appassionata cercatrice di funghi ( o ci inciampo o non li vedo), ma hai ragione, il profumo è inebriante anche se mi devo accontentare di quelli secchi, con i quali è certo che proverò questa pasta . Claudette

    RispondiElimina
  35. Non c'è cosa peggiore che cedere ad una tentazione e poi sentirsi in colpa....io lo faccio continuamente, perciò ti capisco. Se vuoi dei porcini veri, dammi il tuo indirizzo che te li spedisco. Una passione così deve essere soddisfatta. Ciao a presto.

    RispondiElimina
  36. mugolare è impossibile...cavoli ti capisco...e poi guarda che mega piatto che ti è venuto...quindi e lo confermi quei porcini non hanno profumo....vabè! baciooooooooooooo

    RispondiElimina
  37. Solo pochi giorni fa mio suocero con orgoglio ci ha fatto assaggiare i funghi che è andato a raccogliere, erano chiodini, non porcini, però credo che quando vai da solo, te li raccogli uno per uno, infangando le scarpe, respirando l'aria buona ciò che raccogli ha il sapore delle cose veramente buone, quindi comprendo la tua nostalgia.

    RispondiElimina
  38. Cercate di non mugolare? E come si fa, con queste foto e questa ricetta? Tanto più che io adoro i funghi, in tutte le salse!
    Ho urgente bisogno di farmi amico un fungaiolo ;)

    RispondiElimina
  39. mi hai messo una gran voglia di porcini, ma qui purtroppo non ne ho ancora visti :(
    per il momento mi accontento della tue belle foto, complimenti!

    RispondiElimina
  40. Quest'anno i primi porcini li ho assaggiato in compagnia di tre care "food blogger"', a Milano... :)
    Questi tuoi pici sono tanto, ma tanto invitanti che ad avere dei porcini a portata di mano farei una seconda cena!!

    Besos

    RispondiElimina
  41. Tranquilla Patty, sei in buona compagnia... io ho ceduto su una confezione di finferli della Coop e non avendo boschi vicino, cedo alle comodità del supermercato (e meno male che erano in sconto al 30%). Adesso mi sto trattenendo con le castagne perchè pare che quest'anno costeranno più dell'oro perchè non ce ne sono...
    Che dire dei lici? E tra le mie paste preferite... guardo e mugolo!! :-)
    bacioni

    RispondiElimina
  42. Mi fai morì! :D
    E comunque da qualsivoglia dove vengano questi porcini, mi piacciono assai, così come li hai "conciati"!
    Un abbraccio Patty, e non ci pensare! :*

    RispondiElimina
  43. Buena sera Patty! Come sta? I love pasta and if its with funghi, even better. LOL.. Simple and delicious. Thanks so much for coming over, and I will continue to explore your blog. I can see there are so much good eats that I missed out on. Do stay in touch. Have a wonderful week ahead! Cheers, Jo

    p/s: am following you too..

    RispondiElimina
  44. Quest'anno qui da noi c'è stata una vera e propria febbre da funghi, ed io cara Pat, mi sono lasciata contagiare molto ma molto volentieri!
    Questi tuoi non saranno i "nostri"porcini italiani ma tu li hai resi decisamete "attraenti".Baci

    RispondiElimina
  45. i porcini sono sempre i porcini complimenti

    RispondiElimina
  46. Che delizia! Qui i porcini non si trovano!

    RispondiElimina
  47. ciao Patti, adesso i pici proverò a farli anch'io visto che escono così belli. Bellissima e invitante ricetta.

    RispondiElimina
  48. eppure a giudicare dalla foto sembravano bellocci!!anch'io piuttosto che porcini "foresti" opto per i nostri surgelati quando proprio mi prende la voglia matta :-))
    il piattino comunque è invitante e le foto molto belle
    ora basta complimenti
    ciao
    cris

    RispondiElimina
  49. Solo oggi vedo questo tuo post con i pici ai porcini e già mi si sta smuovendo qualcosa in pancia. Insomma, questi pici bisogna proprio che ci provo a farli!

    RispondiElimina
  50. Carissima, da buona Toscana, quali siamo d'adozione, perché non aggiungere qualche fogliolina di nipitella? Prova e poi fammi sapere🍝🍝🍝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simonetta, anche io uso la nipitella nei funghi. Se ben ricordo, in questa ricetta non lo feci perché non ne avevo trovata e sulla mia terrazza aromatica ancora non c'era. Però concordo con te: è perfetta. Io l'adoro nei carciofi. Un abbraccio.

      Elimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...