lunedì 21 maggio 2012

Quando scivola la torta: Tatin integrale (non integra!) di pomodori ripieni a sorpresa!

Crush - Jennifer Paige
Lo so, lo so, non è roba da presentare ma io non sono poi così pignola. 
Cioè, da buon Capricorno testa dura, un po' lo sono ma su certe cose riesco pure a sorvolare. Perché può capitare a tutti di avere le mani di ricotta e far scivolare la torta dal piatto proprio nel momento in cui la stai capovolgendo. Ci sono precedenti per la sottoscritta ma anche per chef con tanto di stelle sulla testa. Quindi perché affliggersi? Semmai guardare sempre il lato positivo: meno male che il piatto era sopra la tavola perché se l'ispirato prodotto di tanto amore si fosse catapultato sul pavimento, adesso starei raccontandovi un'altra storia. 
La potevi rifare, direte voi! Ehhhh? Macchessiamo tutti matti? 
Ma che stiamo qui a curare l'otite a Dumbo, come dice il mitico Crozza imitando Bersani? 
Qui, ogni roba che passa su questi schermi, esce senza rete e senza prova generale. 
Qui si suona dal vivo e se sul più bello viene fuori una stecca, la sentono tutti, e lo spettacolo continua. Show must go on, con le sue stecche e le sue imperfezioni. Lo sottolineava anche la meravigliosa Julia Child, quando durante i suoi cooking show, faceva volare la frittata ovunque tranne che sulla padella o combinava altri disastri. Lei semplicemente, risistemava il cibo sul piatto e lo ricomponeva alla bell'e meglio e andava avanti dicendo: In cucina ci siete solo voi, non vi ha visto nessuno....Che meraviglia. Non è questa una stupenda rete di protezione? 
La mia Tatin sconocchiata è risalita faticosamente sul piatto, si è data una sistemata e si è messa in posa. Quel vestito rosso era così tentatore e sensuale che non potevo rinunciare a farvelo vedere. Quelle cupolette perfette e lucide, carnose...una vera golosità. Si, lo so, non è bellissima, ma quanto a bontà, potete credermi sulla parola: è buonissima! 
 

Il riso non manca mani nella mia dieta settimanale. Lo adoro perché è versatile e spesso lo utilizzo per accompagnare anche piatti di carne, semplicemente bianco, magari cercando qualità inusuali come il “long and wild” che ben si adatta alla carne alla brace, o il basmati che adoro per accompagnare la fondue bourguignonne al posto del pane.
Per questa ricetta ho invece pensato al riso come complemento a sorpresa, per una Tatin di pomodori. Il sapore è veramente irresistibile. Pomodori svuotati e riempiti di riso bianco, condito con erbe aromatiche, olio e scamorza di bufala grattugiata, avvolti da un guscio di brisé preparata con farina integrale e burro salato (lo so che non è il massimo della leggerezza, ma ci stava troppo bene). Da servire ancora calda, per godere al massimo del cuore filante dei pomodori e della fragranza della brisé. 
Scusatemi: tale era l’entusiasmo che non ho saputo evitare la caduta miseranda.
Come ogni lunedì, questa ricetta è anche su "Donne sul Web", questa settimana con un capitolo tutto dedicato al riso. Buon lunedì! 
Ingredienti per una tortiera da 24 cm
Per la brisé (dalla ricetta di Michel Roux)

250 gr di farina integrale macinata in pietra

150 gr di burro salato
1 pizzico di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di latte freddo
Per il ripieno
15 pomodori a grappolo non troppo maturi
150 gr di riso (va benissimo il parboiled)
100 gr di provola di bufala non troppo morbida
un mazzetto di basilico
un mazzetto di maggiorana
un mazzetto di origano fresco
alcune foglioline di menta
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe
un cucchiaio di zucchero di canna 
Preparate la brisé . Mescolate velocemente tutti gli ingredienti, cominciando con il burro, lo zucchero e l’uovo al centro della fontana di farina e utilizzando la punta delle dita. Incorporate piano piano la farina ottenendo una consistenza granulosa. In fine aggiungete il latte e formate una palla. Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per almeno 1 ora. Io ho fatto tutto con la planetaria utilizzando la foglia ed ho impiegato 2 minuti.
Lavate i pomodori, incidete una croce sul dorso e metteteli qualche istante in acqua bollente. Scolateli e passateli sotto acqua fredda quindi pelateli.
Eliminate la calotta superiore e svuolateli, quindi salateli dentro e fuori e metteteli su uno scolapasta rovesciati per almeno una 10 di minuti.
Nel frattempo lessate il riso e cuocetelo al dente, quindi scolatelo e passatelo sotto acqua fredda. Tritate le erbe aromatiche in maniera grossolana ed unitele al riso. Grattuggiate la provola con la grattugia a fori grandi e mischiatela bene al riso. Condite con abbondante olio d’oliva e regolate di sale e pepe.
Riempite i pomodori con il riso quindi sistemateli sulla tortiera dove avrete versato un filo d’olio ed il cucchiaio di zucchero, con la parte aperta verso l’alto, facendo in modo che stiano più compatti e stretti possibile, riempiendo bene  in maniera armoniosa tutto lo spazio. Copriteli con la pasta brisé, inserendo i bordi della pasta all’interno della teglia e spingendoli delicatamente verso il basso.
Mettete in forno preriscaldato a 200° per c.ca 40/50 minuti quindi sfornate. Attendete 5 minuti, quindi capovolgete la tatin sul piatto di portata facendo attenzione all’eventuale liquido che dovesse rilasciare. Servite calda.




CON QUESTA RICETTA partecipo al Contest di Dauly "Ricette Ripiene"


52 commenti:

  1. hai proprio ragione, qui si suona dal vivo e hai fatto benissimo a postare questa tatin.
    A parte che se non avessi detto niente io non mi sarei nemmeno accorta che ti era caduta dal piatto.
    Le tue foto hanno dei colori stupendi.
    un bacione

    RispondiElimina
  2. eh si che c'hai ragione mia cara! Pure io spesso le faccio rivolare sul piatto le pietanze disubbidienti! ;)
    un bacio e la tatin è favolosa! Meno male che l'hai postata lo stesso!!!

    RispondiElimina
  3. Se non l'avessi raccontato tu...secondo me non ce ne saremmo neanche accorti, l'asoetto è invitantissimo e i ripieno di riso è una genialata...la tatin con sorpresa...mi piacissima!!!

    RispondiElimina
  4. sapessi quante volte capita a me di di far rovesciare tutto proprio sul più bello.. ma dai,l'importante è che sia buonissima..complimenti cara

    RispondiElimina
  5. ma che dici...è perfetta...se non avessi detto nulla, io non me ne sarei accorta.
    E poi che buona deve essereeeeeeeee

    RispondiElimina
  6. E hai fatto benissimo a postarla perché è uno spettacolo! E nemmeno si nota che è caduta :P
    Un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  7. a me sembra perfetta! e deve essere anche squisita!

    RispondiElimina
  8. E' meravigliosa Patty!!! Come potevi non mostrarala comunque nonostante la rovesciata? A me poi sembra perfetta e se non lo dicevi nessuno se ne sarebbe accorto!! Il gusto di questa torta salata deve essere eccezionale e per me che adoro i pomodori ripieni di riso è sicuramente super!! Un bacio cara e buona settimana!

    RispondiElimina
  9. Quando le cose mi si spatasciano, presentandole (che non si butta via niente!) dico: è una versione destrutturata! La tua tatin è bellissima, e deve avere un profumo che arriva fin qui! Buona giornata Patty!

    RispondiElimina
  10. oh ragassi, siam mica qui a spalmare l'autan alle zanzare... diciamolo una volta per tutte:
    patty, sei una grande!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Ridoooooo!!! Giuro che quella dell'Otite di Dumbo non l'avevo mai sentita! Me l'appunto e la rivendo alla prima occasione, al posto delle bambole che sono diventate calve a furia di pettinarle!
    Questa torta è spettacolare, alla faccia della *facciata* che ha preso! Anche la trovata dei pomodori ripieni di riso che si *scopre* solo vivendo.... mmmeravigliosa! La copio... la copio...la copioooooooooo!
    Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  12. non è roba da presentare? io sono incantata.. la sto sbranando con gli occhi!! una ricetta davvero da copiare al volo.. brava!

    RispondiElimina
  13. Hei! Che bell'idea! A parte che sono bellissimi ma chissà come sono buoni! Ho sempre avuto paura che non mi venissero i pomodori ripieni, ma adesso ho la tua ricetta!

    RispondiElimina
  14. Una meraviglia della natura, un trionfo di colori: ecco come descriverei la tua tarte!!

    RispondiElimina
  15. No ma,scusa.....DOVE CAVOLO E' CHE L'HAI ROTTA??????COME E' CHE TI E' CADUTA????Ma dài,stavi scherzando dì la verità!!!
    Bellissima idea lei,simpaticissima e verace come sempre tu!
    Cari saluti,
    Simona B.

    RispondiElimina
  16. Sembra FANTASTICA!!!fantastica forse è dir poco .. devo assolutamente provarla:) Grazie per la ricetta;) un bacio

    RispondiElimina
  17. Idem come sopra: se non l'avessi detto tu che ti e' scivolata dalle mani, io non l'avrei mai notato. E' semplicemente spettacolare ed ha anche un'aria molto invitante. Pomodori e basilico...cosa c'e' di meglio per sognare l'estate? Un abbraccione Patty Pat, buonissima settimana.

    RispondiElimina
  18. É proprio il tipo di ricetta che adoro...piena di profumi, di erbette aromatiche...salvata!
    un caro saluto!
    e.

    RispondiElimina
  19. Ho l'acquilina in bocca!!!questa la faccio subito!

    RispondiElimina
  20. Succede, eccome...ricordo una serata con ospiti di un certo riguardo ed io che cercando di non farmi vedere cercavo di ricomporre il piatto degli antipasti :-)
    Questa è di un bello esagerato!

    RispondiElimina
  21. le tarte tatin salate già mi piacciono, ma la tua con i pomodori ripieni è una vera delizia!!!
    io ho pubblicato cose (immagini) ben peggiori, credimi!!!!

    RispondiElimina
  22. No scusa, come sarebbe non è roba da presentare? Capisco l'incidente MA appena ho visto la fotina in piccolo mi sono catapultata sul tuo blog *___*
    Io adoro i pomodori e questa tatin mi fa venire voglia di teletrasportarmi nella tua cucina!!!!Me la prepari? :D
    uahahaha
    Complimenti, ti metto tra i miei preferiti ^__^

    RispondiElimina
  23. Sarà ma io non vedo niente di anomalo .. Probabilmente avrai fatto come me (pure io Capricorno!) ossia: foto tattica oppure esperta risolutrice di puzzle!
    L'aspetto è comunque stupendo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. E' bellissima! mi ricordo ancora una copertina di sale e pepe con una tatin molto simile...nonostante abbia provato a conservarla un giorno il mio supernano l'ha presa e ne ha fatto polpette...
    ma adesso c'è la tua! meno male!
    ciao
    Valeria

    RispondiElimina
  25. questa sarebbe una tatin poco carina!!? ma hai visto quella che ho fatto io con le mele? sembrava fosse veramente caduta sul pavimento xD comunque questa e' da fare davvero..

    RispondiElimina
  26. Sara' pure non integra, ma mette voglia solo a guardarla. Da segnare per il fine dieta: poi se vuoi, per solidarietà, posso farla cadere pure io... :)))

    RispondiElimina
  27. Che importa se è scivolata e si è rotta..se non ce lo avessi raccontato nessuno lo avrebbe saputo! "in cucina ci siete solo voi", e sarebbe stato uno spreco non postarla, perché mi sembra un piatto favoloso, la devo provare al più presto!

    RispondiElimina
  28. ma se non lo dicevi e chi se ne accorgeva che era caduta!

    RispondiElimina
  29. Machisssssenefregaaaaa????!!! E' buonissima! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  30. Io la trovo perfetta, se non raccontavi della disavventura nemmeno me ne sarei accorta ed hai fatto benissimo a postarla, merita tantissimo :-)

    RispondiElimina
  31. ma quando una guarda quei perfetti bon bon rossi si dimentica tutto non osserva il particolare...mi piace mi piace.....:)

    RispondiElimina
  32. Cara Patty, concordo su tutto. Sul fatto che si cucina dal vivo e che è bello che si veda, che si veda che si cucina da dilettanti entusiasti, tra una sveglia, un bucato, un cambio stagione, una riunione importante, una consegna improrogabile, un ricevimento con i professori, ecc.. ecc. sempre rincorrendo il tempo e cercando di far quadrare il bilancio del devo-vorrei. E a volte la spatacchiata succede... machissenefrega!!!
    E concordo sul fatto che sarebbe stato un peccato perdersi queste golosissime cupolette!

    baciii
    roberta

    RispondiElimina
  33. mi piace tantissimo questa tatin di pomodori ,molto originale,brava!!

    RispondiElimina
  34. sarà pure che ti si è spatasciata sta torta ma ammemmigarbaunmonte!!!!!! e poi potrei uccidere per dei pomodori ripieni di riso a quel modo... che goduria.... pat, sei insuperabile (tranne che da te stessa, ovviamente...) bacione!!!!

    RispondiElimina
  35. I pomodori con il riso sono un mio classicone estivo (sì, al forno in estate, sono furba :-D). Sicuramente da provare questa versione in tatin (che sicuramente romperò anch'io!)

    RispondiElimina
  36. Mefaimorì! Se non l'avessi detto nessuno avrebbe saputo delle carambole della tua tatin, è perfetta nella sua spontaneità! E se immagino di assaporarla come somma degli ingredienti che hai adoperato, la farina integrale, il riso,i pomodori, le erbe aromatiche, la trovo buonissima.
    Vorrei trovarmela già fatta per cena!

    RispondiElimina
  37. la tatin rovesciata sconocchiata mi ha fatto morire dalle risate, ora che ce lo hai comunicato potrei anche noterlo, ma non è vero, non si vede affatto!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  38. mamma mia tu ci vuoi far svenire dalla bontà!!!! che cosa meravigliosaaaaaa

    RispondiElimina
  39. ...allora, prima mi sono andata a documentare visto che nella mia abissale ignoranza non sapevo cosa fosse una tatin, ora che mi sono aggiornata apprezzo di più la tua ...creazione. nonostante la...sconocchiatura fa la sua bella figura, dai sei stata comunque brava, ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  40. integra? non fa' niente l'importante è il gustooooooo

    RispondiElimina
  41. Ma che bell'idea! E che bella torta!!!

    RispondiElimina
  42. Buonissima questa torta salata!!!!

    RispondiElimina
  43. A me sembra sia venuta fuori benissimo :)

    RispondiElimina
  44. Ma dai che è splendida! e poi fa così tanto estate.
    Camy

    RispondiElimina
  45. Se non lo raccontavi manco me ne sarei accorta, splendida com'è questa tatin. Splendida, colorata e dev'essere anche moooolto buona! baci

    RispondiElimina
  46. Sarà anche caduta ma l'aspetto è favoloso!!!!!! E l'idea dei pomodori ripieni in una torta salata è da copiare! Prima di subito! Baci

    RispondiElimina
  47. io la trovo semplicemente bellissima e deliziosa, e poi anche io ne so qualcosa a poposito di spatasciamenti ehhehehehhe

    RispondiElimina
  48. Ma sì! Anche se è un po' "destrutturata" ha un colore che fa venire tanta fame, davvero molto invitante:) che bella idea comunque i pomodori ripieni col riso!
    un bacione e a presto:*

    RispondiElimina
  49. ma se non ce lo dicevi non ci avrei fatto caso...ha una superficie così accattivante e colorata ...ideale per l'estate in arrivo...ba chissà se arriva... mi piace anche la ricetta della brisè....un bacio e ....oh ragazzi ...non facciamo una scarpa e una ciabatta!

    RispondiElimina
  50. Be' , per quanto mi riguarda, ho presentato cose ben peggiori di una tatin scomposta... anche io sempre senza rete, ma non con i tuoi ottimi risultati!

    RispondiElimina
  51. io la vedo perfetta, la tatin non deve essere precisina, e poi a me le cose precisine annoiano, ecco!!
    grazie, aggiungo subito la ricetta al contest!

    RispondiElimina
  52. ahahah in cucina succedono delle cose inenarrabili, la maggior parte delle quali resta tale, altre invece è bello svelarle.
    E dalle foto non si direbbe proprio che c'è stata questa disavventura.
    Oggi invece Annalù ha fatto una torta che proprio non voleva saperne di staccarsi dal piatto, reggeva anche a testa in giù! :-D
    Fabio

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...