domenica 1 gennaio 2012

Un Buon Anno a tutti ma con levità: orange chiffon cake


The way we were - B. Streisand
Ho chiuso gli occhi un solo istante ed un anno è volato via. Sparito, dissolto. Come diamine funziona? Com'è che basta girarsi un attimo ed abbiamo 5/10 anni in più? Eppure ieri avevo il pancione e sembravo lo Zeppelin in decollo e adesso mia figlia gioca con i trucchi e fra un attimo il volo lo prenderà lei. Ma chi ha inventato il tempo che passa? E perché porca miseria mi guardo allo specchio e la faccia mi frana come una slavina? Perché se tutto intorno muta, corre e spesso si deforma (compreso il mio corpo) lo spirito dei miei 25 anni è perfettamente intatto e non si decide a lasciare posto alla saggezza della maturità? 
Questa macchina non funziona a dovere! Mi succede sempre così allo scadere di quei malefici 12 rintocchi: una malinconia mista ad una odiosa tristezza mi salta addosso e mi resta appiccicata per un bel po', per raggiungere il suo apice ad un'altra data che cerco ogni anno di dimenticare, vale a dire quella del mio compleanno. Che ci sarà poi da festeggiare per essere invecchiati di un anno io proprio non me ne capacito! Tanto amo e desidero con gioia l'arrivo del Natale, quanto vorrei evitare i festeggiamenti per la fine dell'Anno e ancor di più quelli per l'inizio dell'incognita. E siccome puntualmente l'anno che se ne va, lascia poche cose di cui essere felici veramente, e questo avviene ogni anno, dovremmo ormai avere imparato che credere in un nuovo anno migliore sia da boccaloni!
Basta! Ormai anche questa giornata è passata. Io me ne sono stata in pigiama tutto il giorno ad oziare ampiamente come si confà ad un giorno di festa ed il gusto di questa giornata l'ho trovato provando il tanto desiderato stampo per la Chiffon cake, acquistato in un negozietto di articoli per la casa in Molise e pagandolo una stupidaggine (bellissimo alluminio meno di 8 euro). Queste sono soddisfazioni, lievi ma pur sempre soddisfazioni!
La Chiffon Cake è conosciuta come "il ciambellone americano". La sua peculiarità è quella di essere cotta in stampi molto alti con buco centrale, e lasciata raffreddare capovolta in quanto l'impasto è molto leggero e aerato e senza questa accortezza è destinato immancabilmente a sgonfiarsi. La preparazione è semplice e non deve spaventarvi. 
In molti siti ho letto che  la stessa ricetta può essere effettuata utilizzando uno stampa classico da ciambellone, ma non credo che questo possa essere effettivamente applicato. L'impasto è talmente gonfio all'origine e acquista almeno un'altro terzo del suo volume durante la cottura che senza uno stampo adeguato il risultato può essere un vero fallimento. L'aspetto positivo di questo dolce è che contiene pochissimi grassi (a parte i 6 tuorli d'uovo) e l'effetto visivo è spettacolare proprio per questa sua splendida elevazione e morbidezza. 
Potrete utilizzarlo per la colazione ma farete una gran bella figura servendolo dopo un pranzo accompagnato a morbide creme o una fonduta di cioccolato (in particolare con la chiffon all'arancia). All'assaggio la consistenza è leggerissima, spugnosamente morbida ed umida. Il profumo sprigionato molto intenso. Cosparso abbondantemente di zucchero a velo, può sostituire senza ambizioni di confronto, un dolce classico come il Pandoro e vi garantisco che il gusto vi lascerà stupiti. 
Eccovi la ricetta per uno stampo di 26 cm di base inferiore e 20 di base superiore. 
- 285 gr di farina 00
- 300 gr di zucchero fine tipo Zefiro
- 6 uova grandi (per il peso degli albumi, almeno 350 gr)
- 180 ml di succo di arancia
- 120 gr di olio di semi
- 1 bustina di lievito per dolci
- 8 gr di cremor tartaro
- un cucchiaio di essenza naturale di vaniglia
- la buccia grattuggiata di 2 arance non trattate
- un cucchiaio di Grand Marnier
- un pizzico di sale
La preparazione è molto semplice: fondamentale è montare gli albumi a neve fermissima perché saranno proprio loro a reggere la struttura del dolce.
Montate quindi gli albumi e il cremor tartaro con la planetaria, a lungo fino a che non abbiano triplicato il loro volume. Non usate il sale perché contrariamente alle credenze popolari, il sale inibisce la monta degli albumi. In alternativa potete usare un cucchiaino di succo di limone. 
In un'altra ciotola capiente mettete la farina setacciata con il lievito e lo zucchero ed un pizzico di sale, quindi l'olio, le uova, il succo d'arancia, la vaniglia, le scorze d'arancia ed il liquore ed impastate con le fruste elettriche fino ad avere un composto omogeneo e molto liscio. A questo punto arriva l'operazione più delicata, perché dovrete ovviamente aggiungere la massa degli albumi al composto, e dovrete farlo in 3 tempi, mescolando sempre dall'alto in basso per non smontare il tutto. Una volta ottenuto un impasto bello omogeneo e gonfio, versate il tutto nello stampo CHE NON AVRETE IMBURRATO (fondamentale) e mettete in forno già caldo a 160° per almeno 50 minuti. Posizionate la torta sulla parte inferiore del forno affinché si cuocia bene anche sul fondo vista l'altezza dello stampo. Senza togliere lo stampo dal forno, cuocete altri 10/15 minuti a 175/180°. E' importante che conosciate bene il vostro forno. Prima di togliere la torta, fate sempre la prova stecchino perché nel mio caso ho dovuto tenere la torta almeno una 15 di minuti in più e nonostante tutto se avessi proseguito la cottura per altri 5 minuti, non avrei sbagliato. 
Dopo i primi 20 minuti vi accorgerete che la torta è già cresciuta in maniera impressionante e continuerà a farlo elevandosi almeno 3/4 centimetri dal bordo dello stampo. 
A cottura, toglietela dal forno e capovolgetela, appoggiandola sul collo di una bottiglia come vedete in foto. Fatela raffreddare completamente.

Con un coltello sottile ed affilato tipo spilucchino, staccate con attenzione il dolce dallo stampo quindi capovolgetelo e fatelo scivolare fuori. Se la cottura è giusta, non avrete difficoltà. Adesso potrete decorarlo come più preferite. Io ho scelto la forma più semplice e tutta la famiglia ha gradito enormemente. Credo che questo diventerà uno dei miei dolci preferiti.
Un grande abbraccio a tutti voi a chiusura di questo 1 gennaio sonnacchioso. Auguri sinceri. Pat

  Con questa ricetta partecipo con piacere al contest di Kuki "Il tempo delle Arance"


47 commenti:

  1. devo procurarmi quello stampo mi piace molto ! grazie per aver fatto vedere coma va posizionata, un trucchetto utile! tantissimi auguri, un bacione....

    RispondiElimina
  2. Buon anno nuovo Pat, pieno di successi come questa torta meravigliosa!|

    RispondiElimina
  3. Originale con questa forma, e così leggero in tutti i sensi!
    Buon Anno Nuovo a te!

    RispondiElimina
  4. E come le capisco certe soddisfazioni! Se penso che qui l'ho trovato ad un prezzo improponibile... e sono queste piccole soddisfazioni che ti aiutano a superare la malinconia, la delusione del tempo che passa per tutto tranne che per quel piccolissimo angolino nel nostro cervello che non ci avvertire la differenza fra il 25 e i 52... d'altrocanto è solo questione di posizione... se non fosse per la slavina! ;)
    Un bacio enorme e buon anno!

    RispondiElimina
  5. Malinconia e impotenza per il tempo che passa, io altro che 25, sento di averne ancora 18 e ho compiuto 1\2 secolo!
    Sai che anche il mio stampo è stato comprato in Molise, a Santacroce, tempo fa al modica cifra di 5 euro? La mia ricetta non prevede il succo d'arancia, chissà che profumo, voglio provare. Grazie!
    Buon 2012, carissima, e manteniamoci pischelle almeno dentro! Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  6. nn sai quanto ti capisco...il tempo che passa e lascia i segni sulla nostra fisicita'!!! di tanto in tanto spunta una rughetta in piu' ed io che sono contro certi rimedi penso che alla fine bisogna rassegnarsi ed accettarsi!abbiamo avuto il nostro vissuto(il mio pieno di problemi) e la ruota gira no???? il tuo dolce dev'essere ottimo e appena ho tempo lo voglio provare!!! bravaaaa e AUGURI DI NUOVO ;-)))

    RispondiElimina
  7. Lo stampo l'ho visto a dicembre a Roma ma costava 26 euro!!! Ho preso quello del pandoro ma questo l'ho lasciato...:-(
    Stupenda la torta, altissima!

    RispondiElimina
  8. Anche io mi sento sempre malinconica al passaggio dal vecchio al nuovo anno...auguri !

    RispondiElimina
  9. Per fortuna è passato...ne cono uscita indenne e anche io oziando alla grande e giocando con il piccolo.
    Basta con gli auguri oramai si è avviato questo anno e godiamocelo così come verrà, magari con una fetta della tua chiffon cake che mi sembra buonissima.
    Un abbraccio
    loredana

    RispondiElimina
  10. mm, che bel dolce! me ne sarei fatta una fettina ieri: tutto il giorno sul divano con la copertina sopra... Ti è venuta proprio bene, bravissima!

    RispondiElimina
  11. Buongiorno cara Patty e buon anno!! Non sai da quanto tempo voglio provare a fare questa spumeggiante torta, ma nonostante abbia già individuato una vecchia pentola di alluminio che ha la forma perfetta per questo dolce, non sono ancora riuscita a farlo!! Penso che dopo questa dolce visione mi decida proprio anche perchè mi hai fatto venire una voglia!! Ottimo da gustare in una giornata di ozio puro come quella che hai passato tu ieri o anche per darsi una bella carica la mattina prima del lavoro!!! Un bacione e speriamo che questo anno sia super per tutti noi!!!

    RispondiElimina
  12. Io mi auguro solo che prima o poi la malinconia sparisca e lasci il posto alla serenità e alla felicità di una volta, per quanto mi riguarda, alla consapevolezza che qualcosa di buono nella vita ci sia ancora...

    La angel cake potrebbe essere una magra, ma concreta, consolazione..

    RispondiElimina
  13. questo cake è una delizia per gli occhi e, immagino, anche per il palato!
    io non ho uno stampo esattamente per questo tipo di torta, ma ne ho uno per ciambella che mi pare abbastanza alto. mi dici quanto è alto il tuo stampo?grazie!

    RispondiElimina
  14. Vado con la rivelazione dell'anno, sei pronta? non ho lo stampo. Giurin giuretto. L'ho perso nell'ultimo trasloco, in uno scatolone che a quanto pare doveva essere come la borsa di Mary Poppins, visto che all'appello mancano un sacco di cose ma lo scatolone smarrito risulta essere sempre uno solo. E comunque, dovunque si trovasse, lo stampo da angelfood, non è più qui.
    Mentre in compenso c'è una voglia matta di questo ciambellone, anche perchè questa versione mi manca...mi sa che mi toccherà un giretto in Molise, nei prossimi giorni ;-)
    ancora auguri
    ale

    RispondiElimina
  15. Non poniamoci tetre domande che non hanno risposta. Sbraniamoci questa torta stratosferica! Un abbraccio, buon Anno.

    RispondiElimina
  16. E' una grande virtù sentirsi una 25enne! Coraggio! Consolati sapendo che il tempo passa per tutti! Non sono convincente vero?
    Intanto io sbavo per questa cosa morbidosa e metto lo stampo nella lista delle cose da comprare!
    Buon anno cara Pat!

    RispondiElimina
  17. ho appena acquistato lo stampo.....mi sa che questo te lo copio!

    Buon anno
    spery di babà e bignè

    RispondiElimina
  18. Tra Natale e capodanno so mica cosa mi mette più malinconia! Boh, forse il secondo, la constatazione che un altro anno è passato, gli "anta" stanno arrivando ma la mia testa è rimasta ai 18 se tutto va bene! E accettare lo scorrere inesorabile del tempo proprio non riesco ad accettarlo.
    Quanto sospiro quello stampo, ma quanto sospiro ancor di più una torta alta e sofficiosa come la tua, quella che per me sembra una "mission impossible"! Un materasso su cui adesso mi tufferei volentieri con in mano una bella tazza di tè caldo. Un bacione dolcezza, tanti tanti auguri di buon anno...col cuore ^_^

    RispondiElimina
  19. grazie per il tuo piacevole commento!
    alla prossima!
    federica

    RispondiElimina
  20. fantastico una fettina mettila da parte

    RispondiElimina
  21. FANTASTICO!!!!!!!!!!! Altissimo e immagino sofficissimo!!! :)

    Felice di averti 'scoperta' :)

    Raffa

    RispondiElimina
  22. Forse non era nelle tue intenzioni, ma questo post mi ha fatto sorridere: avrei potuto scriverlo io qualche anno fa! La tua foto del profilo deve essere vecchia di almeno 10 anni, perche' non vedo tracce di slavine, anzi, mi sembra che ogni cosa sia al suo posto. La saggezza arrivera', e' fisiologica, inversamente proporzionale alle energie fisiche. Comunque non c'e' niente di male nel sentirsi ancora delle 25enni...Questa torta e' davvero paradisiaca: e' una vita che mi riprometto di farla, ma mi dimentico sempre di comprare lo stampo...Buona giornata, a presto.

    RispondiElimina
  23. Buon 2012 cara Patty!!!!!! Vedo che hai iniziato con un dolce da urlo!!! Questo chiffon cake è a dir poco fantastico, ma soprattutto spiegato benissimo. Io non mi sono mai cimentata, ma a questo punto non mi resta che trovare lo stampo, segnarmi la tua ricetta e farlo. All'arancia dev'essere divino. Buona giornata

    RispondiElimina
  24. E' una meraviglia!!!!! Quanto è alta...che bella!!!! Io ho lo stampo senza buco, proverò a fare la versione all'arancia che mi ispira tantissimo!!!! Un abbraccio e a presto
    Paola

    RispondiElimina
  25. che spettacolo.......resto basita....che meraviglia!
    Auguroni per un nuovo anno felice, sereno e pieno di soddisfazioni...anche per il tuo blog!

    RispondiElimina
  26. Augurandoti buon 2012, ti invito a dire la tua scegliendo i migliori film e attori del 2011.

    FILM 2011

    RispondiElimina
  27. Ciao Patty, grazie della visita e del commento.
    per risponderti dunque: no, i fagioli del moros con cristianos sono quelli neri, infatti quello è un piatto simbolico i moros (dalla pelle scura) con cristianos (gli spagnoli, pelle bianca).
    però mi hai fatto venire una bell'idea per un post ;-)
    ah, dimenticavo, questa chiffon cake è meravigliosa. mai fatta, pur avendo lo stampo... quasi quasi...
    un bacione

    RispondiElimina
  28. Ciao Patty, e buon anno!
    Io non mi capacito, ma dacchè ho ricordo i miei capodanno non sono mai stati esaltanti. Mi ha sempre *oppresso* l'aspettativa del nuovo anno, di quello che porterà, di quell che farò... tutti lambiccamenti inutili insomma :)

    Bellissima la tua torta: complimenti, sarà pure semplice ma mi pare che tu sia stata davvero perfetta {ma dimmi, non hai temuto che scivolasse fuori dallo stampo mentre era a testa all'ingiù? :D}.

    Tanti auguri ancora,

    wenny

    RispondiElimina
  29. Bellissima la tua torta e condivido tutto...io credo che il Capodanno sia sopravvalutato.
    Buon anno!
    Valeria

    RispondiElimina
  30. Salve Patty, buon anno! Ma come ho fatto io a perdermi il tuo blog??? Complimenti per la torta che non conoscevo. Celestiale, soffice. La teglia non si imburra perché l'impasto deve aggrapparsi bene per crescere? Scusa ma più studio e più mi chiedo il perché delle cose. Anch'io trovo che l'ultimo dell'anno non ci sia nulla da festeggiare e trovo anche, a giudicare dalla foto, che il tuo viso non stia affatto franando....
    Vedo che abbiamo un'amica in comune...Roberta...ed è buffo come mi rispecchi sempre nei suoi commenti :))
    Ti abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  31. accidenti!!bello il dolce e bello il tuo blog che piacere conoscerti e che sorpresa vederti nel mio blog...grazie della visita che con piacere ricambio ..nel frattempo che sbircio tra le tue fantastiche proposte e bellissime foto faccio merenda col tuo chiffon cake...e' la prima volta che questo dolce non mi fa paura ..complimenti lo spieghi davvero bene che vien voglia di mettersi alla ricerca dello stampo ...buon inizio d'anno mia cara Pat...

    RispondiElimina
  32. che meraviglia!!! è da tanto che cerco questo stampo...la tua chiffon cake deve essere sofficissima!!! ho scoperto solo ora il tuo blog, ma da oggi ti seguo! complimenti! ;)

    RispondiElimina
  33. Io miro allo stampo con le zampette, ogni volta che decido di comprarlo poi rimando sempre (perchè in valigia porta via uno spazio tremendo) ma mi sa che cedero' all'acquisto online!!!

    Il tuo stampo è bellissimo ed il cake ti è venuto uno splendore!

    Un bacioneeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  34. Penso che si festeggia il Capodanno che spazza via l'anno passato, magari con brutte esperienza e ne lasci il posto ad un nuovo, magari migliore...strabiliante il tuo cake! Buon Anno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  35. puff puff, pant pant..... arrivooooo! mia cara patty, ancora non ero passata a farti un salutino e gli auguri per il nuovo anno. anche se un'ottimista e positiva come te, non ha bisogno di auguri, sei perfatta proprio come sei :)
    un abbraccio mia cara e.... una fettina di dolce pls!

    RispondiElimina
  36. Cara Patty, buon anno! Che dolce meraviglioso... adoriamo le arance e il loro uso! Proveremo sicuramente a farlo...
    Un abbraccio e a presto
    Alessia & Tiziana

    RispondiElimina
  37. Ma che bello Patty! lo farei soltanto per ammirarlo.....vabbè si fa per dire ihiihi
    Stesse sensazioni sul tempo che passa e i segni che lascia al corpo e al cuore..

    RispondiElimina
  38. Splendido il tuo ciambellone..anch'io sto cercando lo stampo da un po', mi sono accontentata di qualcosa di simile ma non mi convince e così non ho ancora provato a farlo....
    Quanto alle dissertazioni sull'anno passato sono completamente d'accordo ..dopo i 18 ..volano, dopo la laurea ancor di più ... un vero disastro per fortuna l'animo rimane da giovinetta!!!! Buon anno! e un bacio, ele

    RispondiElimina
  39. Tanti auguri di Buon Anno! favoloso questo chiffon cake,vista l'altezza lo vedo bene anche farcito a strati...dici che regerebbe?è uno dei dolci che voglio provare da tempo ma non trovo lo stampo, mi sa che dovrò ordinarlo online. Un abbraccio anche da Michi.

    RispondiElimina
  40. ciao Pat, e questa meraviglia? Ma quando mai io la farò, una cosa del genere?! E sarebbe anche ora, vista l'età, di provarci almeno.. a trovare lo stampo ne! Non l'ho mai visto, credo me lo dovrei cercare, ma custodisco questo post perché SO che lo farò, lo metto nei propositi del 2012;)
    ti aspetto al nostro black&white, dai che non è difficile!
    PS soprassiedo amabilmente sul tempo che passa, io sono ferma ai 29 ;)

    RispondiElimina
  41. Cosa vedono i miei occhi...! E' dall'anno scorso che vorrei fare questo ciambellone....! Devo assolutamente comprare lo stampo. Mi segno la ricetta e ti seguo di sicuro.
    Ciao e a presto

    P.S.: il tuo blog ...interessante

    RispondiElimina
  42. Ma che bello il tuo chiffon cake! con l'arancia è da provare.
    e poi lo stampo a 8 euro sinceramente è una bella soddisfazione, te l'appoggio (se consideri che quello piccolo io non l'ho trovato a meno di 24 euro!)
    bravissima, anch'io lo faccio ed è ottimo come base per le torte farcite e decorate ;)
    ciao a presto, mi piacciono i tuoi pensieri e i tuoi post, ti seguo molto volentieri
    Valeria

    RispondiElimina
  43. Wow ma questa è una CHIFFON MONTAGNA!!! ^-^
    Veramente una bellissima riuscita questa tua ricetta! La passo alla mia amica! :*

    RispondiElimina
  44. Spettacolo,la faro' presto, citandoti sicuramente nel mio blog....i miei complimenti piu' sinceri!

    RispondiElimina
  45. Ciao, vedo che ami i contest: vieni a farti un giro nella pagina CONTEST ADVISOR http://torsolo-di-mela.blogspot.it/p/contest-advisor.html Ne troverai tantissimi, sempre aggiornati. Ti aspetto!!!

    RispondiElimina
  46. eccola, eccola la mia amata Chiffon!! Mi piace l'idea di un accompagnamento con fonduta al cioccolato abbinata al gusto all'arancia. E' una torta da colazione ma secondo me ci sta benissimo anche a fine pasto. La rifarò al più presto. bacioni

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...