domenica 27 novembre 2011

Un nuovo vestito, voglia di colore e non posso resistere: Mafalde con verza rossa e crema di zucca.

The way you look tonight - Tony Bennett
Le donne sono vanitose, lo sappiamo tutti, tranne che sorprendentemente a volte gli uomini ci battono. Alle donne piace cambiare d'abito, rinnovarsi, credere per un attimo di essere donne diverse. Anche quelle che portano da sempre lo stesso taglio di capelli sognano segretamente di cambiare e poi non trovano il coraggio. Ma lo vorrebbero tanto. Così anche io, spinta dalla voglia di cose nuove, ho scelto un nuovo vestito per questo mio piccolo spazio. Un po' minimal, un po' essenziale ma simile a me e la cosa mi da una lieve eccitazione come quando trovo un paio di scarpe comode ma anche carine. Però non è di vanità che voglio parlare oggi, ma del senso di attesa che percepisco nell'aria, del desiderio di novità ma paradossalmente di cose riconoscibili e confortanti. E' che nella mia testa il conto alla rovescia è già iniziato ed io non me ne voglio perdere neanche un istante. La causa è un Cd (come sempre la musica ci mette lo zampino) che mi ha portato mio marito la scorsa settimana, l'ultimo di Michael Bublé - It's beginning to look alot like Christmas - veramente delizioso e di cui vi consiglio di dotarvi per cominciare ad immergervi nell'atmosfera. Generalmente nella tradizione familiare, l'8 dicembre si fa l'albero e si addobba la casa ed il tutto avviene rigorosamente con colonna sonora adeguata. Credo di avere a casa circa 50 ore di musica natalizia raccolta in giro durante i miei viaggi, la maggior quantità proveniente da N.Y. e USA con versioni pazzesche, generi diversissimi, dal country al cajun, senza ovviamente dimenticare i grandi classici. Lo so, lo so che è presto, ma quest'anno ne ho una voglia pazzesca. Sarà che manca meno di un mese, sarà che ho l'impressione che se comincio l'8 dicembre poi tutto volerà in un attimo...allora chissene frega, non posso resistere al pensiero natalizio, così comincio con la musica. E voi? Non vi sembra che tutto cominci a sembrare Natale? 

Ho accolto il gentilissimo invito di MonnyB per partecipare ad un Contest che mi sembrava molto carino a partire dal titolo:"Pasta, un amore italiano". Lei chiede "che piatto di pasta preparereste per far innamorare dell'Italia un vostro amico straniero?". Per una mangiapasta come me, la domanda non è tra le più scontate, anche perché coinvolge un aspetto della mia vita legato al  lavoro quotidiano e cioè quello di far innamorare dell'Italia i centinaia di viaggiatori che ogni anno acquistano le mie proposte, i miei tour, i miei soggiorni, tutti legati all'aspetto che amo di più di questo paese, ovvero quello del buon bere e del buon mangiare. Ve ne ho parlato già in passato, ma per me è un aspetto rigoroso e fondamentale. A tavola non si invecchia e a tavola ci si innamora. E questo è ciò che voglio che accada all'ennesimo americano che arriva nel mio paese: desidero che tutta la segreta meravigliosa verità di questo sgarrupatissimo paese, arrivi a lui attraverso il palato, attraverso un buon piatto di pasta ed un bicchiere di vino galeotto. 
Cosa farei per accattivare il cuore ed il palato di un amico/a straniero alla mia tavola? Di base mi manterrei sulla tradizione ovviamente, ma se devo guardare al mio mood momentaneo, partirei dai colori. Farei un piatto colorato, vivace e curioso, pieno di allegria e sapori inconsueti. 
In questo caso sono partita dal formato di pasta, le Mafalde Garofalo, dei delicati rettangoli di pasta orlati che ricordano le volute delle foglie della verza rossa una volta affettata sottilmente. Io adoro la verza rossa, adoro il suo colore, il suo sapore dolciastro con una punta agretta, adoro come il viola viri al blu durante la cottura. Non ho mai messo la verza rossa nella pasta ma questa volta mi sono lasciata tentare ed è uscito un piatto delizioso, sia dal punto di vista cromatico che da quello del gusto. Provatelo:
Mafalde Garofalo con verza rossa e tapenade di olive taggiasche su crema di zucca mantovana
Ingredienti per 4 persone:
- 320 gr di Mafalde Garofalo
- 300 gr di verza rossa
- 200 gr di polpa di zucca mantovana
- 80 gr di tapenade di olive taggiasche
- olio extra vergine d'oliva (io ho usato quello ligure di Olive Taggiasche)
- aceto aromatico (io ho usato un aceto israeliano di lampone)
- un cucchiaio di zucchero di canna
- 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
- aglio
- pepe nero fresco 
- sale q.b.
Lavare ed affettare sottilmente la verza. Scaldare un filo d'olio evo in una larga padella antiaderente con uno spicchio d'aglio e lasciare insaporire quindi aggiungere la verza e cominciare a cuocere a fiamma vivace, mescolando spesso. Aggiungere una mestolatina di acqua e proseguire la cottura per c.ca 10 minuti, quindi salare e pepare. Aggiungere una cucchiaiata di aceto aromatico: a questo punto vedrete che il colore della verza, che con la cottura tende a scurirsi, si accenderà di un bel viola. Mescolate quindi aggiungete il cucchiaio di zucchero di canna e terminate la cottura. La verza deve restare croccante. Nel frattempo sbucciate e riducete a dadini la zucca quindi mettetela in un padellino coperta a filo di acqua e fate cuocere. Salate durante la cottura. Quando saranno morbidi, spegnete il fuoco e tenete da parte con la loro acqua. 
Prendete un terzo della verza e mettetela in un bicchiere di plastica con la tapenade di olive taggiasche e un paio di cucchiai di olio evo, e riducete in crema con il mixer ad immersione. Versate questa crema in padella con la verza cotta. Fate lo stesso con la zucca. Mettetela in un bicchiere di plastica pulito insieme alla loro acqua, al parmigiano grattugiato ed ad un filo di olio evo e riducete in crema con il mixer ad immersione. Tenete al caldo. 
Cuocete la pasta in acqua bollente e salata ed a metà cottura trasferite la pasta nella padella e continuate la cottura "risottando" la pasta con l'acqua di cottura. Versate la crema di zucca sul piatto di portata ed adagiatevi le Mafalde. Decorate la crema con la tapenade di taggiasche e servite con un filo d'olio evo. 


Con questa ricetta partecipo con piacere al contest di MonnyB in collaborazione con la Garofalo "Pasta, un amore italiano"

41 commenti:

  1. mamma mia! che bellissimo colore ha questo piatto!!!!
    e anche il look del blog, molto accattivante. brava!

    RispondiElimina
  2. Ti vesti d'arancia ed io posto arancia, che combinazione :-)
    Un piatto dai colori accattivanti, e' un piacere anche solo guardarlo!

    RispondiElimina
  3. tesorooooo!! che piatto meraviglioso, coloratissimo, mette allegria! un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. il tuo vestito nuovo è eleganitssimo e di ottimo gusto :)
    e la pasta credo proprio ti rispecchi in pieno, briosa e solare, quei colori..
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. bello il vestitino nuovo! anch'io ogni tanti cambio qualcosa, il blog cambia con noi :-)
    questa pasta è bellissima, che colori, un incanto!!!

    RispondiElimina
  6. Questo nuovo vestitino mi piace moltissimo, essenziale...che è sinonimo di eleganza...mi piace, mi piace, la pasta invece è un'esplosione di colori e sapori...questo tuo blog mi fa impazzire!!!

    RispondiElimina
  7. Splendidi colori!! Sembra un quadro di Van Gogh...tanto per restare dalle mie parti. Anch'io sono gia' stata rapita dallo Spirito del Natale: ho cominciato con le bucce d'arancia candite e oggi proseguo con gli elisenlebkuchen...In bocca al lupo per il contest. A presto, un abbraccio

    RispondiElimina
  8. bel piatto colorato e saporito!mi piace questo nuovo vestitino del tuo blog, si vede che il cambiamento è nell'aria...anch'io l'ho cambiato poco tempo fa. Buon lunedi'!-e grazie per la dritta con i pesciolini:)-.

    RispondiElimina
  9. Patty, ma è tutto fantastico!!! The way you, and your blog,and your pasta, look tonight!!!
    Adoro questa canzone e nella versione di Tony Bennett è addirittura magica!!!
    I colori della pasta sono una meraviglia, e credo che anche il sapore conquisterebbe chiunque straniero o no, io sono stata conquistata!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  10. Brava! Per la ricetta, ma, soprattutto, per il nuovo abito, mi piace molto di più, molto professional, bravabrava! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Bello il tuo nuovo vestito, e buonissima la ricetta, davvero intrigante. Ciao!

    RispondiElimina
  12. ...e visto che condividiamo la passione per la musica e per il Natale...
    http://www.youtube.com/watch?v=knRpV6WOlgQ&feature=related

    RispondiElimina
  13. ma che meraviglia, dei colori strepitosi e chissà che spettacolo di gusto..

    RispondiElimina
  14. Ciao Patty.. non conoscevo il tuo blog....ma ora ti seguirò sempre un bacio

    RispondiElimina
  15. Ciao Patty, che bello questo vestito, mi piace molto più del primo!!!! Come mi piace anche questa pasta!!! Molto elegante!

    RispondiElimina
  16. ma ciau!! bella questa tua veste nuova, grazie d'avermela fatta notare e grazie per il commento alla mia!
    buona settimana
    xx
    jessica

    RispondiElimina
  17. Colori bellissimi...
    complimenti!
    Valeria

    RispondiElimina
  18. Mi piace molto il tuo nuovo look! Very good!
    Anche questo piatto di pasta è molto interessante, complimenti!!!!!!
    Buona settimana I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  19. Bello il nuovo vstitino, ma lo sapevi già! ;)
    Se ti può consolare..io l'albero l'ho fatto ieri...e a casa è già Natale, tanto che il piccolo ha anche messo già il bambinello in braccio alla mamma...anche dalle parti di casa mia tutto rigorosamente con sottofondo musicale, canzoni, canzoncine , unpò di pop e un pò di jazz, ma tutto natalizio.
    Solo che io quest'anno non sono tanto sintonizzata sullo spirito natalizio, aspettiamo, magari strada facendo...
    La pasta è da mangiare con gli occhi, la proverei anche io che non la amo.
    Una piccola comunicazione di servizio, la foto sotto eccomi non si vede!
    un abbraccio loredana

    RispondiElimina
  20. Come al solito i tuoi post richiederebbero cento commenti (potrei anche dire che "bella tortina" ahahahaha) ma mi limiterò a sbavare sul disco di Miky Bublè che adoro!!!! Il tuo nuovo vestito....visto che ti hanno fatto tutte i complimenti io romperò le balle come al solito: elegante ed efficace....ma davvero ti rispecchia????? Uhm......tu sei mooolto più bbbbbellla

    RispondiElimina
  21. posso dirlo? ... sembra un quadro di Andy Warhol!! io sono innamorata di Andy Warhol.... e adoro la verza viola!!! bellissima.... e sicuramente buonissima!!

    RispondiElimina
  22. Ciao Patty!! Qui a casa mia non ne possono più di musiche natalizie!!! Come si avvicina questo periodo io subito zack!!!! gli mollo i cd natalizi che credo come tutte le donne al mondo adoro!!! Interessante la tua proposta di Bublè e stai sicura che non me la faccio scappare di certo! Tra l' altro anche a mio marito piace e quindi si ribbecca l' ennesimo cd di Natale!!!! Ottimo questo piatto così colorato come bello il tuo nuovo look!! Un bacio e buona settimana!!!

    RispondiElimina
  23. Patty - I found the introductory paragraph of this post very touching. It's so true that the best ways to experiment are to try new things that are similar enough to what we are already comfortable with, yet still push our boundaries.

    I played on Michael Buble's new Christmas Album. (It was funny to record Christmas music in the height of summer!) He is a very sweet and friendly guy. What particularly impressed me about him was that he sang and recorded live with us, which few singers these days do. Barbara Streisand is one of the only ones I have recorded for who still does that. Also, Michael truly collaborated with the composers/arrangers.

    Lastly... I don't think you have to try very hard to win over the hearts of tourists with your cooking. :)

    RispondiElimina
  24. ne vogliamo parlare? sono già due settimane che giro per casa con un lettore cd farcito di canzoni natalizie, ho già messo i centri rossi in salone e la composizione di fiori natalizi, stelle e agrifoglio,ha già il suo posto sul carrello, per non menzionare la neve e il conto alla rovescia sul blog, desktop natalizio e screensever con immagini di babbo natale e c., sono malata per il Natale!
    questa pasta è stupenda sembra un bouqet, bravissima, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  25. Bellissimo il nuovo vestito (di quelli che piacciono a me, leggeri e minimal) ottimo inizio per prepararsi al Natale! e bellissima la tua pasta, carica di colore ;) un abbraccio

    RispondiElimina
  26. che piattino colorato ed invitante mi piacerebbe tanto provarlo slurp

    RispondiElimina
  27. Pat! Non conoscevo le Donzelle accipicchio, se l'avessi saputo avrei giocato anch'io...la dolce Donzella e il rude Baccalà: un matrimonio tutto da mangiare
    ahahahhh! grazie!
    L'incontro: magnifico! Potersi vedere e chiacchierare e mangiare e ridere e farsi poto all'impazzata (ma io ho dimenticato la macchina, si può?!?) è stato troppo bello.
    E ora commentare, pensando agli occhi di ognuna, è ancora più bello :)
    Magari alla prossima ci fai un pensiero? Sarebbe bello :)
    un bacione grande

    RispondiElimina
  28. Ma che bel castello marcondirondirondella :) Ommeglio, ma che bel vistitino questo blog, tesoro. Sono ancora latitante e lo sarò fino al 4 dicembre, poi tornerò in Italia, farò la brava bambina e ti scriverò sempre. Ho una grossa grassa news...comincio a lavorare nella cucina di un ristorante, non sai che bello. Ho aiutato molto nella preparazione menù e atmosfera ed è venuto proprio un gran bel lavoro. In centro a Bologna,non hai scuse per non passarci la prossima volta... tu come stai? Riesco a rivederti prima di Natale? Promesso che settimana prossima appena torno ti invio quel patacchino :D Ti abbraccio forte, I'm on my way to Wroclaw, Poland.

    RispondiElimina
  29. p.s. "Io ho usato un aceto israeliano di lampone"... ahahah cosa ti fa pensare in quella tua testolina che io ce l'abbia in dispensa? :D

    RispondiElimina
  30. carissima, davvero molto bello il tuo nuovo look, anche se quello precedente mi era più familiare... ;)
    il cd di bublé me lo regaleranno (su mia ESPLICITA richiesta) per Natale, non vedo l'ora di ascoltarlo!
    con questa pasta meravigliosa hai conquistato anche me, bravissima!!!!!!

    RispondiElimina
  31. carissima Pat, un piatto che è davvero un tripudio di colori e di sapori... il tuo americano si innamorerebbe all'istante! Sai che nel mio piccolo orto ho messo BEN DUE di questi cavoli??? Chissà se cresceranno, per il momento molte foglie esterne ma il cuore "a palla" è piccolo piccolo... ma poiché sono una neofita della coltivazione mi accontento.
    Il tuo nuovo look mi piace moltissimo, essenziale ma solare e poiché dici che ti assomiglia prendo la palla al balzo per ricordarti che mi hai promesso una prossima visitina ad Imperia!!!
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  32. p.s. ... io il natale, contrariamente a come succede a te, non lo sento ancora nell'aria... come sarà???

    RispondiElimina
  33. Bello il nuovo vestitino del blog, e questo piatto così gustose e colorato mi fa venire una fame! Un
    abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  34. davvero delizioso e la pasta meravigliosa, complimenti! un bacio :)

    RispondiElimina
  35. Mi piace il tuo nuovo vestito, mi piacciono i colori del tuo piatto, e adoro l'atmosfera natalizia che ho la fortuna di godermi sempre in largo anticipo a Londra!
    Lo sai, Natale inizia a novembre nel meraviglioso Regno, ma talvolta persino a settembre eh! :P

    Un bacioneeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  36. Ciao Patty, ma che colori meravigliosi in questo piatto, e sono sicura anche il gusto...:-)))

    RispondiElimina
  37. Mi piace il nuovo look... ;-)

    RispondiElimina
  38. Patty io ti adoro: è ufficiale!! :-)) Condivido in pieno ciò che hai scritto. Anche per me è iniziato il conto alla rovescia e, mai come quest'anno, senza lavoro e se pur con con tanti problemi, non mi lascerò abbattere!! Il Natale porterà bene :-)
    Il tuo primo è, oltre che bellissimo da vedere (foto davvero belle!), anche mooolto gustoso. Se potessi voterei per te!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  39. p.s. mi piace molto il tuo nuovo look ;-)))

    RispondiElimina
  40. Che meraviglia di colore!
    Complimenti per l'accostamento occhio/palato :D

    P.S. Colgo l'occasione per farti i complimenti anche per il blog tutto, visto che sto spulciando parecchie ricettine.. ^_^

    A presto,
    Rita

    RispondiElimina

Ciao! Grazie per esserti fermato nel mio angolino. Se ti va, lascia un pensiero, un commento, una critica. Se potrò ti risponderò qui, altrimenti verrò sicuramente a trovarti. La tua opinione è importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...