lunedì 18 maggio 2020

Crème Caramel al limone: maledetta mania di controllo.

Under Pressure - The Queen 
Quando tutto questo sarà passato e mi guarderò indietro, penserò a questo anno come ad un canyon, una crepa nel tempo e nello spazio che ha inghiottito 365 giorni, un buco nero che ha risucchiato ogni progetto, idea, desiderio, prospettive, sogni di un intero pianeta.
Non credo che riuscirò a ricordare momenti speciali, se non il senso di sgomento e incredulità, la rassegnazione e la successiva immobilità.
Un'immobilità che perdura tutt'ora travestita da stanchezza, da svogliatezza e noia.
Ogni giorno, per lo meno per quanto mi riguarda, è uguale a se stesso.
L'attesa.
Siamo tutti in attesa, tutti noi senza un lavoro, senza l'impegno quotidiano.
Questa attesa del "miracolo" che non arriva, l'impazienza del ritorno alla "normalità", della nostra libertà di fare tutto quello amiamo fare abitualmente ha una sola unica conseguenza: mi impedisce di capire la fortuna che mi è piovuta addosso.
Da giorni sono molto nervosa e insofferente.
Eppure se solo riuscissi a calmarmi e capire che non ci posso fare niente, che tutto questo è fuori dal mio controllo....
Maledetta mania di avere tutto sotto controllo. E' una schiavitù.
La vita si diverte a dare delle belle lezioni ai maniaci del controllo.
Cara Patty, beccati questa!
Avere tutto sotto controllo è un mio problema anche in cucina. 
Prima di cominciare a fare qualcosa, ho già l'immagine del risultato chiara nella mia mente. 
Ho tutte le fasi belle chiare nella testa, mi sento gagliarda, sicura, vado come un treno. 
Poi c'è l'elemento imprevisto, l'incognita. E' una cosa normale no?
Ma se succede, avviene una mutazione. 
Da donna che cucina, ad Hulk in grado di devastare lo spazio intorno a sé. 
In questi momenti, noto un incredibile pulito e silenzio intorno a me. Chi circolava nei dintorni, improvvisamente sparisce...non me ne spiego la ragione. 

Per farmi perdonare l'umore balengo, vi lascio un crème caramel che adoro. Al profumo di limone. Il caramello poi, ve lo raccomando. Fresco, ha il sapore dell'estate. Irresistibile.

Ingredienti per uno stampo da 1 litro 
800 ml di latte intero biologico
1 limone non trattato
1 bacca di vaniglia
5 uova medie 
80 g di zucchero semolato

Per il Caramello al limone 
120 g di zucchero semolato
60 ml di succo di limone filtrato 

  • Preriscaldate il forno a 150°. 
  • Versate il latte in una casseruola e aggiungete la scorza del limone ed i semini della bacca di vaniglia. Portate il latte a sobbollire quindi toglietelo dal calore e lasciatelo riposare almeno 30 minuti. 
  • Nel frattempo preparare il caramello al limone, sciogliendo lo zucchero in una casseruola con fondo spesso con il limone ed un cucchiaio di acqua. Cercate di non mescolare per non far granire lo zucchero. Al limite date delle piccole scosse alla padella ogni tanto per far sciogliere lo zucchero uniformemente. 
  • Lasciate cuocere fino alla formazione di bolle, quando il colore comincerà a scurirsi e caramellare e sentirete il buon profumo caratteristico: ci vorranno dai 3 ai 5 minuti. 
  • Versate il caramello nello stampo e roteatelo in maniera che si distribuisca uniformemente sul fondo. Lasciate raffreddare. 
  • Per la crema, rompete le uova in una ciotola ed aggiungetele allo zucchero mescolando bene con una frusta fino a che tutto sia omogeneo. Aggiungete il latte già intiepidito gradualmente e continuate a mescolare con la frusta. 
  • Preparate il recipiente a bordi alti per il bagno maria, scaldando l'acqua in un bollitore. Il recipiente dovrà essere in grado di contenere lo stampo del crème caramel completamente e avere un po' di spazio sui lati. Sistemate lo stampo al centro e riempite per 2/3 il recipiente con l'acqua bollente. 
  • Mettete in forno nella griglia centrale e cuocete per c.ca 1 ora. Fate la prova con una lama: se il centro sarà ancora morbido ma la lama uscirà pulita, sarà pronto. Spegnete il forno lasciate lo stampo lì fino a che il forno non sarà freddo. 
  • Una volta freddo, togliete dall'acqua, coprite con pellicola e passatelo in frigo almeno tutta la notte. 
  • Togliete dal frigo almeno 30 minuti prima di servire. Quando sarete pronti, ruotate un coltello intorno ai bordi dello stampo e capovolgete su un piatto di portata. 
  • Si conserva in frigo coperto per 4/5 giorni. 

6 commenti:

  1. Adoro i dolci al cucchiaio e questa versione al limone mi piace tantissimo, grazie!

    RispondiElimina
  2. sei proprio brava ...complimenti

    RispondiElimina
  3. Allora, parliamo del caramello :) io di solito lo faccio direttamente nello stampo però in effetti a volte brucia... Ma dalla pentola allo stampo ne spreco un sacco! È tanto che non faccio un creme caramel, chissà che non sia giunta l'ora di farlo di nuovo? Ps, maniaca del controllo anche io, e non è una bella cosa :)))

    RispondiElimina
  4. Vorrei provare a fare questo Crème Caramel al limone; ma ho un dubbio sulle uova. Nell'elenco degli ingredienti ci son cinque uova, poi nella preparazione compaiono dei tuorli...extra, quanti? Scusa se non ho capito e grazie per chiarimento.
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, è un refuso. Le uova sono intere e vanno aggiunte allo zucchero sbattendole un po' per amalgamare. Non bisogna montare. Grazie per avermelo fatto notate. Ho corretto l'errore.
      Un abbraccio.

      Elimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Ti risponderò con piacere. La tua opinione è importante.
Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.