lunedì 23 settembre 2013

Biscottoni di farina Verna, con olio extravergine, limone e basilico

La canzone del sole - L. Battisti
Non si finisce ma di imparare.
Ma voi lo sapevate che l'equinozio d'Autunno è il 22 o 23 settembre e non il 21 come ho sempre pensato?
E allora, vi chiederete? 
Niente...così. In effetti ieri era una giornata perfettamente estiva per poter dare inizio all'autunno! 
Io mi sono messa a biscottare con l'idea di dire arrivederci all'estate, perché i biscotti nella mia testa hanno sempre a che vedere con giornate corte e maniche lunghe, ma ieri, uff...era un caldo che avrei preferito lasciare dormire il forno ancora un po'!
Ma mi mancano i dolci. 
Mi manca maneggiare le mie tortiere, usare la planetaria e tirare la frolla. 
La mia dispensa straripa di farine accumulate con l'idea di farne chissà che meraviglie mentre rischio di vederle volar via con le farfalline! 
Ho ceduto e mi son messa a fare biscotti. 
L'idea era quella di salutare l'estate imprigionando i suoi profumi in una frolla croccante e così è stato. 
Ho usato la farina Verna di cui ho tanto parlato qui, le ultime belle foglie del mio basilico che ancora resiste, ma per poco, e limone, tanto limone, perché il limone è il simbolo del sole estivo e forse, anche il suo profumo! 
La farina Verna è una signora antica e un po' rustica. 
Mentre la setacciavo, sono rimaste fra le maglie le minuscole particelle fibrose del grano. 
Le ho prese fra le dita, erano morbide, rossicce, molto leggere.
Le ho rimesse nella farina. Un peccato mortale togliere quella caratteristica che conferisce l'inimitabile colore brunato a questa farina. 
Mi sono detto che questa signora campagnola non poteva sposarsi con del burro. 
Il matrimonio d'amore perfetto è con l'olio extravergine. 
Così ho tirato fuori la mia bottiglia di olio Riviera Ligure dop e ho dato il via a questa ricetta, ispirata dai biscotti all'extravergine di Juls. 
Ingredienti per c.ca 40 biscotti grandi 
330 g di Farina Verna 
200 g di farina di riso
150 g di zucchero semolato
50 gr di miele d'acacia
una decina di belle foglie di basilico, tritate grossolanamente
la scorza grattugiata di un limone non trattato
un pizzico di sale
250 g di olio extravergine Riviera Ligure Dop 
50 g di succo di limone
80 g di tuorli 
Setacciate le due farine con il pizzico di sale e formate una fontana con la bocca piuttosto ampia, sul piano di lavoro
Al centro mettete lo zucchero, il miele, la scorza grattugiata del limone. Sulla farina cospargete le foglie di basilico. 
In un bicchiere per mixer a immersione, mettete i tuorli ed il succo di limone e cominciate a frullare, aggiungendo l'olio a filo. Vedrete montare piano piano la vostra maionese, che si rassoderà quando avrete aggiunto tutto l'olio. 
Versate l'emulsione al centro della fontana raccogliendola con cura con una spatola di silicone, e con una forchetta cominciate a miscelarla con lo zucchero cercando di ottenere un composto omogeneo. Piano piano incorporate la farina fino a che riuscite ad utilizzare la forchetta, quindi finite di lavorare la vostra frolla con le mani, ottenendo una palla liscia. Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per c.ca un'ora. 
Stendete la frolla in uno spessore di 5 mm e date i biscotti la forma che volete. Io li ho fatti grandi e rotondi con un coppapasta dentellato. 
Fate cuocere in forno caldo a 175°C per 12/15 minuti fino a che i bordi non saranno dorati. 
Fate raffreddare qualche minuto nella teglia quindi trasferite su una gratella per  farli raffreddare completamente prima di sistemarli una scatola di latta. 
Sono molto croccanti e durano a lungo se protetti da aria e umidità. 


37 commenti:

  1. Ho provato la frolla all'olio l'anno scorso e ne son rimasta piacevolmente colpita. Conosco (ma va? :)) e adoro la farina Verna. L'idea del basilico mi piace assai. Ok mi hai stesa di prima mattina :)
    Un bacio dolcissima Pat :*

    RispondiElimina
  2. Mi sembra di sentirne arrivare il profumo fino a qui... anch'io ho caldo, 30 gradi ieri e afa che appiccica, sono in crisi di astinenza da mezza stagione.

    RispondiElimina
  3. buoni e sani. E mi stuzzica l'idea di questa farina. Devo solo capire dove comprarla e proverò di certo qualcosa anche io.
    Buona settimana e buon autunno!
    Ciao Leo

    RispondiElimina
  4. whow !! Sembrano proprio buoni ma fanno fine d'estate...eh, il nemico se non puoi vincere, alleati !

    RispondiElimina
  5. Li adoro!!! Farine incredibili, niente burro, aromi avvolgenti: bentornata alla lavorazione di frolle, biscotti, dolciumi e all'autunno!! ^_^ Sarà un piacere gustarne i frutti...

    RispondiElimina
  6. Caldazza pure a Milano, tuttavia ho preparato le cosce di quaglia con 'qualcuno' che dal fondo della stanza mi chiedeva anche la polenta! Ma non ho ceduto...
    Biscotti interessanti ma il mio forno è ancora sopito in attesa della fine della dieta.
    ti abbraccio Pattissima

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Le tue foto sono sempre bellissime e fanno venire subito voglia di provare i piatti che realizzi.
    Questi biscotti sono perfetti ora mi tocca cercare questa farina ;-)
    Buon lunedì
    Enrica

    RispondiElimina
  9. Ieri era davvero una perfetta giornata estiva, ho tenuto le maniche corte fino alle otto di sera, cercando di godermi quello che ancora il bel tempo aveva da offrirmi. Questi biscotti profumano attraverso il pc, non scherzo, saranno state le tue parole o leggere la ricetta punto per punto fatto sta che mi è davvero sembrato di sentirlo il sapore dell'estate. Adesso voglio biscottare anch'io!! Buon lunedì
    P.s anch'io pensavo che l'equinozio fosse il 21 ;)

    RispondiElimina
  10. è un errore comune la data dell'equinozio d'autunno :-)
    avevo già letto qui da te e da annarita di questa farina, indovinatissimo l'olio evo abbinato alla rusticità della farina come spieghi tu....mi piacerebbe proprio provarla..
    ho voglia anche di questi biscottini....mmmmmhhhh
    baci
    cris

    RispondiElimina
  11. Ho un bel po' di basilico sul terrazzino anch'io e resiste bene invece grazie all'esposizione a Sud...quasi quasi invece di farlo finire nel solito pesto , ho una dolcissima alternativa grazie a te cara Patty...ehm io sapevo che l' inizio dell'autunno partiva il 23...ma proprio ieri si "discuteva" su questo tema e tutti insistevano sul 21!!! Vabbe' io ho festeggiato il compleanno del mio bimbo ieri...che era ancora estate ale' :)))!!! Baci Luisa

    RispondiElimina
  12. eccìììì....ho il raffreddore...mi bordi i biscoddini peppiacere : (

    RispondiElimina
  13. Ottimo utilizzo per questa farina a me poco conosciuta e non oso pensare il profumo magnifico di questi biscotti.
    Belle anche le foto, come sempre.

    RispondiElimina
  14. Anche io ho scoperto da poco che l'equinozio cado il 22-23 settembre e non il 21!! :)
    Quante cose che abbiamo ancora da imparare....Al contrario tuo io associo i biscotti all'autunno e all'inverno, al Natale e a una cioccolata calda! Questi biscotti così particolari e sfiziosi si vede però che sono proprio estivi e sembrano davvero buonissimi!

    RispondiElimina
  15. Anch'io uso molto la farina di grano Verna, adesso la si trova abbastanza bene da noi e non c'è bisogno di andare a cercarla con il lumicino! Ci faccio molta pasta fresca perché secondo me ha un sapore eccezionali e infatti i tuoi tortelli sno bellissimi, come questi biscotti in verità! Grazie per la ricetta e buona giornata cara!
    Maddy

    RispondiElimina
  16. degli ottimi ingredienti per dei biscotti da fare in casa , con 'olio vengono molto bene e sono più sani

    RispondiElimina
  17. che bei biscotti, rustici e golosi...per non parlare delle foto...mi hai messo di buonumore, sai?!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Tesoro sono venuti fuori dei biscottini profumati e speziati con erbe e farine antiche e dell'ottimo olio..devono esere una vera delizia cara!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  19. solo a vederli in foto fanno gola! li adoro con l'olio, li vedo bene con una cremina salata.. ehh sisiisii

    RispondiElimina
  20. Questi biscotti hanno una faccia stupenda.
    Spero che la farina in questione si trovi facilmente (e non mi faccia arrestare alla dogana saudita :D

    RispondiElimina
  21. eccomi, dunque!
    Intanto come prima cosa: sì lo sapevo! Mica per niente... non mi va di essere nata in autunno (ah, ah, ah... indovina!!!)
    Secondo: mi piace l'idea che tu abbia rimesso nell'impasto quei piccoli pezzetti fibrosi... essì, perché cercare di raffinare una farina così particolare?
    Quanto ai biscotti, che dire? Mi hanno conquistato. Per l'olio ligure, per il basilico... tutti sapori della mia terra. Non posso che amarli!
    Un abbraccione carissima :)))

    RispondiElimina
  22. p.s.: foto spettacolari! Mi piacciono un sacco :)))

    RispondiElimina
  23. Che l'equinozio d'autonno è il 23 io lo sapevo ... merito della mia maestra elementare
    Invece su tanti libri di scuola adesso si trova scritto che l'equinozio d'autunno è il 21 settembre, per analogia con quello di primavera.....
    Ma queste giornate hanno ancora la luminosità dell'estate, come i tuoi biscotti.
    Claudette

    RispondiElimina
  24. L'idea di imprigionare i profumi dell'estate in un dolce ti è perfettamente riuscita.... preparo dei biscotti simili con olio extravergine e buccia di limone... ma l'idea del basilico fresco è davvero geniale e merita proprio di essere replicata... spero presto:) Anche se non riesco sempre a lasciarti un commento per mancanza di tempo, sappi ti seguo sempre :) un caro saluto Pat:*

    RispondiElimina
  25. Noooo.. Non sapevo e sinceramente mi cade un mito! Ho sempre pensato che tutti gli equinozi fossero proprio il 21.. !
    Confesso che ero al mare e.. Altro che autunno!
    Però il profumo caldo sei tuoi biscotti e' giunto fin qua e ora avrei giusto voglia di frolla così al limone! Mi piace molto l'olio nell'impasto ma confesso che non conoscevo questa farina. Ho preso nota del mix e dosi tue!
    Ps io sto contando i gg eh..:-)) non vedo ora pattyyyy!

    RispondiElimina
  26. carissima patty, ecco una ricetta con la quale mi hai stupito! voglio proprio provare una frolla così diversa da quella che faccio di solito... e dì la verità: vuoi rubarmi lo scettro di regina dei biscotti?!?! ;))))

    RispondiElimina
  27. Convintissima fosse il 21...e sbagliavo a quanto pare.
    Certo così mi fai venire voglia di cimentarmi nei biscotti, ma o mi sbrigo o mi sbrigo, non cattureranno mai i profumi dell'estate che che stia tardando ad andarsene.
    Belli da morire.

    RispondiElimina
  28. Mi piace tantissimo l'extravergine nei dolci, che non amo "troppo" dolci. L'aggiunta del basilico m'ispira e non poco. Il profumo del limone lo sento da qui. Davvero belli :)

    RispondiElimina
  29. Ecco qual è il problema: oggi è autunno! :/

    RispondiElimina
  30. Cara Patty, bellissima foto e buonissimi i biscotti! sono così belli e ben preparati che riesco a sentire il profumo del limone! complimenti come sempre sei una che SPACCA!!!!
    Baci
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  31. mi piacciono questi biscotti! che poi a me piacciono tutti i biscotti e l' autunno pure! ma i tuoi hanno una marcia in più e si vede. chissà che sapore.... :op
    bacini e... a tra poche ore!!!!!!

    RispondiElimina
  32. autunno o no è arrivato il tempo che anch'io riprenda a fare biscottini, ne sento la mancanza! mi piacciono i tuoi così croccanti e l'idea del basilico è fantastica. vogliamo parlare anche di quella bella cassettina di legno? brava Patty, un abbraccio

    RispondiElimina
  33. bellissimi patty!
    il caso vuole che recentemente abbia fatto una frolla all'olio montersino style (mi sembra quella che hai fatto anche tu, no?) e mi abbia molto soddisfatto. buona buona buona, l'olio non trasuda per niente, leggera.
    poi il caso vuole che scopra questo maledetto colesterolo fuori controllo. direi che la frolla all'olio diventerà un classico chez moi. e dovrò assolutamente provare i tuoi biscotti limonosi-basilicosi.
    sulla farina verna invece mi sa che passerò ;-)

    RispondiElimina
  34. Questa farina Verna continua ad incuriosirmi...forse è il caso che vada ad approfondire, più che altro che mi decida a fare un ordine! Un bacio cri

    RispondiElimina
  35. Ciao Claudia intanto complimenti per il tuo blog e poi per la ricetta. Devo provare a farla subito. E poi sai ho un po' di farine nuove da testare (sono un po' farina-addected :) ) e delle formine nuove nuove da inaugurare!!!
    Appena riesco ti farò sapere.
    Ancora complimenti e a presto
    Marti

    RispondiElimina
  36. Belli questi biscottoni, sono proprio in un periodo in cui mi è preso il trip dei biscotti e questi sono veramente invitanti. Complimenti per il tuo blog, mi piace davvero moltissimo! CIao, Silvia

    RispondiElimina
  37. Belli questi biscottoni, sono proprio in un periodo in cui mi è preso il trip dei biscotti e questi sono veramente invitanti. Complimenti per il tuo blog, mi piace davvero moltissimo! CIao, Silvia

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...