mercoledì 11 aprile 2012

Post Pasqua virulento: carciofi in crosta.

Tender Heart - Lionel Richie
Questo ritorno alla normalità è lentissimo. Ci si mette anche l'influenza a rompere gli zebedei e rendere tutto più incasinato. Lo prendo come un messaggio a rallentare un po', visto che mi sono trascinata questo virus da prima di Pasqua e adesso mi sta facendo vedere i sorci verdi. La realtà vera è che non ce ne rendiamo conto fino a che non ci ritroviamo a letto, noi convinte di essere indistruttibili. Così ho deciso per una buona volta di prendermela calma, di concedermi tutto il tempo che ci vuole per ritornare a stare decentemente, che nessuno è indispensabile ecc, ecc, ecc. 
Per altro sono molti giorni che non cucino, complice una Pasqua in trasferta molisana, dove mia suocera, come nelle migliori tradizioni, aveva già preparato l'impossibile da settimane ed io non ho voluto contribuire ad aumentare il già voluminoso quantitativo di cibo da lei programmato per i giorni di festa. Ho osservato e goduto dei suoi sempre splendidi piatti, svicolando accuratamente l'agnello che non mangio.
Sono però riuscita a tornare al negozio di articoli casalinghi scoperto a Larino, paese dei miei suoceri, facendo incetta di un sacco di caccavelle grandi e piccole, soprendendomi ancora una volta di come sia possibile che meravigliosi stampi per torte in alluminio o in materiale antiaderente costino da 1 a 5 euri e qui a Siena sia sempre un bagno di sangue. Esiste una ragione plausibile? O lo devo prendere come messaggio subliminale e darmi da fare per aprire una succursale del negozio molisano qui dietro casa? Potrebbe rivelarsi un'affare senza precedenti considerando che in giro sto conoscendo tipe toste molto più agguerrite di me nella sindrome da shopping casalingo compulsivo! 
Metterò questo proposito nella mia lista dei "must do" se il lavoro in agenzia continuerà ad essere una parodia del "deserto dei tartari" e gli italiani non ricominceranno a decidere di viaggiare. 
Non ho niente di eclatante da pubblicare, avevo in realtà pensato di lasciarvi con una meravigliosa torta di ricotta che però date le condizioni della sottoscritta, sarà postata prossimamente. Ma una ricettucola preparata qualche settimana fa, quando avevo dei piccoli carciofi da smaltire e che volevo vestire diversamente, magari si. Non sono completamente entusiasta delle foto e se la situazione fosse stata diversa, probabilmente non l'avrei postata, ma il risultato è molto buono e simpatico a vedersi, quindi why not?
Prima di lasciarvi con la ricetta, volevo solo condividere con voi la gioia di essere nuovamente "Strennina" per il mese di aprile grazie al post sulle Donne Str-Aordinarie dedicato ad Edith Piaf e che mi ha dato grande gioia scrivere. 
 Carciofi in crosta - per 4 persone
8 carciofi piccoli - tipo morelli
2 rotoli di pasta sfoglia confezionata
1 limone
un mazzetto di prezzemolo
un mazzetto di nipitella 
un mazzetto di mentuccia romana
2 cucchiate di pinoli
100 gr di pan grattato
4 acciughine sott'olio
sale - pepe
olio extra vergine
Pulite i carciofi preservando un pezzetto di gambo. Tagliate le punte e mettete interi a bagno nell'acqua acidulata con un limone.
Fate cuocere al vapore per 10/12 minuti, facendo attenzione che sia una cottura al dente. Fate raffreddare. Preparate il ripieno tritando bene le erbe aromatiche con i pinoli e le acciughe sott'olio quindi mischiate con il pan grattato. Allargate con delicatezza le foglie dei carciofi e farciteli con questo ripieno. Dalla pasta sfoglia ricavate dei cerchi con il coppapasta da 15 cm, 2 per ogni carciofo. Spennellate il carciofo con l'olio extra vergine ed un pizzico di sale quindi avvolgeteci la pasta sfoglia sui sue lati come se fossero dei petali che contengono un bocciolo. Sigillate bene la base. Preriscaldate il forno a 220 gr e fate cuocere per c.ca 20 min. fino a quando la crosta non risulterà bella dorata. Io non ho spennellato con uovo o latte, ma voi potete farlo a piacere. Servite caldi. 








38 commenti:

  1. ideona questa!!! caspiterina.. stavo pensando ai contorni per sabato ser (ho una cena in vista).. e questo è perfetto! adoro i carciofi.. ieri ne ho fatto una scorta e questa preparazione è davvero buona e bella da presentare!
    Che dire Patty.. quest'inverno non ho mai preso nulla.. ora invece sono raffreddata, piena di mal di gola.. un disastro direi! no.. non siamo indistruttibili.. vorremmo, ma non lo siamo..e non ci fermiamo se non quando siamo costrette da cause di forza maggiore!! baci cara

    RispondiElimina
  2. Patty carissima...ma cosa non sono questi carciofi???? Idea sublime a dir poco...si presentano benissimo i carciofi con il "vestitino" e devono essere di una bontà...Bravissima! Un abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  3. Forza Patty! A me quest'inverno è andata benino (per fortuna lo sto scrivendo, non lo dico neanche a bassa voce per scaramanzia...), l'anno scorso invece (che peraltro passavo a casa in maternità) sono riuscita a farmi braccare dal maledetto virus per (non esagero) 3 volte..... Che dire, prima o poi bisogna che ci fermiamo anche noi!!! Buon riposo!!

    RispondiElimina
  4. Non avevo mai pensato a dei carciofi in crosta e i tuoi sembrano davvero buonissimi.
    Rimettiti presto, mi raccomando.
    Kika

    RispondiElimina
  5. calma e sangue freddo ....come si suol dire, anzi approfitta per dilatare i tempi, che noi intanto ci godiamo questi meravigliosi carciofi vestiti a festa, ciauzzzzz

    RispondiElimina
  6. Ciao Patty e piacere di conoscerti.. la tua idea mi piace assai!:) Sono diventata tua follower e aspetto con piacere una tua visita:)
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Ciao Patty, per prima cosa curatiiii !!!
    Noi tanto non ti molliamo, non crederai che una maledettissima influenza ci faccia rinunciare alle tue delizie postate sempre con dei bellissimi racconti...
    Questi carciofini sono deliziosi e così vestiti sembrano pronti per andare a "spasso" !!!
    Ciao cara, un abbraccio e un bacio
    Love et bisous Ve
    Ginger ti manda un mega slurp sicura che ti aiuterà a guarire prima !!!

    RispondiElimina
  8. che bella idea!fa molta scena e il sapore deve essere ottimo...spero ti rimetterai presto,un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Sembrano semplici e scenografici al tempo stesso, e poi da non sottovalutare il fatto che devono essere davvero gustosi.
    Io in questi giorni non riesco a smettere di pensare che "dopo le feste, servono le vacanze per riprendersi.." Rimettiti,Marta

    RispondiElimina
  10. Ma che belli questi carciofi col cappotto, veramente una bella idea...e adesso mi frullano in testa anche mille versioni ripiene...mi hai aperto tutto un mondo!! :)

    RispondiElimina
  11. meravigliosi!
    buona serata
    spery

    RispondiElimina
  12. E non volevo nememno pubblicarli??! sono sfiziosissimi presentati così. Ciao bella signora ;)

    RispondiElimina
  13. Larino e` ....mi associo all'esercito di compratrici di caccavelle....
    bellissimi questi carciofi e buone fatte feste
    francesca

    RispondiElimina
  14. wow che autentica e appetitosa delizia! mai preparati i carciofi cosi', mio marito mi risposerebbe!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  15. Bravissima, é un piatto delizioso e molto fine.
    Anch'io ho qualche postumo antipatico di influenzina pasquale, ma passerà, Un bacio

    Sono contenta di essere ripassata qui dopo molto tempo

    RispondiElimina
  16. Apri anche qui una filiale, pliiiissss! :)
    Meno male che la ricetta e le foto non sono un granchè... :P
    I viaggi abbiamo voglia di farli... mancano solo i soldi! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :)
      Sono interessata al negozio di larino, io sono molisana e anche se non sono di larino capita che passi di li.. Questo negozio mi ha incuriosito :) se ricordi il nome e puoi scrivimelo qui, grazie :)
      Complimenti x il blog, veramente stupendo
      Ciao
      Nicole

      Elimina
  17. fai bene a prendertela comoda una volta tanto , rimettiti in forze ! questi carciofi sono una vera goduria, te li copierò. Anche a me piace compricchiare caccavelle varie , quando al mercato ci sono bancarelle con questi articoli mi ci perdo.
    un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  18. ma io ti adoro! e tu adori i carciofi!!!
    ceeto che una succursale ti farebbe guadagnare.. con tutte ste amiche cuoche che abbiamo! hahaha
    ciao grande patty! e rimettiti..lentemente copsi' riposi di piu'!
    ciao strennina

    RispondiElimina
  19. Complimenti per il premio strennina pero'.. Quel
    Post meritava davvero, me lo ricordo ancora!
    Io adoro tutto ciò che e' in crosta :))
    Take care darling Patty:-)

    RispondiElimina
  20. Meravigliosi e soprattutto buonissimi...da copiare. ciao.

    RispondiElimina
  21. hai avuto un'idea carinissima, complimenti! riguardati mi raccomando....Un bacione

    RispondiElimina
  22. Pattyyyyy!!!! mi sei mancata! tu e la tua cucina, lo ammetto!!! lo so, mannaggi, ci son le alici... però sono sicura che una volta li faresti anche senza, vero???
    bellissima idea, comunque, proprio una bella ricetta!!! brava!
    riprenditi con calma, mi raccomando! e copriti: fa un freddo!!!

    RispondiElimina
  23. beh...l'influenza perseguita anche me da prima di Pasqua! pensa che spesso non ho misurato la febbre...per non essere poi costretta davvero a stare a letto! uffa...non vedo l'ora che arriva l'estate!
    questi carciofi... vestiti a festa...direi! croccanti fuori e morbidi dentro! bellissimi e ottimi!
    bacioni

    RispondiElimina
  24. ahahaha bellini codesti carciofi che sembrano pere!!! non visualizzo la prima foto ma nella seconda sembrano proprio pere, no? :-) la terza e ultima foto in sezione è stupenda e bella idea i carciofi nella sfoglia! su su rimettiti presto e faccene vedè di cotte e di crude :-))

    RispondiElimina
  25. Ho appunto dei carciofi in frigo... vado a comprare la sfoglia! Rimettiti presto, un abbraccio :)

    RispondiElimina
  26. Complimenti per la ricettina sfiziosissima (e non volevi condividerla?) Auguri di pronta guarigione e complimenti per la Strennina, il post su Edith Piaf era molto bello!!
    elisa

    RispondiElimina
  27. Bella idea!Riprenditi presto!

    RispondiElimina
  28. Spero che tu stia meglio!
    Pensa solo a riposarti e a coccolarti un po', per cucinare ci sarà tempo più avanti ;-)
    Un bacione grossissimo!!!!

    RispondiElimina
  29. Cara Patty, ogni tanto bisogna capire cosa dice il nostro corpo e non cosa vuole la nostra mente, della serie : FRENAAAA!!!
    Capita anche a me e mi tocca cedere!

    Io Pasqua in Abruzzo senza esagerare.

    Le foto di questi carciofini non sono affatto male!
    Un abbraccio loredana

    RispondiElimina
  30. Con questa ricetta hai steso a tutti! Tiè!
    che belli che sono, un aspetto formidabile!!!!

    RispondiElimina
  31. @nikitek: ciao Nicki, mi fa piacere darti tutti i riferimenti. Mandami pure la tua e.mail così ti do un paio di riferimenti interessanti. Grazie per essere passata, che bello...una molisana che conosce Larino! Un bacione.

    RispondiElimina
  32. 1-Perchè mai dobbiamo aspettare di essere ammalate per capire che dobbiamo rallentare un pò????
    2-La prossima volta che vai a comperare gli stampi così economici ce lo dici che ti facciamo l'ordine pure noi e per te potrebbe diventare un business
    3- Adoro i carciofi e questa tu aversione mi fa venire l'acquolina in bocca!!!!!! Buon we!!!

    RispondiElimina
  33. che ricetta golosa! complimenti, fa venire l'acquolina! baci :)

    RispondiElimina
  34. Un ritorno in grande stile, direi, dai tuoi amati carciofi. In crosta non li avevo mai visti, ma sembrano divini!!

    RispondiElimina
  35. Che buoni Patty! Io di questi ne mangerei un vagone!

    RispondiElimina
  36. Patty - Non ho dato un'occhiata al tuo blog per lungo tempo, pero' adesso vedo che devo tornare spesso. Fantastico - sia il cibo che le foto.
    Ma che ricetta strepitosa e' questa. Non ho mai visto un carciofo avvolto cosi, e grazie per l'idea. Saro' a Roma fra un po', ma non credo che ci sono ristoranti li che fanno carciofi simile, vero?

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...