martedì 11 dicembre 2018

Kanelbullar: nodi profumati di cannella dalla Scandinavia

Have yourself a Merry Little Christmas - Judy Garland
Giorni frenetici.
Siamo entrati in Dicembre con la furia di un tornado e come un twister ci trascina, centrifugandoci come cenci senza vita all'anticamera della festa senza realmente capire, prepararsi, godersi questo momento che dovrebbe essere soprattutto meditativo e non dannatamente attivo.
Che poi di attivo c'è davvero poco.
Rispondiamo passivamente a quelli che sono i doveri della circostanza: e il lavoro a cui non ci si può sottrarre, e le cene e i cenini di bonagurio, ed i regali utili e inutili, e i sorrisi, gli abbracci formali, e Buone Feste...
Tutto quello che vorrei in questo momento, è potermi fermare ed osservare tutti quelli che corrono  forsennati intorno a me.
Resterei poco però, perché si sta meglio in casa propria, senza confusione, senza intrusi, al tepore dell'intimità silenziosa.
Ho bisogno di un Natale senza frastuono, senza clamori, senza eccessi.
Quest'anno ancora più di quello passato, quando il dolore dell'assenza riempiva la festa di rabbia e malinconia.
A distanza di un anno, poco è cambiato, se non che la rabbia è svanita lasciando spazio alla rassegnazione, fase finale di un'elaborazione vissuta mio malgrado.
Quest'anno sarà ancora più chiara la consapevolezza di un vuoto incolmabile, per cui è facile capire la voglia che ho di celebrazioni.
Non critico né biasimo chi aspetta questi giorni con eccitazione.
Solo, non chiedetemi di essere spumeggiante.
Mettere le mani in pasta, oltre che ad essere diventato un secondo lavoro per me (poi magari più avanti vi racconterò), è assolutamente il modo per calmare il cuore.
Per abbandonarsi al flusso dei pensieri che da dentro finalmente escono attraverso le mie dita, le mie mani, dentro l'impasto.
E per preparare questi Kanelbullar da condividere con chi più amate, lasciate fluire il vostro amore.
Non avranno rivali in bontà.
Dal libro Fika & Hygge di Bronte Aurell, una ricetta già pubblicata su Starbooks lo scorso anno.
Era tanto che volevo provarli. Sono semplicemente meravigliosi.

Ingredienti per 16 pezzi
Impasto
10 g di lievito di birra fresco o 5 g di quello secco
250 ml di latte fresco intero scaldato a 36-37°C
80 g di burro fuso e intiepidito
40 g di zucchero semolato
400-500 g di farina bianca forte
2 cucchiaini di cardamomo in polvere
1 cucchiaino di sale fino
1 uovo sbattuto

Ripieno
80 g di burro a temperatura ambiente, più un cucchiaio
1 cucchiaino di farina bianca
1 cucchiaio di cannella in polvere
½ cucchiaino di cardamomo in polvere
½ cucchiaino di zucchero alla vaniglia**
80 g più 2 cucchiai di zucchero semolato
uovo sbattuto per spennellare

Copertura
3 cucchiai di golden/light corn syrup riscaldato
zucchero in granella
  • Se usi il lievito fresco, metti il latte tiepido in una ciotola, aggiungi il lievito (sbriciolato) e mescola finché non si sarà sciolto bene, poi versa nella ciotola dell'impastatrice. Se usi il lievito secco, versa il latte tiepido in una ciotola, aggiungi il lievito poi mescola. Copri con la pellicola  e lascia riposare per 15 minuti circa in un luogo tiepido, finché non inizierà a formarsi la schiuma. Versa nella ciotola dell'impastatrice munita di gancio.
  • Con l'impastatrice accesa, versa il burro, fai andare per c.ca un minuto poi unisci lo zucchero. In una ciotola separata, prepara 400 g di farina con il cardamomo, il sale e mescola. 
  • Comincia ad aggiungere il mix di farina e spezie al latte, poco per volta. Al termine versa metà dell'uovo sbattuto ed impasta ancora per 5 minuti. Potresti avere bisogno di unire ancora un po' di farina ma l'impasto alla fine dovrà risultare un po' appiccicoso, quindi non esagerare con la farina, altrimenti i buns risulteranno asciutti. Potrai sempre aggiungere la farina successivamente.
  • Coprire la ciotola con pellicola per alimenti e lascia lievitare per 1 ora circa, o finché l'impasto non sarà raddoppiato in volume.
  • Trasferisci l'impasto su di un piano di lavoro leggermente infarinato e lavoralo con le mani, aggiungendo altra farina, se necessario. 
  • Stendilo con il matterello fino ad ottenere un rettangolo di 40x50 cm.
  • In una ciotola unisci il burro morbido con la farina, le spezie, lo zucchero e mischia con cura per ottenere una crema spalmabile che sarà il tuo ripieno. Aiutandoti con una spatola, corspargi uniformemente il ripieno su tutto il rettangolo, poi piegalo a metà sul lato lungo. 
  • Con un tagliapizza, ricava 16 strisce dal lato più largo del rettangolo. Prendi una striscia per volta e attorcigliarla su se stessa più volte con cautela (tenendo ferma l'estremità chiusa)poi avvolgi a spirale per formare un nodo. Assicurati che entrambe le estremità siano incastrate sotto o dentro il bun. Posiziona i bun su due teglie foderate con carta da forno ben distanti uno dall'altro, e copri con un panno da cucina. Lascia lievitare per 45 minuti circa.
  • Preriscalda il forno 200°C. Spennella i bun con l'uovo sbattuto (la metà avanzata dall'impasto) ed inforna per 12-15 minuti, o finché non saranno dorati (per me 15 minuti). 
  • Sforna e pennella immediatamente con lo sciroppo scaldato sul fuoco e cospargi con la granella di zucchero. Copri immediatamente con un telo da cucina per qualche minuto, per evitare che i buns si secchino. 

15 commenti:

  1. Cara Patty, purtroppo capisco bene quello che stai provando. Mia mamma è morta il 26 Dicembre, quando io avevo solo 20 anni. Per anni il Natale è stato triste, nostalgico e vuoto. Poi, poco per volta, è tornato ad essere un momento di gioia. Natale è festa per tutta la famiglia, con il sorriso verso il cielo ❤️ Ti abbraccio forte 😘

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Come ti ho già scritto su FB, i tuoi Kanelbullar sono stupendi e la diminuzione del lievito li rende ancora più buoni!!! Grande Patty 😮

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ti vorrei abbracciare Patrizia. In silenzio. Quello stesso silenzio che voglio anche io.
    Questi canelbullar li faccio in settimana con la mia pasta madre❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops! Dannato t9: Kanelbullar*

      Elimina
    2. Cara Michela, sei un tesoro. Grazie per averli provati. Spero ti siano piaciuti come sono piaciuti a noi. <3

      Elimina
  4. Bellissimi questi nodi.
    Ho letto il tuo post d'un fiato. Che dire? Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ti abbraccio, e mi tengo il tuo stretto stretto.

      Elimina
  5. ho sempre desiderato provare questi dolcetti e farli in casa regala una soddisfazione senza prezzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono facili, non hanno particolari difficoltà. Secondo me li puoi fare senza problemi.
      Un bacione

      Elimina
  6. Fatti, come promesso, con pasta madre. Sono buoni e molto delicati, tra poco ci facciamo colazione ❤

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. GRazie mia cara Isabella. Un forte abbraccio anche a te.

      Elimina
  8. Come ti capisco cara Patrizia....anche per me sarà un Natale diverso, più faticoso e con poca voglia di essere brillante e spumeggiante. L'assenza si avverte soprattutto perché mancano quei piccoli gesti che facevano parte della tradizione natalizia familiare.. forse abbiamo solo bisogno di tempo per ricostruire equilibrio e serenità. Un abbraccio

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Ti risponderò con piacere. La tua opinione è importante.
Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.