martedì 20 maggio 2014

La lentezza di vivere: chocolate Bundt cake di Martha....ancora!

Dubbi non ho - Pino Daniele
Sempre più complicato passare di qui a lasciarvi ricette.
Mi rendo conto di avere pochissimo tempo per qualsiasi cosa, in particolare per cucinare per il blog. Non che abbia smesso di cucinare o di mangiare: quello mai.
Solo che tutto quello che gira intorno ad una ricetta da pubblicare, vale a dire pensarla, sceglierla, prepararla, fotografarla e scriverla, adesso, in questo momento della mia vita, mi è diventato pesante.
Io do la colpa alla luce.
Fino a che siamo immersi nell'imbrunire perenne dell'inverno, la nostra casa diventa un rifugio irresistibile e la cucina il nostro luogo prediletto.
Personalmente, come il sole entra dalle mie finestre, io ho voglia di uscire.
Di stare fuori, di fare altro come passeggiare, leggere in terrazza, viaggiare (infatti in questo momento sono in crisi di astinenza da aeroporto).
La voglia e l'energia per stare dietro al blog diminuiscono con l'aumentare della luce, e piano piano scemano fino ad interrompersi con l'inizio dell'estate.
Credo che sia così un po' per tutte noi.
Quindi spero perdonerete la mia assenza, la mia latitanza nei vostri blog, la mia poca originalità in quello che posto (soliti dolci) ed una verve sgonfia come un soufflé riuscito male.
Andante con gusto è in questo momento piuttosto un Largo con gusto.
Ma ho bisogno di prendermi dei tempi e dei respiri più ampi.
E questo lo auguro anche a tutte voi.
Uscite, incontrate amici, parlate, leggete, viaggiate tanto.
Poi ogni tanto mangiatevi una fetta di torta. Come questa che è sempre un piacere.
Dal solito meraviglioso Martha Stewart's Cake, la ricetta di questo ciambellone al cioccolato con panna acida.
Soffice, denso, umido, cioccolatoso al punto giusto.
Buono con fragole e panna.
Buono nature. Buono comunque.
Ma soprattutto facilissimo.
Ingredienti per uno stampo da ciambella 26 cm diametro
300 g di farina 00
225 g di burro morbido
75 g di cacao amaro
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
1 cucchiaino di sale
125 ml di latte
125 ml di panna acida
280 g di zucchero
4 uova grandi a temperatura ambiente.
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Per la glassa
125 ml di panna fresca
2 cucchiai di burro
100 g di cioccolato fondente al 60%
Preriscaldate il forno a 160° ed imburrate lo stampo.
In una larga ciotola miscelate la farina con il cacao setacciato, il bicarbonato ed il sale.
In una caraffa da misurazione, mettete il latte e la panna acida e mescolate bene
Con la planetaria o una frusta elettrica, battete il burro morbido con lo zucchero a velocità media, per 3/5 minuti fino ad ottenere un composto soffice, bianco e spumoso.
Aggiungete le uova che non dovranno essere fredde, una alla volta. Non aggiungete la successiva fino a che la precedente non sia completamente incorporata dall'impasto.
Aggiungete la vaniglia e mescolate.
Riducete la velocità e cominciate ad aggiungere la farina ed i liquidi in 2 tempi. Cominciate con la farina, aggiungete i liquidi, quindi terminate con la farina, mescolando giusto il tempo per avere un composto omogeneo.
Trasferite l'impasto nello stampo e spianate la superficie con una spatola morbida.
Mettete in forno e cuocete per almeno 55 minuti, ed alla prova stecchino questo dovrà uscire pulito ed asciutto.
Trasferite lo stampo su una griglia a raffreddare e sformate quando ormai sarà completamente freddo.
Preparate la glassa.
Portate la panna a fremere su fiamma dolce. Versatevi sopra il cioccolato che avrete fuso a bagnomaria. Mescolate e togliete dalla fiamma lasciandolo riposare per 2 minuti.
Aggiungete il burro e mescolate con una frusta delicatamente, senza incorporare aria, fino a che non avrete una crema morbida e vellutata.
Lasciate riposare mescolando ogni tanto fino a che non otterrete la giusta consistenza quindi versate con cura sul dolce.
Lasciate solidificare quindi servite, magari con un ciuffo di panna semimontata.
Si conserva morbida ed umida per giorni coperta da pellicola.

32 commenti:

  1. Comprendo la tua voglia di stare all'aria aperta, prendersi del tempo per sé.
    Sai, penso che tu faccia bene a regalarti le cose che ti fanno stare bene in questo momento. Poi, quando sarà, quando ne avrai di nuovo voglia o meglio, quando tornerà ad essere un piacere ed un'esigenza, tornare a scrivere sul tuo blog con regolarità...vedrai che lo farai con uno slancio nuovo e magari con le n-mila idee che ti saranno venute nel frattempo!!
    E comunque...alla faccia della "solita torta"!!! Questo ciambellone è un trionfo di cioccolato! Chissà che soffice...mi ci tufferei!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Riccia, quello che mi manca adesso è proprio dare regolarità a questo appuntamento. Il problema principale è che quando si è stanchi di qualcosa, è difficile comunicare energia. Non sempre si ha qualcosa da dire e prima di dire qualcosa per forza, allora meglio lasciar decantare il tutto. Spero che n-mila idee arrivino presto. Al momento tabula rasa. Un bel bacione mia cara.

      Elimina
  2. Anch'io ho la tua stessa voglia, di uscire, di catturare ogni singolo raggio di sole , di viaggiare, di avere sempre la valigia pronta , di scordarmi dell'orologio ed anche del blog, e ogni tanto, di preparare una buona torta, come la tua ! Siamo anche omonime...
    Ho visto questa meraviglia su Fb e mi sono detta che dovevo scriverti che mi è piaciuta subito !
    Complimenti e...splendida anche la canzone, adoro Pino Daniele :)

    Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo omonime e con le stesse identiche iniziali! Grazie per essere passata, mi fa davvero molto piacere. Vado a scoprire se hai un blog anche tu per ricambiare la visita. Un abbraccio carissima.

      Elimina
  3. io invece sono proprio sonnacchiosa..... stanca..... ma non smetto di mangiare!
    sto cercando una torta da fare per stasera..... faccio questa?
    baci grossi grossi!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sandrina, abbiamo la stessa malattia. Io dormirei tutto il giorno ed ultimamente sto cominciando a pensare alla spiaggia, che mi è tanto mancata l'anno scorso. Ma spiagge deserte del mare di maggio. Vorrei tanto.
      Se la prepari, fammelo sapere. Qui in casa mia ci vanno matti. Smack

      Elimina
  4. si vede che è morbida e cioccolatosa al punto giusto....da provare patty!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Martha non sbaglia un colpo, credimi! Un bacione.

      Elimina
  5. Sicuramente sarà un piacere mangiare una fetta di questa torta.
    Ma tu non ti preoccupare, prenditi i tuoi spazi, esci e respira tutti i profumi di questa primavera che tanto noi siamo qui.
    Basta un fischio e ci affacciamo alla finestra del tuo blog!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaha....ok, allora fischierò appena mi riaffaccio! Grazie Nicol, un bel bacione.

      Elimina
  6. questa torta sarà deliziosa, amo la cioccolata e solo a vederla mi vien fame

    RispondiElimina
  7. Patty ma tu non sei capace di postare ricette banali e scontate e questa dolcezza è un'altra meraviglia.
    Credo che respirare e prendersi il tempo per se stessi sia assolutamente da fare ogni tanto e se questo significa perderti per qualche tempo non importa io resto in ascolto e nel frattempo mi mangerò questa torta ad una briciolina per volta ;-)
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Coscina, stai tranquilla che non vado da nessuna parte. Pubblicherò a saltelli, e poi me ne andrò un po' in vacanza ma non prima di agosto. Ti mando un bel bacione, sei sempre un tesoro.

      Elimina
  8. accetto l'invito ad una estate di disintossicazione da pc e una fetta di torta, buona estate e spero per te buon viaggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara, magari...io sono qui che sogno di partire. Ma tra il sognare ed il partire, c'è di mezzo un bel po! Aspettiamo l'estate va! Bacione grande.

      Elimina
  9. Come non condividere la voglia di godere la luce di maggio e giugno all'aperto: è così bella, dolce, luminosa. Quanto al dolce finalmente un Martha Stewart (io non la amo per nulla, né come persona né come ricette) più che mangiabile - pur se un po' burroso e decisamente troppo zuccherato per me, ma si può rimediare aggiustando le dosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro la luce di questi mesi, soprattutto quella del pomeriggio dopo le 18.00, quando copre tutto come un manto d'oro. In più la luce ricarica. Capisco adesso la ragione di certi riti dei popoli nordici, che al primo sole si fiondano nei parchi, sui fiumi e ovunque possano sdraiarsi come rettili.
      La torta è molto buon. Puoi diminuire lo zucchero, l'ho fatto anche io, e resta sempre buona. Un bacio mia cara.

      Elimina
    2. Ho appena sformato la torta, con quasi 100 g di zucchero in meno. Ha una bella faccia, poi sentiremo all'assaggio :-)

      Elimina
  10. a chi lo dici! (intendo voglia/ BISOGNO di uscire.. purtroppo al momento sono non dico chiusa in casa, ma quasi) il tuo dolce è un vero sballo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troverai anche tu il tempo di uscire, non ti preoccupare. Grazie per il dolce, io ho eseguito solo la ricetta della grande Martha. Un salutone.

      Elimina
  11. mamma mia potrei averlo scritto io questo post, ci credi?! Mai come quest'anno ho voglia di vacanza...mi basterebbe solo qualche giorno, pensa che ho prenotato per fine agosto...come faccio a tener duro fino ad allora?! No, non ce la posso fare...
    Questo dolce mi ha stregata. Ho giusto uno stampo americano che mi hanno regalato perfetto per riproporlo...non mi verrà bene come il tuo, ma ci provo!
    baci cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, io sono messa come te, ferragosto, che è anche il periodo più infimo dell'anno. Quindi teniamo duro insieme.
      Per la torta buttati, tanto è davvero facile. Un forte abbraccio.

      Elimina
  12. Appena ho tempo questo dolce sarà nella mia tavola......mi ha stregato!

    RispondiElimina
  13. Martha is always Martha! Condivido in pieno il tuo stato d'animo: sto passando un periodo simile.
    Isabel :)

    RispondiElimina
  14. Ciao Patty sei da capire alla grande...con questa luce fino alle nove e mezza quasi, mi dimentico che i piccoli devono andare a letto xche' ancora x poco ma c'e' la scuola il giorno dopo e non si puo' poltrire il mattino....devo trovare lo stampo e preparare questo tipo di dolce, dopo l'estate magari ;)!!! Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  15. ma quanto ti capisco!!!! :-) torta favolosa : mi piace proprio il "concetto" ... e tu capisci vero cosa intendo??? ricetta copiata e stampata ....baciiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  16. Potessi, lo farei volentieri..... invece già oggi so che sarà difficile, difficiilssimo che io possa anche solo pensare alle ferie. Sarà un'estate tra scrivania e cucina, perchè quest'ultima consolazione no, nemmeno i problemi di ufficio me la possono togliere
    Claudette

    RispondiElimina
  17. complimenti ottima torta se la vede mio figlio siamo fritti,un bacione e grazie per averci regalato uno spettacolo che ci farà soganre

    RispondiElimina
  18. Ma io questo invito lo colgo al volo, perché le cose da te elencate mi piacciono da morire e se poi ad aspettarmi c'è anche una bella fetta di questa torta meravigliosa...

    Fabio

    RispondiElimina
  19. Idem per me, tra i mille impegni che si accavallano, un pò di stanchezza da rush finale e tanta tanta voglia di ferie qui il tempo per postare latita. Una fettina di questa torta però la gradirei mooolto volentieri

    RispondiElimina
  20. è normale che con l'arrivo della bella stagione si abbia voglia di evadere, non rimanere a casa dietro ai fornelli!! comunque con questa meravigliosa torta al cioccolato ti perdoneremo!! :)

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...